Xiaomi Mi 8 vs Mi 8 Explorer Edition vs Mi 8 SE: quali sono le differenze?

Xiaomi Mi 8 vs Xiaomi Mi 8 Explorer Edition vs Xiaomi Mi 8 SE

Lo Xiaomi Mi 8 è arrivato ufficialmente sul mercato e con lui ha debuttato anche lo Xiaomi Mi 8 Explorer Edition, ovvero la variante high-end del nuovo modello di fascia alta. E non manca anche un'ulteriore opzione, visto il lancio parallelo dello Xiaomi Mi 8 SE. Ma quali sono le effettive differenze? Per scoprirlo abbiamo messo a confronto la scheda tecnica dei tre dispositivi, così come il loro prezzo di vendita.

LEGGI ANCHE:
Xiaomi Mi Band 3 ufficiale: NFC, prezzo competitivo e tanto altro!

Xiaomi Mi 8 vs Mi 8 Explorer Edition vs Mi 8 SE: caratteristiche a confronto

COSTRUZIONE & SBLOCCO

  • Mi 8: 154.9 x 74.8 x 7.6 mm – 175 g – Blue/Golden/White/Black
  • Mi 8 EE: 154.9 x 74.8 x 7.6 mm – 177 g – Transparent Black
  • Mi 8 SE: 147.28 x 73.09 x 7.5 mm – 164 g – Bright Red/Bright Blue/Golden/Dark Gray

Se cercate un'alternativa compatta, lo Xiaomi Mi 8 SE si rivela una scelta azzeccata. Grazie all'utilizzo di un design full screen con poche cornici, le dimensioni sono piuttosto contenute. Esteticamente parlando, in tutti i casi la scocca è in vetro e metallo, ma il Mi 8 SE presenta forme più squadrate che dovrebbero offrire maggiore grip, rispetto alle linee sinuose di Mi 8 e Mi 8 EE. Per nessuno dei tre è presente una certificazione IPXX.

Xiaomi Mi 8 vs Xiaomi Mi 8 Explorer Edition vs Xiaomi Mi 8 SE

Se si parla di opzioni di sblocco, le tecnologie utilizzate sono relative alla fascia di prezzo. Sia il Mi 8 che il Mi 8 SE utilizzano un sensore ID posteriore e Face Unlock tramite la selfie camera. Tuttavia, il Mi 8 si spinge più in là dotando il comparto del riconoscimento facciale di un sistema ad infrarossi. Pur trattandosi sempre di una scansione 2D, la sinergia fra luce IR e lente IR ne permettono l'utilizzo anche con poca o nessuna luce.

Ma è il Mi 8 EE a sorprendere tutto, in primis per l'implementazione di un sensore ID nel display, come visto con i precedenti Vivo X20 UD, X21 UD e Huawei Mate RS Porsche Design. Oltre a ciò, lo smartphone è dotato di 3D Face Unlock, similare al Face ID di iPhone X. Il sistema proietta un fascio di luce costituito da 33.000 reticoli in grado di fornire una lettura tridimensionale del volto dell'utente.

LEGGI ANCHE:
Xiaomi Mi 8: primo unboxing e hands-on del nuovo flagship

DISPLAY

  • Mi 8/Mi 8 EE: AMOLED 6.21″ Full HD+ (2248 x 1080 pixel) – 402 PPI – fino a 600 nits
  • Mi 8 SE: AMOLED 5.88″ Full HD+ (2244 x 1080 pixel) – 423 PPI – fino a 600 nits

A dispetto della differenza di prezzo, il display a bordo dei 3 dispositivi non varia, se non le dimensioni. In ogni caso abbiamo uno schermo AMOLED prodotto da Samsung con rapporto in 18.7:9 e risoluzione Full HD+. Il pannello ha una luminosità media di 430 nits ma in grado di raggiungere i circa 600 nits in caso di esposizione alla luce solare.

Visto che di AMOLED si tratta, i neri sono assoluti ed il contrasto tipico è di 60000:1, oltre a coprire il color gamut DCI-P3. Fra le funzioni previste troviamo l'Always-On Display, con cui visualizzare orario, data e notifiche.

