Recensione Proscenic M8 Pro: aspira, lava, ha una super batteria (ed è in sconto)

Smart Life

Ammettiamolo, ormai pulire la casa non è mai stato così semplice. E per questa impagabile comodità, non solo dobbiamo ringraziare il mercato degli aspirapolvere senza fili, ma soprattutto quello dei robot aspirapolvere e lavapavimenti. Perché se c'è un settore ricco di alternative è proprio questo. Ormai da qualche anno ormai le alternative sono tantissime, e l'offerta è in grado di garantire prodotti dalle ottime caratteristiche e dal prezzo accessibile per tutte le tasche, ed il Proscenic M8 Pro è di certo tra gli esemplari di robot automatici per aspirare e lavare il pavimento che più si contraddistingue.

Ormai l'azienda la conosciamo più che bene. Proscenic nel tempo è diventata sinonimo di un ottimo rapporto qualità prezzo, l'abbiamo apprezzata con il suo 850T, e continuiamo a farlo con l'Proscenic M8 Pro che si arricchisce di una base di auto-svuotamento: è un modello di fascia medio-alta, in grado di aspirare, lavare ed auto-pulirsi che è dotato di un ottimo sensore per la mappatura 3D della casa.

Il tutto ad un prezzo molto interessante: ufficialmente costa 549.00 su Amazon, ma tramite il coupon (che trovate nel box in basso) potete portarvelo a casa a 344,60 euro. Non male, vero?

Recensione Proscenic M8 Pro: robot aspirapolvere e lavapavimenti con base auto-pulente

Unboxing e contenuto della confezione

Data la sua natura, la confezione del Proscenic M8 Pro è più grande rispetto a quella tipica dei robot aspirapolvere e lavapavimenti. Il motivo è, chiaramente, la presenza di una base per la pulizia automatica di dimensioni standard. Oltre al robot e alla base di svuotamento, nella confezione sono presenti un panno in microfibra per la lucidatura dei pavimenti, una spazzola rotante, un telecomando per controllare il robot senza dover essere schiavi dello smartphone 4 sacchetti intercambiabili da inserire nella base per la pulizia.

Design e materiali

Il Proscenic M8 Pro continua a portare con sé il tipico design dell'azienda. Le forme sono decisamente semplici, e non c'è alcun elemento estetico che spicca particolarmente. Tutto il robot è realizzato con un policarbonato molto solido di un colore molto elegante, e nella parte centrale del robot è presente la tipica torretta laser utilizzata per la mappatura 3D che sfrutta un potente sistema di sensori IPNAS 4.0, che garantiscono una grande precisione nel rilevamento della planimetria e degli eventuali ostacoli.

Sempre nella parte superiore è presente un pannello con i tasti di controllo dell'aspirapolvere, che non sono touch e permettono di gestirne il funzionamento e di farlo ritornare alla base di ricarica. Inferiormente poi, ci sono due ruote super-carrozzate (in grado di superare ostacoli alti fino a 1.8 cm), la spazzola centrale e l'unica spazzola laterale.

Molto semplice anche il design della base di autosvuotamento. Il colore è identico a quello del robot principale e il punto di aspirazione è posizionato nella zona anteriore, al centro dei due connettori per la ricarica. Superiormente è presente un Led di stato, accanto al quale sono stati posizionati due tasti touch. La zona superiore della torretta si apre: al suo interno va inserito il sacchetto per lo sporco che ha una durata massima di 60 giorni.

Stiamo parlando di un robot che non solo aspira lo sporco, ma che lava e lucida i pavimenti che utilizza un contenitore unico per entrambi gli scopi: è combinato e riesce a contenere 280 ml di polvere e 300 ml di acqua. E, certo, non si tratta dei contenitori più grandi visti in un dispositivo del genere, ma sono più che sufficienti per la gestione delle pulizie in un appartamento di circa 120 mq.

App e funzionalità

La gestione del Proscenic M8 Pro avviene tramite l'applicazione Proscenic Home, ossia quell'app con cui l'azienda ha pensato di accentrare tutti i dispositivi del suo ecosistema, un po' come fa Xiaomi. E devo ammetterlo, seppure inizialmente non ne ero un fan, mi sono dovuto nuovamente ricredere anche se c'è un particolare che proprio non sono riuscito a farmi andare giu.

Dopo aver effettuato la connessione alla rete senza fili e la prima mappatura della casa, che vi consiglio di fare eliminando tutti gli eventuali ostacoli che potrebbe trovare il robot aspirapolvere nel suo cammino, il controllo delle diverse modalità di lavaggio e aspirazione, tutte le funzionalità integrate nel robot aspirapolvere si possono modificare e gestire con estrema semplicità.

Una volta creata la planimetria della casa, tramite l'applicazione si potranno impostare dei muri virtuali (oltre i quali il robot non procederà), oppure escludere delle intere zone della casa. Grazie al sistema di mappatura 3D, la planimetria viene generata con una buona precisione e l'applicazione è in grado di suddividere, in via del tutto autonoma, le varie stanze della casa.

