Recensione Huawei MateBook D15 (2021): il notebook per TUTTI!

Photon Ultra

Quest'ultimo periodo storico ha segnato la rinascita di un settore che procedeva a rilento, quello dei notebook. Vuoi per lo smartworking, vuoi per le video lezioni, fatto sta che il trend è cresciuto tantissimo (spesso a tal punto da rendere difficoltoso l'acquisto di un PC nei negozi tradizionali, se non a prezzi spropositati) ed i produttori si sono adeguati, lanciando prodotti per tutte le tasche.

Dopo aver visto il laptop di LG, il Gram 17 nella mia recensione completa, oggi vi parlo del Huawei MateBook D15 in edizione 2021, un portatile tuttofare, rinnovato con i nuovi processori di Intel e la grafica Iris XE, una chicca in più per i laptop casalinghi.

Recensione Matebook D15 (2021)

Design e Materiali

OK voglio partire dall'aspetto un po' più critico, perchè poi non sarò tanto cattivo con questo Matebook D15; il design non mi ispira modernità, tecnologia, fantasia. Huawei è rimasta un po' sulle sue, non ha voluto strafare e si è accontentata di realizzare un laptop bellino, ma funzionale: questo è un laptop di quelli “adatti a chiunque”, quindi probabilmente spingersi un po' di più sul design non sarebbe stato produttivo.

Detto ciò il Matebook D15, da scheda tecnica, possiede delle dimensioni pari a 357,8 x 229,9 x 16,9 mm ed un peso piuttosto contenuto di soli 1,56kg, merito anche del corpo in lega di alluminio che contribuisce a mantenere limitato il peso. L'ho trovato molto piacevole al tatto, ma un materiale diverso lo avrei apprezzato di più, soprattutto considerato il valore di mercato di questo Matebook D15.

Sulla parte inferiore possiede dei piedini in gomma che facilitano l'appoggio sulla scrivania ma soprattutto consentono di effettuare una buona dissipazione (lasciando le feritoie posteriori libere) oltre che una propagazione del suono migliore dal momento che gli altoparlanti sono stati inseriti in basso.

La prima cosa che salta all'occhio sono senz'altro le cornici del display estremamente ridotte che portano ad un rapporto schermo-dimensioni di circa il 90%, valori non comuni su tutti i laptop da 15″ in commercio.

Altro aspetto che non passa inosservato è la scelta di Huawei di non inserire il tastierino numerico (poco male eh, sia chiaro) ma di lasciare, poi, circa 3 cm sul lato sinistro ed altrettanti sul lato destro totalmente inutilizzati, vuoti. La scelta è discutibile, decisamente: personalmente avrei integrato gli altoparlanti in quella posizione, ma probabilmente i motivi che hanno spinto Huawei a non farlo sono altri.

Un aspetto, invece, sul quale Huawei non si è minimamente risparmiata è la connettività vista l'immensa dotazione di porte di cui dispone il Matebook D15. Due porte USB 2.0, un connettore per le cuffie da 3.5mm, una porta USB-C (utile finalmente anche per la ricarica), un ingresso HDMI e una porta USB 3.2 Gen.1.

È stato integrato, inoltre, un precisissimo lettore biometrico utile all'accensione di Windows e per lo sblocco di eventuali app protette; funziona bene, è reattivo e molto preciso.

Inoltre, per chi possiede dispositivi tipo il P40 Pro o smartphone della serie Mate, potrà sfruttare il tag NFC Huawei Share presente sulla scocca per trasferire i file dallo smartphone al computer in modo molto rapido: una sorta di AirDrop in salsa Huawei.

Display

La comodità di un grande schermo è una di quelle cose a cui personalmente non riuscirei mai a rinunciare, ma spesso i trend di mercato comandano e se i consumatori richiedono laptop più piccoli, il mercato si adatta. Questo Matebook D15 possiede un bel display da 15.6″, di cui non se ne trovano più tantissimi in giro: la risoluzione è FullHD 1080p ed il pannello possiede una luminosità massima di 250nits circa ed un contrato di soli 800:1.

Non sono numeri che fanno gridare al miracolo, è vero, ma la luminosità sufficiente e la totale assenza di riflessi sul pannello, renderanno possibile lavorare praticamente in qualsiasi ambiente senza avere troppi problemi visivi. Se da una parte, quindi, le caratteristiche del display non sono proprio il massimo, la finitura opaca è quella caratteristica che inevitabilmente salva tutti in calcio d'angolo. Brava Huawei!