LEGGI ANCHE:
Xiaomi Mi 8 Explorer potrebbe non essere veramente trasparente!

HARDWARE & SOFTWARE

  • Mi 8: Snapdragon 845 – GPU Adreno 630 a 710 MHz – 6 GB RAM LPDDR4X-1866 2x – 64/128/256 GB UFS – no microSD
  • Mi 8 EE: Snapdragon 845 – GPU Adreno 630 – 8 GB RAM LPDDR4X-1866 2x – 128 GB UFS – no microSD
  • Mi 8 SE: Snapdragon 710 – GPU Adreno 616 a 500 MHz – 4/6 GB RAM LPDDR4X-1866 2x – 64 GB eMMC 5.1 – no microSD

Dal punto di vista software nessuna differenza: tutti i nuovi modelli hanno la nuova MIUI 10 basata su Android 8.1 Oreo, di cui vi abbiamo già mostrato novità e dispositivi supportati.

LEGGI ANCHE:
MIUI 10: date di rilascio e quali dispositivi verranno aggiornati

Parlando di hardware, appartenendo alla categoria dei top di gamma, Mi 8 e Mi 8 EE condividono lo stesso comparto basato sullo Snapdragon 845. Il chipset, realizzato a 10 nm, integra una CPU octa-core divisa in due cluster: un quad-core Kryo 385 Gold (Cortex-A75) a 2.8 GHz ed un quad-core Kryo 385 Silver (Cortex-A55) ad 1.8 GHz.

A gestire la parte grafica ci pensa la potente GPU Adreno 630 fino a 737 GFLOPS. Lato memorie troviamo le uniche differenze sotto questo aspetto, visto che Mi 8 è disponibile nei tagli da 6/64 GB6/128 GB6/256 GB. Al contrario, Mi 8 EE è stato lanciato unicamente con 8/128 GB di memoria. Per entrambi niente microSD.

Xiaomi Mi 8 AntuTu

Le cose si fanno più particolari con Mi 8 SE, visto che si tratta del primo smartphone al mondo ad integrare il nuovissimo Snapdragon 710 di Qualcomm. Anch'esso realizzato a 10 nm, il chipset ha dalla sua una CPU octa-core in due cluster: un dual-core Kryo 360 Gold (Cortex-A75) a 2.2 GHz ed un hexa-core Kryo 360 Silver (Cortex-A55) ad 1.7 GHz.

E come tutti i SoC recenti, c'è molta integrazione dal punto di vista dell'intelligenza artificiale. L'AI Engine multi-core permette di ottenere performance fino a 2 volte migliori rispetto ad uno Snapdragon 660, grazie anche alla GPU Adreno 616. Per finire, abbiamo 4/6 GB di RAM e 64 GB di memoria non espandibile.

LEGGI ANCHE:
Vivo NEX: il primo benchmark conferma la variante con Snapdragon 710

Xiaomi Mi 8 SE Qualcomm Snapdragon 710

FOTO & VIDEO

  • Mi 8/Mi 8 EE
    • Posteriore: 12+12 mpx – f/1.8-2.4 – pixel da 1.4 µm – dimensioni di 1/2.55″-1/3.4″ – autofocus Dual Pixel- stabilizzazione OIS a 4 assi – zoom 2x
    • Frontale: 20 mpx – f/2.0 – pixel da 1.8 µm
  • Mi 8 SE
    • Posteriore: 12+5 mpx – f/1.9-2.0 – pixel da 1.4/1.12 µm – autofocus Dual Pixel- stabilizzazione EIS
    • Frontale: 20 mpx – f/2.0 – pixel da 2.0 µm

Posteriormente troviamo una dual camera disposta in senso verticale ma con tecnologie differenti. Infatti, il Mi 8 SE ha un sensore secondario incaricato di acquisire i dati relativi alla profondità e poter generare effetti bokeh. Al contrario, il sensore secondario sia di Mi 8 che di Mi 8 EE è un teleobiettivo in grado di fornire uno zoom 2x senza perdita di dettaglio.