Nell'applicazione è inoltre possibile gestire le pulizie programmate, controllare il resoconto delle pulizie e lo stato di usura degli accessori (come filtro e spazzole) ed accedere ad una guida che aiuterà l'utente all'associazione con Alexa, in modo da gestire la pulizia anche con la voce.

Qualora invece non la si volesse utilizzare, è possibile sostituire totalmente l'applicazione con un buon vecchio telecomando incluso nella confezione, con il quale si potranno gestire anche funzionalità avanzate, come la regolazione del flusso d'acqua.

Potenza d'aspirazione e qualità della pulizia – Proscenic M8 Pro

Ad animare il Proscenic M8 Pro ci pensa un motore da 50w in grado di garantire una potenza d'aspirazione di 2700 Pa, ben maggiori ad esempio dei 2300 del Deebot N8+ e della gran parte dei robot dotati di base di autosvuotamento, che vengono accompagnati da 4 livelli di diffusione del flusso d'acqua. Sia chiaro, i robot lavapavimenti in realtà più che lavare lucidano, ma il risultato derivante da questa ottima potenza di aspirazione ed una buona gestione del flusso d'acqua distribuito sul pavimento è ottimo.

Sull'applicazione è anche possibile tenere sotto controllo la posizione del robot in tempo reale, ed avere una mappa delle zone in cui è robot è già passato a pulire, con tanto di evidenziazione del percorso effettuato e dei relativi movimenti. Qualora inoltre si decidesse di utilizzare anche la funzione mop, con la quale il robot spruzzerà dell'acqua sul pavimento (che vi consigliamo di arricchire con dell'aceto di vino bianco), si potrà scegliere tra 4 diversi livelli di intensità, in modo che la capienza del serbatoio possa essere sufficiente anche per un'intera fase di pulizia di un ambiente di grosse dimensioni, evitando la necessità di riempirlo a metà pulizia: la modalità mopping si attiverà automaticamente al montaggio della struttura per il panno in microfibra.

I sensori integrati nell'aspirapolvere riusciranno anche a riconoscere i tappeti (che verranno riprodotti nell'applicazione con una grafica zebrata), il che porterà ad un doppio vantaggio: in questo modo il robot riuscirà a modificare la potenza d'aspirazione una volta sul tappeto ed eviterà di distribuire l'acqua sul tessuto, qualora stesse lavorando in modalità lavaggio.

Buona la rumorosità, che con i suoi 63 dB massimi non risulta troppo fastidiosa, ma ciò che è davvero rumoroso è il processo di svuotamento: al termine di ogni pulizia, il robot torna alla sua base di ricarica e svuota il contenitore dello sporco emettendo un rumore decisamente alto ma necessario, per via del compressore utilizzato per aspirare lo sporco nel sacchetto posizionato nella torretta.

Ad ogni modo, nei nostri test il Proscenic M8 Pro è riuscito ad aspirare praticamente qualsiasi cosa, dalla polvere ai capelli, dai peli di animali agli intrugli strani che spargo sul pavimento ogni volta che testo un robot aspirapolvere e lavapavimenti. Chiaramente però non è tutto perfetto: qualora dovessero essere presenti peli di animali o capelli lunghi, potrebbe capitare che si annodino attorno alla spazzola rotante laterale.

Autonomia della batteria

La batteria del Proscenic M8 Pro è una enorme 5200 mAh che è in grado di garantire un'autonomia di circa 230 minuti alla minima potenza d'aspirazione. Ad essere sincero, nella pulizia della mia casa non sono mai riuscito a scaricarla ma, considerando il consumo medio alla massima potenza, sono più che certo che con il Proscenic M8 Pro si potranno pulire appartamenti che vanno oltre i 200 metri quadrati.

Nella media invece il tempo di ricarica: per passare dallo 0% al 100% di batteria, potrebbero volerci dalle 3 alle 4 ore. Ed è un tempo più che logico, considerando la capienza della batteria integrata nel robot.

Prezzo e considerazioni

Il prezzo di vendita ufficiale del Proscenic M8 Pro è di 549,00 euro su Amazon, ma tramite il nostro coupon (che trovate nel box in basso) ve lo potreste portare a casa a 344,60 euro. Ed è una cifra pazzesca, soprattutto considerando le qualità del prodotto. La sua punta di diamante è la potenza d'aspirazione più alta rispetto alla stragrande maggioranza degli esponenti della categoria.

Certo, non è un modello perfetto e personalmente avrei preferito che quelli di Proscenic avessero evitato di utilizzare un contenitore unico per lo sporco e l'acqua (in modo da aumentarne la capienza), ma a 344 euro di certo non si potrebbe pretendere di più.



N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock.

Proscenic M8 Pro | Geekbuying

Acquista il Proscenic M8 Pro in sconto con il nostro coupon: è spedito dall'Europa con consegna rapida!

More Less
LinkedIn
⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .