Huawei Mate 20: nuove features della fotocamera svelate dal firmware

huawei

Più ci avviciniamo all'evento di presentazione, più dettagli spuntano in rete riguardanti Huawei Mate 20. Giusto ieri abbiamo parlato di display e notch, mentre quest'oggi si torna a parlare della tripla fotocamera che caratterizzerà lo smartphone top di gamma. Più nello specifico, grazie alle informazioni trapelate dal firmware Huawei possiamo conoscere quelle che saranno le nuove features riguardanti soprattutto la registrazione video.

LEGGI ANCHE:
Huawei Freebuds 2 Pro saranno le “sorelle” delle AirPods

Huawei Mate 20 avrà particolari funzioni video

Queste informazioni sono state estratte dal teardown del file APK dell'app Fotocamera presente nel firmware basato sulla EMUI 9 del suddetto Huawei Mate 20. La prima nuova modalità che compare è la Underwater Mode, già piuttosto esplicita nella sua nomenclatura.

Questa funzione è pensata per “scattare foto nitide in ambienti subacquei“. Sarà possibile premere Volume- per fare una foto oppure Volume+ per registrare una clip, oltre a premere il tasto Power per attivare/disattivare la fotocamera o tenere premuto un tasto a schermo per uscire.

Huawei Mate 20 Pro video

Non è ancora dato sapere se Mate 20 salirà al grado IP68. Ma, visto che nel firmware vediamo l'immagine di un telefono in una sacca impermeabile, non è da escludere che possa rimanere “soltanto” IP67. Fra l'altro è probabile che la stessa Huawei venda questi case appositi.

Proseguendo, una funzionalità interessante si chiama AI Cinema. Grazie alle capacità offerte dal Kirin 980 e della sua doppia NPU, il sistema sarà in grado di riconoscere gli oggetti in tempo reale. Ecco, quindi, che sarà possibile applicare una sfocatura allo sfondo ed applicare filtri cinematografici.

Huawei Mate 20 Pro video

Collegata alla precedente c'è la nuova modalità AI Zoom, con cui aggiustare automaticamente il livello di zoom e mantenere centrale nell'inquadratura il soggetto scelto. Ciò sarà possibile grazie anche al riconoscimento facciale della fotocamera, con il quale il software individuerà meglio i soggetti nella scena.

Per concludere, Video Bokeh si avvicina a quanto visto con AI Cinema, sfruttando il blur dello sfondo per ricreare effetti simpatici. Come mostrato nelle immagini qua sopra, prese dal firmware, potremo applicare diverse forme sullo sfondo.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.