Come scegliere il miglior robot aspirapolvere ECOVACS per te: tutte le differenze

ecovacs

Ormai la tecnologia ha fatto passi da gigante e la domotica è diventata uno dei trend più importanti degli ultimi anni: curiosi ed appassionati tech hanno iniziato a prendere confidenza con il concetto di casa smart, puntando ad abitazioni intelligenti equipaggiate con elettrodomestici che possono essere controllati con la voce (tramite un assistente vocale) o direttamente con lo smartphone. Alcuni prodotti sono più complessi di altri e necessitano di uno sforzo maggiore per essere compresi e configurati. Tuttavia c’è un settore in cui la tecnologia è entrata a testa bassa, presentandosi come una soluzione alla portata di tutti. Le pulizie intelligenti sono all’ordine del giorno e tra i prodotti preferiti dagli utenti ormai ci sono anche i robot aspirapolvere: inizialmente bistrattati rispetto ai colleghi vacuum claaner, questi robottini si sono ormai ritagliati uno spazio importante nella nostra quotidianità. Nel nostro approfondimento andiamo a scoprire quali sono le caratteristiche da prendere in considerazione per l’acquisto di un robot aspirapolvere e quale modello ECOVACS scegliere, in base alle proprie esigenze.

Robot aspirapolvere ECOVACS: qual è la migliore soluzione per le tue esigenze

Come scegliere il miglior robot aspirapolvere ECOVACS per te: tutte le differenze
Come scegliere il miglior robot aspirapolvere ECOVACS per te: tutte le differenze

Come anticipato in apertura il nostro approfondimento nasce dalla volontà di fornire una guida all’acquisto pratica ed intuitiva, in cui andare ad analizzare quali sono le principali caratteristiche da considerare quando si sceglie un robot aspirapolvere. In questo modo potrete avere le idee chiare, in modo da poter individuare la soluzione più adatta (anche in relazione al suo rapporto qualità/prezzo). Abbiamo scelto i prodotti ECOVACS per un motivo semplice: si tratta di un brand che conosciamo bene, affidabile e ricco di modelli interessanti e con un ampio ventaglio di funzionalità e prezzi. Dal robottino ultra-premium a quello più budget, in modo da andare incontro alle esigenze di tutti.

Potenza di aspirazioneDock di svuotamentoBatteria & autonomiaFunzioni specialiNavigazioneRecensionePrezzo (in offerta, se disponibile)
DEEBOT X2 Omni8.000 PABase di ricarica, svuotamento, riempimento automatico dell’acqua e pulizia con acqua calda6.400 mAh – Fino a 186 minutiLavaggio rotante OZMO Turbo 2.0, rilevamento tappeti, telecamera di sicurezza integrataLiDAR a doppio laser, sensore RGB-D, AIVI 3D 2.0, TrueMapping 3.0La nostra recensione999€ (Black) – 999€ (White)
DEEBOT T20 Omni6.000 PABase di ricarica, svuotamento, riempimento automatico dell’acqua e pulizia con acqua calda5.200 mAh – Fino a 170 minutiLavaggio rotante OZMO Turbo 2.0, rilevamento tappetiLiDAR, TrueDetect 3D 3.0, TrueMapping 2.0La nostra recensione699€
T20e Omni6.000 PABase di ricarica, svuotamento e riempimento automatico dell’acqua5.200 mAh – Fino a 170 minutiLavaggio rotante OZMO Turbo 2.0, rilevamento tappetiLiDAR, TrueDetect 3D 3.0, TrueMapping 2.0X599€
DEEBOT X1 Omni5.000 PABase di ricarica, svuotamento, asciugatura dei mop con aria calda e riempimento automatico dell’acqua5.200 mAh – Fino a 260 minutiLavaggio rotante OZMO Turbo 2.0, rilevamento tappeti, telecamera di sicurezza integrataLiDAR, AIVI 3D, TrueMapping 2.0X798,5€
DEEBOT X1e Omni5.000 PABase di ricarica, svuotamento, asciugatura dei mop con aria calda5.200 mAh – Fino a 260 minutiLavaggio rotante OZMO Turbo 2.0, rilevamento tappeti, telecamera di sicurezza integrataLiDAR, AIVI 3D, TrueMapping 2.0La nostra recensione699€
DEEBOT X1 Turbo5.000 PABase di ricarica, svuotamento, asciugatura dei mop con aria fredda e riempimento automatico dell’acqua5.200 mAh – Fino a 260 minutiLavaggio rotante OZMO Turbo 2.0, rilevamento tappeti, telecamera di sicurezza integrataLiDAR, AIVI 3D, TrueMapping 2.0La nostra recensione699€
DEEBOT N10 Plus4.300 PABase di ricarica e svuotamento5.200 mAh – Fino a 200/300 minutiLavaggio rotante OZMO, rilevamento tappetiLiDAR, sensori dTOFX349€
DEEBOT T93.000 PABase di ricarica – Dock di svuotamento acquistabile a parte5.200 mAh – Fino a 175 minutiLavaggio OZMO Pro, profumatore per ambienti integratoLiDAR, AIVI 3D opzionale, TrueDetect 3D 2.0, TrueMapping 2.0X359€
DEEBOT T10 Plus3.000 PABase di ricarica e svuotamento5.200 mAh – Fino a 260 minutiLavaggio OZMO Pro 3.0, telecamera di sicurezza integrataLiDAR, AIVI 3.0, TrueMapping 2.0La nostra recensione499€