LEGGI ANCHE:
Xiaomi Mi 8 scatta meglio di Samsung Galaxy S9+ secondo DxOMark

Al di là dei dati tecnici, la componente software si basa sull'intelligenza artificiale per poter offrire il riconoscimento della scena, con fino a 206 scenari suddivisi in 25 categorie. Questi andranno a regolari alcuni parametri fotografici, come contrasto, saturazione e così via.

Ci sono comunque delle funzioni presenti solo sui due top di gamma, come AI Dynamic Spot,per un effetto bokeh dinamico, e AI Studio Light Effect, con cui simulare vari effetti di luce sul volto dei soggetti inquadrati.

Per quanto riguarda i video, il Mi 8 SE può registrare clip fino in 4K30 fps, oltre che in 1080p/720p a 30 fps. Gli slow-motion possono essere girati in HD240 fps oppure in Full HD120 fps. Nel caso di Mi 8Mi 8 EE l'unica differenza è la possibilità di girare slow-motion anche in Full HD240 fps.

Ah, e ci sono anche le Anim… No scusate, le MiMoji!

CONNETTIVITÀ

  • Mi 8/Mi 8 EE: dual SIM 4G+ – Wi-Fi ac Dual Band – Bluetooth 5.0 con aptX-HD – Dual-frequency GPS/A-GPS/GLONASS/BeiDou/Galileo – USB Type-C – NFC
  • Mi 8 SE: dual SIM 4G+ – Wi-Fi ac Dual Band – Bluetooth 5.0 – GPS/A-GPS/GLONASS/BeiDou/Galileo – USB Type-C – sensore IR

La differenza più grossa (per noi in Italia) se si parla di connettività è sicuramente la banda 20, visto che è supportata da Mi 8Mi 8 EE ma non dal Mi 8 SE. Proseguendo, il Mi 8 SE offre un sensore IR nel profilo superiore, assente sui due flagship che però hanno dalla loro il supporto NFC.

Un bonus da non sottovalutare è la tecnologia Dual-frequency GPS integrata a bordo di Mi 8 e della sua variante superiore. Come spiegato in questo articolo, questa permette di avere una maggiore precisione, oltre che consumi energetici minori.

LEGGI ANCHE:
Google Home introduce il supporto a Xiaomi Mi Home per il controllo domestico

Xiaomi Mi 8 Dual-frequency GPS

AUTONOMIA

  • Mi 8: 3400 mAh – 12V 2A
  • Mi 8 EE: 3000 mAh – 12V 2A
  • Mi 8 SE: 3120 mAh – 12V 1.5A

Per quanto abbiano dimensioni equivalenti, Mi 8 e Mi 8 EE hanno batterie differenti, rispettivamente da 3400 e 3000 mAh. Il difetto per la variante Explorer è probabilmente da imputare all'integrazione del sensore ID nel display, lasciando meno spazio per l'unità d'alimentazione.

Mentre Mi 8 SE ha supporto Quick Charge 3.0, i due top di gamma possono vantare supporto al più recente Quick Charge 4.0+. Tuttavia, in confezione viene fornito un caricatore QC 3.0: probabilmente Xiaomi non ha ancora avuto modo di certificare dei caricatori proprietari adeguati. E per il momento trovare caricatori QC 4 in vendita è impresa non facile.

LEGGI ANCHE:
Xiaomi Mi VR Standalone: ufficiale il nuovo visore del brand

qualcomm quick charge 4.0+

DISPONIBILITÀ E PREZZO

  • Mi 8
    • 6/64 GB: 2699 yuan (circa 360 euro)
    • 6/128 GB: 2999 yuan (circa 400 euro)
    • 6/256 GB: 3299 yuan (circa 440 euro)
  • Mi 8 EE
    • 8/128 GB: 3699 yuan (circa 494 euro)
  • Mi 8 SE
    • 4/64 GB: 1799 yuan (circa 240 euro)
    • 6/64 GB: 1999 yuan (circa 267 euro)

Per quanto riguarda il mercato asiatico, i prezzi sono quelli che potete vedere qua sopra. E per quanto non ci sia ancora l'ufficialità, lo Xiaomi Mi 8 dovrebbe essere ufficializzato anche in Italia. Allo stato attuale potete trovare tutti e 3 i modelli in vendita presso lo store online GeekBuying ai seguenti prezzi:


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!
Lydsto