Home Tags YouPin

Tag: YouPin

xiaomi youpin logo

Nel corso della sua storia, Xiaomi ha raggiunto numerosi traguardi. Uno di questi si chiama YouPin, attualmente una delle piattaforme di e-shopping più di successo in Cina. Visitata da milioni e milioni di utenti su base mensile, ne avrete sicuramente sentito parlare ogni qualvolta che Xiaomi lancia un nuovo accessorio. Ma da dove nasce? E come funziona?

L’evoluzione di Xiaomi e la nascita di Mijia

Fondata nel 2010, Xiaomi si impone sin da subito sul mercato come promettente produttore di smartphone. E dopo aver attirato verso di sé le attenzioni del settore, decide di fare uno step ulteriore: far nascere un proprio ecosistema. Dopo essere diventata una solida realtà in ambito smartphone, la compagnia di Lei Jun e Lin Bin punta in alto e diventa una vera e propria incubatrice di start-up. Sono numerosi gli investimenti rivolti a piccole ma promettenti realtà locali, grazie ai quali creare un vero e proprio catalogo di prodotti.

Fra questi, quelli che hanno maggiormente catalizzato l’interesse di pubblico e addetti ai lavori sono quelli relativi al segmento smart home. O come più comunemente chiamato qua in Italia, la domotica. Grazie anche all’avvento del 4G, dal 2010 in poi, il mondo dell’Internet of Things è cresciuto sempre più. Ma non soltanto domotica: l’ecosistema di Xiaomi si è presto arricchito anche di altri prodotti. Dalle powerbank alle scarpe smart, dai purificatori per aria agli wearables e così via.

xiaomi accessori gadget ecosistema

Ma come intuibile, la maggior parte di questi oggetti non sono prodotti da Xiaomi, la quale si limita a smartphone, tablet, notebook ed alcune tipologie di accessori. Molti oggetti, soprattutto quelli più “atipici”, sono assemblati interamente dalle start-up su cui investono. E vista la mole di novità, ormai quotidiane, si è dovuto creare un metodo per distinguere i propri prodotti da quelli di terze parti.

Nasce così nel 2016 il brand Mijia, il cui significato in cinese è proprio “smart home” in cinese. Al suo interno sono compresi tutti quei prodotti che non fanno parte delle categorie principali (smartphone, notebook, TV, router e così via) ma che sono comunque prodotti da Xiaomi stessa, con uno standard qualitativo superiore. Il primo prodotto ad essere lanciato sotto il brand Mijia fu il celebre Rice Cooker. E da lì la strada si è rivelata essere in discesa, con centinaia di novità di anno in anno.

Ma la situazione, soprattutto per noi occidentali, non è sempre chiara. Molti di voi probabilmente non lo sapranno, ma diverse di queste aziende su cui Xiaomi ha investito si sono lentamente separate, diventando entità a sé stanti ma rimanendo comunque associate a Xiaomi. Il caso più celebre è quello di Yi Technology, il brand dietro alla famosa Yi Camera, ma anche Roborock, il produttore dei robot aspirapolvere, Yeelight, l’azienda dell’illuminazione smart, e più recentemente Huami, i creatori del brand Amazfit.

xiaomi mi home mijia logo

Da Mijia a YouPin: quando il crowdfunding la fa da padrone

Un’altra dinamica del commercio molto popolare in Cina, mentre quasi assente qua in Occidente, è quella del pre-sale. Un modo per poter ottimizzare i costi e mantenere così competitivi i prezzi è sapere quante unità produrre. Avere un surplus di oggetti prodotti comporterebbe un costo maggiore da dover spalmare sulle unità vendute, facendo ricadere questi costi extra sul portafogli degli utenti. Se invece un’azienda sa bene o male quante unità produrre, ecco che può regolarsi di conseguenza ed evitare sprechi.

Da questa meccanica nasce YouPin (“prodotti” in cinese), ovvero quella che apparentemente è una vera e propria piattaforma di crowdfunding. In realtà basta analizzarla meglio per capire che non siamo propriamente di fronte ad un’alternativa cinese a Kickstarter o Indiegogo. Su queste è molto facile che i progetti non passino la valutazione del pubblico, dato che chiunque può proporre la propria idea, con tutti i pro e contro del caso.

youpin

YouPin è considerabile invece un servizio dedicato ad aziende e startup, le quali possono sfruttare il palcoscenico offerto da Xiaomi per proporre i propri prodotti ad un’ampia platea. Anche perché alla base c’è la valutazione del team di Xiaomi, il quale decide se aprire la campagna di raccolta fondi o meno, nel caso in cui la proposta non venisse ritenuta meritevole. Non è strano, quindi, vedere molti prodotti che superano del 1000% l’obiettivo pre-fissato, ma anche di più del 5000/6000%, in alcuni casi. Insomma, l’aspetto “crowdfunding” è considerabile più un pretesto per rendere il pubblico protagonista, visto che l’esito è quasi sempre scontato.

youpin

Qual è il vantaggio per Xiaomi?

Oltre ovviamente ad avere un grosso circolo economico, YouPin è considerabile una fucina di potenziali talenti. Se prima avveniva in privato, adesso lo scouting di Xiaomi passa anche per YouPin. Nel caso in cui un oggetto venga particolarmente apprezzato dal pubblico, la società potrebbe valutare di accorparlo al proprio catalogo. E Xiaomi ci crede molto in questa piattaforma: basti pensare che soltanto nel 2017 sono stati investiti quasi 3 miliardi di dollari.

