Anche se le le reti 5G non saranno ufficialmente attive prima del 2020, dovrebbe essere lanciata anche una variante 5G per il prossimo Huawei P30 Pro. Una versione dello smartphone che, paradossalmente, potrebbe arrivare soltanto in Europa, stando alle ultime indiscrezioni. Ma dovrebbe trattarsi unicamente di un'esclusiva temporale, probabilmente in collaborazione con uno o più operatori telefonici europei.

LEGGI ANCHE:
Huawei accusata di aver rubato la tecnologia Diamond Glass di Akhan

Huawei P30 Pro: supporto 5G soltanto per noi europei

huawei p30 pro

Assieme a Xiaomi, OPPO e Vivo, Huawei è una delle poche aziende ad aver già dato dimostrazione di poter realizzare uno smartphone con supporto 5G. Anche se Huawei P30 Pro si baserà sul Kirin 980, il quale è tecnicamente sprovvisto di tale feature, il chipset dovrebbe essere coadiuvato dall'inserimento del Balong 5000. Quest'ultimo è il modem 5G recentemente svelato dall'azienda, in grado di raggiungere incredibili velocità fino a 4.6 Gbps in download e 2.5 Gbps in upload.

Probabilmente il lancio in Europa di Huawei P30 Pro 5G potrebbe essere anche una sorta di mossa pubblicitaria per contrastare l'atmosfera creatasi attorno a Huawei. Un modo per non perdere la fiducia di uno dei mercati più fruttiferi per le casse della società. Tornando a parlare di specifiche, Huawei P30 Pro è atteso al debutto con un pannello OLED da 6.5 pollici (con notch a goccia), sotto al quale si nasconderà il sensore ID nel display. Oltre alla possibile presenza di 4 fotocamere posteriori, le caratteristiche tecniche dovrebbero includere fino ad 8 GB di RAM, 12 GB di storage e ricarica rapida da 40W.


Non perdere alcuna notizia in tempo reale e le migliori offerte dedicate a Huawei nel canale Telegram dedicato!