La MIUI blocca Telegram: nuove critiche per Xiaomi e la Cina

xiaomi miui blocca telegram
Tineco

Non è la prima volta che la MIUI di Xiaomi viene criticata per impedire l’installazione di alcune applicazioni, ma è la prima volta che a finire coinvolta in questa dinamica è anche Telegram. In questi giorni stanno circolando sui social screenshot di utenti che non riescono a effettuare l’installazione o l’aggiornamento dell’app, ricevendo un messaggio d’errore che gli impedisce di proseguire.

Per la MIUI, Telegram è diventata un’app pericolosa e ne blocca l’installazione

xiaomi miui blocca telegram
Crediti: Equal Leaks

Nello screenshot in questione si legge quanto segue: “L’app non ha passato i requisiti di sicurezza di Xiaomi. L’app è fraudolenta, presenta contenuti fraudolenti, detrazioni fraudolente o consumi indotti dolosamente, e il suo utilizzo comporterà maggiori rischi“. In poche parole, la MIUI impedisce di installare Telegram (in questo caso aggiornarlo, dalla versione 9.6.7 a quella 9.7.6) perché il suo utilizzo comporterebbe troppi rischi per l’utente in termini di contenuti e possibili truffe.

Questo tipo di blocchi è apparso nel 2022 con il rilascio della MIUI 13, ma è la prima volta che questo blocco colpisce un’app celebre come Telegram. Sin da subito, la funzione di sicurezza ha attirato diverse critiche, con utenti che si sono spinti nell’accusare il Partito Comunista Cinese di controllare eccessivamente il software dei produttori di smartphone.

Non sarebbe la prima volta che un governo attua delle restrizioni sull’utilizzo di Telegram: è accaduto in paesi come Azerbaijan, Bahrein, Brasile, Cuba, India, Indonesia, Iran, Iraq, Pakistan, Russia, Thailandia e appunto Cina. Fortunatamente per noi utenti occidentali, il blocco è presente solo nella MIUI China, che rispetto alla versione europea e Global del firmware ha criteri di sicurezza più stringenti.

⭐️ Scopri le migliori offerte online grazie al nostro canale Telegram esclusivo.