Recensione Xiaomi Mi Air 2: le TWS da non lasciarsi scappare

recensione xiaomi mi air 2

La compagnia di Lei Jun continua il suo viaggio nel mondo delle cuffie TWS: dopo le AirDots e le AirDots Pro è giunto il momento della nostra recensione delle ultime Xiaomi Mi Air 2. Lanciate a settembre in patria, le nuove cuffie True Wireless dell'azienda seguono la scia dei precedenti modelli e rinnovano la sfida alle AirPods di Cupertino, a fronte di un prezzo contenuto. Ma quali sono le novità delle Mi Air 2? Vale la pena fare l'upgrade? Scopritelo nella nostra recensione completa!

Recensione Xiaomi Mi Air 2

recensione xiaomi mi air 2

Unboxing

All'interno della confezione di vendita – ancora una volta un cartonato allungato, dal design simile a quello del modello Pro – troviamo la seguente dotazione:

  • Xiaomi Mi Air 2;
  • case di trasporto/ricarica;
  • cavo di ricarica USB Type-C;
  • manualistica.

Design e qualità costruttiva

recensione xiaomi mi air 2

Rispetto precedente generazione, le Xiaomi Mi Air 2 portano qualche novità sul fronte del design. A questo giro Xiaomi ha abbandonato lo stile In-Ear, preferendo un'indossabilità classica e mettendo da parte soluzioni “invasive” per l'interno dell'orecchio. Indossarle non causerà alcun fastidio e la parola d'ordine è comodità, ad ogni costo. Tuttavia, proprio come per il modello Pro, si tratta di cuffie TWS abbastanza vistose e questo è il prezzo da pagare per optare per un design simil Cupertino (queste ultime però sono decisamente meno ingombranti e con un corpo più affusolato). Purtroppo il paragone con le rivali è – per forza di cose – necessario.

recensione xiaomi mi air 2

Comunque, nel caso in cui le dimensioni non siano un problema (oppure nel caso in cui veniate dalle AirDots Pro), allora le Xiaomi Mi Air 2 andranno più che bene. Ancora una volta non sono presenti pulsanti fisici, affidandosi esclusivamente ai controlli touch, i quali risultano decisamente più responsivi e precisi che in passato.

  • Doppio tap su uno dei due auricolari: rispondi/chiudi una chiamata
  • Doppio tap su auricolare destro: Play/Pausa
  • Doppio tap su auricolare sinistro: attiva l'assistente vocale

Purtroppo non è possibile controllare il volume e questa funzionalità non può essere nemmeno impostata manualmente tramite l'app companion. Quest'ultima – che consente di personalizzare le funzioni dei tocchi – permette anche di utilizzare i tap per cambiare traccia, ma si tratta di funzionalità rivolte ad un pubblico cinese. Infatti l'applicazione non è disponibile per noi occidentali e procedendo con l'installazione dell'APK potremo immediatamente notare il primo, invalicabile limite: la presenza della sola lingua cinese.

Tornano alle caratteristiche delle Mi Air 2, le cuffie TWS integrano un sensore di prossimità e togliendo una delle due durante la riproduzione musicale, questa andrà in pausa automaticamente. Per riprendere basterà indossare nuovamente la cuffia: anche in questo caso, la musica continuerà dove interrotta in totale autonomia. Insomma, si tratta di una soluzione comodissima e che fa guadagnare un punto in favore rispetto al modello Pro, dove per riprendere la musica era necessario mettere Play manualmente una volta indossata.

Per quanto riguarda il case di ricarica, il design continua la sua evoluzione verso forme più squadrate. Lateralmente abbiamo un pulsante per l'accoppiamento, in basso una porta USB Type-C e frontalmente un piccolo LED per indicare lo stato del dispositivo. In termini di peso, il box (comprese le cuffie) arriva fino a 50 grammi, quindi la portabilità non sarà di certo un problema.

Connettività e riduzione del rumore

Per accoppiare le Xiaomi Mi Air 2 al vostro smartphone basterà aprire il box di ricarica, tenere premuto il pulsante laterale per avviare il pairing et voità. Come già visto per le altre cuffie True Wireless di Xiaomi, estraendole queste si connetteranno automaticamente al dispositivo accoppiato, in questo caso tramite Bluetooth 5.0. Le nuove cuffie di Xiaomi supportano la cancellazione del rumore tramite due microfoni presenti sulla parte superiore (in basso, tra i connettori della ricarica, troviamo invece i microfoni principali).

recensione xiaomi mi air 2

Tuttavia è bene specificare che non si tratta della tecnologia ANC vista a bordo di vari modelli, bensì della doppia cancellazione passiva del rumore o PNC (e non è controllabile tramite i comandi touch). Grazie a questa tecnologia è possibile beneficiare di un migliore audio durante le chiamate, riducendo efficacemente il rumore di fondo.

Qualità audio e autonomia

Dopo aver parlato di design e qualità e delle varie caratteristiche delle nuove cuffie TWS di Xiaomi è finalmente giunto il momento del nocciolo della questione. Com'è la qualità audio delle Mi Air 2? Il suono riprodotto dalle cuffie appare fin da subito molto limpido e pulito, tanto da rivaleggiare con le nemiche AirPods 2, anche se rispetto alle Huawei FreeBuds 3 risultano leggermente inferiori (ma comunque stiamo virando versi altri lidi in termini di prezzo). Il bilanciamento dei bassi è ottimo e questi vengono valorizzati il giusto, senza eccessi e senza risultare troppo invadenti.

recensione xiaomi mi air 2

Il volume massimo non raggiunge il livello delle rivali, ma è comunque abbastanza alto, più di quello di altri prodotti TWS. Anche in termini di isolamento, siamo su ottimi livelli mentre il comparto chiamate funziona decisamente bene. Sentiamo chiaramente la voce del nostro interlocutore e con un volume adeguato (senza il fastidioso effetto “ovattamento” tipico di alcuni prodotti).

Parlando di autonomia, sforzando le cuffie a volume massimo abbiamo superato di poco le 3 ore, mentre a volumi più contenuti è possibile arrivare fino a 4 ore di autonomia (che salgono circa 14 utilizzando la ricarica del case). La ricarica di base e cuffie avviene in poco più di un'ora.

Recensione Xiaomi Mi Air 2 – Prezzo e conclusioni

Siamo giunti al termine delle recensione delle Xiaomi Mi Air 2 ed è arrivato il momento di trarre le nostre conclusioni. A questo giro la compagnia cinese ha decisamente fatto centro, offrendo un prodotto di qualità sicuramente non esente da difetti (come una leggera latenza durante la riproduzione dei video), ma in grado di restituire grandi soddisfazioni durante l'utilizzo. Insomma, le nuove cuffie TWS del brand annientano a man basse molte dirette concorrenti della stessa fascia di prezzo e – su alcuni aspetti – arrivano anche a competere con rivali di fascia superiore. Il prezzo dalla Cina si assesta intorno ai 57€ con il Coupon che trovate in basso; se arriveranno in Italia ad una cifra analoga, anche con 10/20€ in più, continueranno ad essere un ottimo acquisto.

Insomma, ci troviamo – senza troppi fronzoli – di fronte all'ennesimo bestbuy targato Xiaomi. Le Mi Air 2 suonano bene (tanto da poter rivaleggiare con modelli superiori, come le AirPods 2), hanno un volume adeguato ed offrono una buona autonomia, il tutto ad un prezzo più che competitivo.

Xiaomi Mi Air 2 – Banggood

Le nuove cuffie TWS di Xiaomi!

More Less
LinkedIn

Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!