Crisi Smartisan: l’azienda di TikTok ne acquista delle parti

Purtroppo il mondo della telefonia cinese sta diventando un campo per pochi players affermati. Vuoi la crescente concorrenza, vuoi il vistoso calo del settore mobile, le realtà più piccole si vedono costrette a chiudere i battenti. E dopo LeEco, ZUK e Gionee a breve potrebbe essere il turno anche di Smartisan. Già da qualche mese si parla delle difficoltà che l'azienda starebbe affrontando, anche se il CEO ha negato la notizia. Successivamente i beni di azienda e CEO furono congelati dal tribunale e, così come l'ex presidente di Gionee, anche il braccio destro di Smartisan è passato a Realme.

LEGGI ANCHE:
OnePlus fissa un evento a porte chiuse per il MWC 2019: di cosa si tratta?

smartisan nut pro 2s

L'azienda dietro TikTok ha comprato dei brevetti di Smartisan, oltre a prendergli dei dipendenti

La notizia odierna riguarda l'acquisto da parte di ByteDance di alcuni brevetti tecnologici targati Smartisan, relativi all'app social Bullet Messenger. Per quanto sia un nome sconosciuto ai più, si tratta della compagnia che possiede la nota app TikTok. Dopo essere stata contattata, la dirigenza di ByteDance ha affermato che l'acquisto è relativo allo sviluppo di hardware per il settore educazione. Inoltre, alcuni dipendenti di Smartisan sono stati anch'essi acquisiti da ByteDance con un contratto di prova di 6 mesi.

A fare un po' più di chiarezza sulla situazione di Smartisan ci ha pensato il fondatore Luo Yonghao, in occasione dell'evento di lancio dell'app social Chat Bao. Secondo quanto da lui affermato, la situazione dell'azienda non è così tragica come speculato dall'esterno. Tuttavia, è quasi scontato leggere in questa cessione di brevetti e dipendenti un indizio sulla non buona situazione finanziaria.

[su_app]