Se non visualizzi correttamente i box presenti qui sotto, prova a disattivare AdBlock.

728,43€
1.118,09€
disponibile
27 new from 728,43€
52 used from 406,92€
as of 12/07/2024 17:31
Amazon.it
999,99€
disponibile
10 used from 511,36€
as of 12/07/2024 17:31
Amazon.it
619,78€
disponibile
4 used from 619,78€
as of 12/07/2024 17:31
Amazon.it
899,00€
1.506,64€
disponibile
10 new from 899,00€
222 used from 710,20€
as of 12/07/2024 17:31
Amazon.it
499,99€
disponibile
4 new from 499,99€
as of 12/07/2024 17:31
Amazon.it
606,98€
disponibile
13 new from 606,98€
79 used from 411,77€
as of 12/07/2024 17:31
Amazon.it
649,00€
1.399,00€
disponibile
3 used from 602,55€
as of 12/07/2024 17:31
Amazon.it
367,36€
499,00€
disponibile
76 used from 238,60€
as of 12/07/2024 17:31
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 12/07/2024 17:31

Come scegliere il robot aspirapolvere ECOVACS per te: ecco le caratteristiche più importanti

Abbiamo suddiviso i modelli più interessanti di ECOVACS secondo vari parametri, per un confronto rapido ed intuitivo. Le caratteristiche in esame sono quelle principali da tenere in considerazione per l’acquisto di un robot aspirapolvere: il design è soggettivo ma i parametri e le specifiche sono lo specchio “tecnico” delle performance del dispositivo. Andiamo a vedere nel dettaglio a cosa servono.

Potenza di aspirazione

Il primo parametro da tenere in considerazione nella scelta del robot aspirapolvere più adatto alle vostre esigenze è sicuramente la potenza di aspirazione. Questa indica la quantità di aria che il dispositivo è in grado di aspirare e ovviamente quanto più è elevata e maggiori saranno le sue performance in fatto di pulizia. Una potenza di aspirazione elevata, infatti, permette di raccogliere lo sporco a fondo: polvere, briciole, capelli e residui, dalle particelle più piccole allo sporco più complesso. Questa ha effetto non solo sui classici pavimenti ma anche sui materiali più particolari e delicati, quali il parquet e moquette, ma anche i tappeti (presenti in ogni casa). Maggiore è la potenza di aspirazione e più profonda sarà la pulizia di queste superfici. Ovviamente ad una potenza superiore corrisponde anche un aumento del prezzo: tutti i modelli con una capacità di aspirazione superiore appartengono alla fascia alta o premium (quindi con un prezzo da alcune centinaia di euro in su).

Una buona potenza di aspirazione, da fascia alta, è quella intorno ai 5.100 PA; abbiamo poi modelli premium da 6.000 PA o addirittura 8.000 PA: in questo caso parliamo di robot aspirapolvere con un’eccezionale capacità. Un’osservazione è d’obbligo: i vacuum cleaner (con e senza fili) sono in grado di offrire performance ben maggiori (si parla di una valore base di 13.000 o 22.000 PA) ma stiamo parlato di tutt’altra tipologia di prodotti (con differenze tecniche intuibili già a vista).

La potenza di aspirazione viene calcolata principalmente in PA (Pascal, ossia l’unità di misura utilizzata in fisica per misurare lo sforzo è la pressione), anche se alcuni produttori possono mostrare i valori in AW (Air watt) oppure in kPA (Kilopascal).

Dock di svuotamento

Come scegliere il miglior robot aspirapolvere ECOVACS per te: tutte le differenze
Come scegliere il miglior robot aspirapolvere ECOVACS per te: tutte le differenze

Uno degli elementi fondamentali di ogni robot aspirapolvere che si rispetti è la sua dock di ricarica: il dispositivo torna automaticamente alla sua postazione quando la batteria ha quasi esaurito la sua carica, in modo da alimentarsi tramite la base. Una volta che la ricarica è completa, il robottino torna operativo (sulla base delle impostazioni scelte dall’utente). Da un po’ di tempo si è diffusa una caratteristica divenuta in breve di vitale importanza: la dock di svuotamento.

