Non solo mercato mid-range e low-cost: Redmi è al lavoro anche per accontentare chi cerca un prodotto di fascia alta. Dopo Redmi Note 7 e l'imminente variante Pro, il CEO Lu Weibing ha confermato di essere al lavoro sul primo flagship dell'azienda. Uno smartphone che si caratterizzerà per l'implementazione del SoC Qualcomm Snapdragon 855, come già precedentemente rivelato dal fondatore di Xiaomi Lei Jun.

LEGGI ANCHE:
Xiaomi e Huawei conquistano l’Europa per numero di vendite

Il CEO di Redmi conferma l'arrivo del flagship Redmi con Snapdragon 855

In seguito a questa notizia, si è parlato dell'esistenza del presunto Redmi X, ovvero il nome di questo smartphone high-end. Stando al teaser trapelato in rete, la cui veridicità è abbastanza dubbia, la presentazione ufficiale dovrebbe tenersi il prossimo 15 febbraio. Un rumor a cui si va ad affiancare la foto comparsa ieri in rete, nella quale sarebbe immortalato il futuro Xiaomi Mi 9. Alcuni utenti hanno suggerito che il terminale paparazzato possa trattarsi proprio del flagship Redmi, ma c'è un piccolo ma importante dettaglio da non tralasciare. Sulla back cover di questo telefono si intravede il logo Mi e non quello Redmi visto con Note 7.

Nell'arco di pochi mesi, quindi, il colosso Xiaomi potrebbe lanciare ben 4 top di gamma: Xiaomi Mi 9 e questo Redmi ma anche Pocophone F2 ed il nuovo Black Shark 2. Quasi sicuramente saranno tutti basati su Snapdragon 855, ma puntando a target leggermente differenti. Nel mentre Mi 9 si rivolgerà ad un'utenza generica, Poco F2 ed il flagship Redmi dovrebbero essere pensati per coloro che preferiscano risparmiare in qualcosa, mentre Black Shark 2 sarà ovviamente dedicato agli amanti del gaming.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!