Xiaomi Mi CC9 Pro sopra Mate 30 Pro su DxOMark se avesse avuto più tempo

xiaomi mi cc9 Pro

In occasione dell'evento di presentazione, il presidente e fondatore Lin Bin ha rilasciato alcune dichiarazioni interessanti su vari argomenti. Uno di questi è stato ovviamente Xiaomi Mi CC9 Pro, il prodotto principale del lancio odierno, in particolar modo la sua fotocamera. O forse dovremmo dire penta camera, vista la nutrita schiera di sensori posti sul retro dello smartphone. Ciò gli ha fatto conquistare il primo posto nella classifica DxOMark, mettendosi al pari di un camera phone come Huawei Mate 30 Pro.

LEGGI ANCHE:
Questo potrebbe essere lo Xiaomi Mi MIX 4 con zoom periscopico e pop-up camera

La fotocamera di Xiaomi Mi CC9 Pro migliore di quella di Huawei Mate 30 Pro: solo questione di tempo

Se si prendono in analisi le valutazioni specifiche di DxOMark, è possibile notare come i due smartphone se la giochino quasi alla pari sotto diversi aspetti. E anche negli aspetti dove uno primeggia sull'altro, lo scarto nel punteggio è spesso irrisorio. Ma secondo quanto affermato da Lin Bin, Mi CC9 Pro avrebbe potuto superare Mate 30 Pro. Ma perché non l'ha fatto, viene quindi da chiedersi?

Secondo egli la questione è stata legata alle tempistiche. Il punteggio sarebbe stato superiore se avessero avuto 2/3 settimane in più per lavorare all'affinamento del software. Ciò non può che far ben sperare in vista degli aggiornamenti futuri che sicuramente arriveranno nel corso dei mesi a venire. E noi non vediamo l'ora di poterci mettere mano sopra, anche perché dovrebbe debuttare proprio in Europa, seppur sotto il nome di Xiaomi Mi Note 10.

[su_huawei]