La base non si occupa più soltanto della ricarica del terminale, ma è dotata di capacità di aspirazione ed un vano per contenere lo sporco (della capienza di uno o più litri). In pratica il robot torna alla stazione e qui il suo serbatoio dello sporco viene svuotato in un apposito vano da pulire manualmente una volta riempito oppure in un sacchetto speciale da rimuovere e gettare quando ha raggiunto la sua capienza massima.

Queste basi di svuotamento spesso sono arricchite da altri due elementi: la funzione di autopulizia, che si occupa di pulire la parte inferiore del robot (quindi l’area dove sono localizzate spazzole e mop), e quella di sostituzione dell’acqua. Quest’ultima caratteristiche necessita di una spiegazione aggiuntiva: i robot più basilari fungono solo da aspirapolvere ma ormai sempre più modelli sono equipaggiati con un sistema di lavaggio. Hanno un serbatoio per l’acqua, mop per strofinare le superfici e tecnologie dedicate: insomma, il robot è sia aspirapolvere che lavapavimenti. I modelli superiori (di fascia alta o premium) possono avere una dock di svuotamento con tanto di sostituzione dell’acqua, ossia possono raccogliere l’acqua sporca presente nel dispositivo e riempire il serbatoio con quella pulita. La base non va collegata alle tubature dell’acqua: semplicemente si tratta di una dock di grandi dimensioni capace di ospitare un contenitore per raccogliere lo sporco, un serbatoio da riempire con l’acqua sporca ed un altro contenente acqua pulita (che sarà immessa nel robottino). In questo modo il vostro fidato alleato potrà tornate operativo al 100% dopo la ricarica, riprendendo sia a spazzare che a lavare i pavimenti.

Autonomia (e batteria)

Una delle caratteristiche più importanti per gli utenti è – a buon ragione – l’autonomia. Ogni robot aspirapolvere è alimentato da una batteria interna ricaricabile, la quale offre un determinato tempo di utilizzo del dispositivo. Quando la carica si avvicina alla fine, il terminale tende ad interrompere i suoi compiti per spostarsi sulla base di ricarica. Ovviamente una batteria capiente è sinonimo di una maggiore autonomia, ma ci sono anche altri parametri che influenzano il tempo di azione di un robot. Nei prodotti più performanti possiamo avere un’autonomia di tutto rispetto, anche intorno ai 180 minuti, con batteria oltre i 6.400 mAh.

Funzioni speciali

Come scegliere il miglior robot aspirapolvere ECOVACS per te: tutte le differenze
Come scegliere il miglior robot aspirapolvere ECOVACS per te: tutte le differenze

Oltre alla potenza di aspirazione, alla tipologia di dock e alla batteria, ci sono anche altri parametri da tenere in considerazione per l’acquisto di un robot aspirapolvere. Si tratta di funzioni e caratteristiche speciali, che possono variare in base al produttore e alla fascia di prezzo del dispositivo. Ad esempio, ci possono essere delle particolari tecnologie dedicate al lavaggio: tra queste troviamo la vibrazione ad alta velocità dei mop per strofinare i pavimenti in modo efficace oppure il sistema di riconoscimento automatico dei tappeti (che solleva i mop quando il robot individua un tappeto, in modo da non rovinarlo). Alcuni modelli sono dotati di una telecamera di sicurezza integrata: il dispositivo può essere controllato manualmente da remoto e sfruttato come fosse una vera e proprio IP Camera (ma in grado di spostarsi per tutta la casa).

Navigazione e riconoscimento ostacoli

Come scegliere il miglior robot aspirapolvere ECOVACS per te: tutte le differenze
Come scegliere il miglior robot aspirapolvere ECOVACS per te: tutte le differenze

Una delle funzioni più importanti per un robot aspirapolvere è senza dubbio la sua capacità di navigazione, seguita da quella di mappatura e dal riconoscimento degli ostacoli. Tutti i robot si muovo sfruttando la tecnologia LiDAR, ossia un sistema laser in grado di rilevare gli oggetti fino ad una certa distanza e con un determinato angolo di visuale. Questo strumento di telerilevamento può essere accompagnato e potenziato da altre tecnologie come una fotocamera ToF oppure RGB-D per il rilevamento e la mappatura 3D. Le migliorie possono avvenire anche lato software: ad esempio ECOVACS utilizza la tecnologia AIVI 3D, basata sull’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico, per ottenere una mappatura ed una navigazione più precisa ed un rilevamento degli ostacoli più accurato.

Contenuto realizzato in collaborazione con Ecovacs.

⭐️ Amazon ha annunciato le date del Prime Day 2024 (16 e 17 luglio): scopri tutti i dettagli dell'evento più atteso dell'anno e come seguire con noi le offerte in tempo reale (per non perdere nemmeno un'occasione)!