Come capire se un prodotto su YouPin è effettivamente co-prodotto da Xiaomi?

Come vi ho anticipato, il confine fra sub-brand di Xiaomi e brand a sé stante non sempre è chiaro a tutti. Prendiamo ad esempio Yi Technology: l’azienda si è resa nota a tutti sotto il brand di Xiaomi, con la quale ha prodotto la famosa Yi Camera e diverse IP Camera. Dal 2014 al 2016 tutti hanno acquistato questi prodotti, ma dall’ottobre 2016 Yi Technology si è ufficialmente separata da Xiaomi. Tuttavia, ciò non è stato capito da molti, i quali hanno continuato a comprare i prodotti dell’azienda credendo fossero ancora prodotti con Xiaomi. Al contempo, Xiaomi ha iniziato a produrre la propria linea di videocamere sotto il brand Mijia. Un casino, vero?

Ed è in questo casino che molti store online si approfittano dell’inconsapevolezza degli utenti. Essi credono di star comprando un prodotto Xiaomi, dato che nell’inserzione viene riportato il suo nome, quando in realtà magari si tratta di un oggetto passato da YouPin ma non di Xiaomi. Poi per carità, quel prodotto può essere realmente valido, però non è del tutto corretto affibbiargli un brand che non gli appartiene soltanto per venderlo più facilmente.

Come capire, quindi, se un prodotto è effettivamente di Xiaomi o meno? Basta visitare il sito ufficiale cinese e consultare il catalogo, anche se non si tratta di un’impresa facilissima. Ovviamente bisogna tradurre il tutto con Google Chrome, a meno che non conosciate la lingua. Vi basti sapere che nella home a sinistra trovate una colonna con le principali categorie e scrollando la pagina troverete un elenco sempre aggiornato con le ultime novità.

xiaomi sito

Posso utilizzare YouPin dall’Italia?

Come prevedibile, la risposta è no. Così come lo store ufficiale cinese, anche l’utilizzo di YouPin è dedicato esclusivamente al territorio della Cina. Già in fase di registrazione vi verranno chiesti dati come numero di cellulare e indirizzo di spedizione, i quali dovranno essere entrambi cinesi. A meno che non abbiate un amico in Cina disposto a farvi da tramite, niente da fare.

youpin

Vedremo mai YouPin in Italia?

A mio parere no. Per quanto valga sempre la regola “mai dire mai”, è molto difficile che un modello di business del genere possa reggere in occidente. Il vantaggio di YouPin, così come del mercato tech cinese in generale, risiede proprio nella convenienza dei prezzi. E si sa, non appena un oggetto valica il confine italiano, ecco che tassazione e stipendi fanno lievitare il prezzo. Spero di essere smentito in futuro, ma dubito che ciò accada.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!

Xiaomi Mi HIMO T1: nuova bici elettrica con 120 km di...

Oggi è giornata di nuovi prodotti in casa Xiaomi. Non soltanto smart TV ultrasottili, ma anche una nuova bici elettrica, ovvero la Xiaomi Mi...

Xiaomi: arriva la bici per bambini senza pedali

Vi abbiamo - ormai - raccontato innumerevoli volte dei prodotti lanciati sulla piattaforma di crowdfounding di Xiaomi, molti dei quali si caratterizzano per unicità...

Xiaomi Viomi entra in cucina: arrivano su Youpin cappa e fornelli...

Xiaomi entra in cucina e lo fa in grande stile. Direttamente da Youpin, la piattaforma di crowdfounding del brand, arriva Xiaomi Viomi Yunmi; una...

Le action figures Marvel approdano sulla piattaforma di crowdfounding di Xiaomi

Youpin è sede di prodotti sempre interessantissimi ma, l'ultimo articolo arrivato sulla piattaforma di crowdfounding di Xiaomi potrebbe superare le vostre aspettative. Si tratta...

Bamboo Slate di Wacom: il digitalizzatore di documenti arriva su Youpin...

La piattaforma di crowdfounding di Xiaomi spesso ci regala oggetti incredibili che, nel migliore dei casi soltanto dopo qualche mese raggiungono il nostro mercato....

Ecco i gadget più assurdi di Xiaomi YouPin su GearBest

Se siamo così attratti dal mondo asiatico dello shopping, un motivo c'è. Certo, il fatto che i prodotti dalla Cina abbiano un rapporto qualità/prezzo...

Xiaomi Aromatherapy Car Air Freshener è il nuovo dispositivo da auto...

La compagnia cinese ha lanciato sulla sua piattaforma di crowdfunding YouPin il nuovo Xiaomi Aromatherapy Car Air Fresher, un dispositivo da montare in auto...

Xiaomi SMATE: lanciato il nuovo rasoio elettrico con quattro lame

Tramite la sua piattaforma YouPin, il colosso cinese ha lanciato il nuovo rasoio elettrico Xiaomi SMATE Four-Blade Shaver, un dispositivo hi-tech dotato di varie...

Xiaomi e Yunmi lanciano il frigorifero smart con tanto di display

Dopo il robot da cucina, la lavastoviglie e il fornello elettrico, Xiaomi si prepara a lanciare sul mercato un importante componente per una cucina domotica come...

Xiaomi lancia una piastra per capelli wireless che è anche una...

Il produttore cinese ci ha abituati ormai a vedere di tutto e difficilmente potremmo avere una reazione scioccata di fronte ad uno dei nuovi...