Nel complesso, però, va detto per correttezza che i colori non sono poi cosi saturi il che rende impossibile, ad esempio, l'utilizzo di questo laptop in ambito grafico o fotografico dal momento che i colori non sarebbero fedelissimi: è un'informazione che va data, ma i professionisti del settore se pur dovessero affidarsi a queste tipologie di laptop nel lavoro, lo abbinerebbero senza dubbio a monitor esterni calibrati.

Altoparlanti e Qualità Audio

Come già anticipato Huawei ha scelto di integrare gli speaker, ben due da 2W cadauno, nella scocca posteriore in basso e la scelta è logicamente molto discutibile. Non sono un estimatore di questi speaker posizionati in questo modo, ve l'ho ribadito anche nella recensione del LG G Gram, soprattutto quando avanti c'è tanto spazio che si sarebbe potuto dedicare agli speaker, contribuendo ad un aumento di qualità percepita oltre che, magari, ad un volume superiore.

Tuttavia gli speaker non sono assolutamente da criticare; la premessa è un puro giudizio di carattere personale perchè nel complesso la qualità audio è più che soddisfacente anche se, come al solito in questa fascia di prezzo, necessiterebbe di un'equalizzazione migliore (le frequenze medie sono troppo eccessive), nulla che non sia risolvibile con un piccolo software.

Hardware e Prestazioni

Tra i cambiamenti più grandi ed evidenti che Huawei ha apportato ai suoi laptop del 2021 troviamo il cambio di piattaforma, da AMD Ryzen ad Intel Core i5-1135G7 di undicesima generazione, abbinata alla nuova GPU Iris XE integrata in grado di soddisfare l'80% degli utilizzi, escludendo nel 20% montaggio video pesante oppure gaming, per cui il laptop non è stato partorito.

La RAM è pari a 16GB di tipo LPDDR4 e l'SSD di tipo NVMe PCIe è da 512GB (unico appunto, lo trovate già partizionato al primo avvio di Windows, per molti è scomodo ma personalmente lo trovo comodo per dividere dati e sistema operativo, un pensiero controcorrente).

Tralasciati un po' i “pipponi” da scheda tecnica, va detto che le performance del Matebook D15 sono molto più che buone e decisamente superiori alle aspettative. I contesti di utilizzo di un prodotto del genere, come già detto, spaziano dal domestico all'uso d'ufficio, perciò mi pare inutile precisare che il gaming non è concepibile qui così come l'uso prevalente di programmi di editing foto e video che metterebbero sotto stress in modo continuativo il computer senza portare a grandi risultati.

Nei benchmark i risultati sono buoni, superiori (ancora una volta) alle aspettative; ottima l'ottimizzazione di Huawei in ambito batteria/prestazioni in quanto con i preset predefiniti presenti su Huawei PC Manager (l'app preinstallata a bordo del computer al primo avvio) consentono di limitare la CPU al fine di poter ottenere una buona autonomia oppure di togliere i freni quando è necessaria la potenza. Ho precisato la presenza di PC Manager in quanto le regolazioni sono un po' più accurate rispetto a quelle di Windows che taglia le prestazioni in modo eccessivo, non essendo calibrate ad-hoc dispositivo per dispositivo.

Tastiera e TouchPad

Parto con il dirvi che la tastiera l'ho trovata molto comoda, la corsa dei tasti è buona ed il click è deciso ma non fastidioso. Purtroppo però quelli di Huawei hanno ben pensato di non integrare un sistema di retroilluminazione, cosa che avrebbe reso molto più comodo l'utilizzo del notebook in ambienti poco luminosi.

Manca il tastierino numerico, i tasti pagina SU/GIU e pochi altri, ma sono mancanze tollerabili, neutre il touchpad è preciso, funziona bene ma forse lievemente sottodimensionato rispetto la grande scocca; le gesture multi-touch sono comode e ben funzionanti.

Ormai da tradizione, poi, Huawei ha integrato anche qui la webcam nascosta in un tasto dedicato nel mezzo di F6 ed F7; tolto l'aspetto dell'inventiva nel posizionamento ormai già rodato, continuo ad essere dell'idea che avere un'inquadratura dal basso non è proprio il massimo. Ma, questo, è il prezzo da pagare per poter avere un display con cornici ridotte praticamente all'osso.

La risoluzione è nella media di mercato, e continuo a chiedermi come mai – soprattutto in un periodo come quello che stiamo vivendo – le aziende non abbiano pensato di puntare di più sulla qualità delle immagini catturate: che si utilizzi il notebook per lo smart working o per la didattica a distanza, ormai la webcam è diventata una di quelle periferiche irrinunciabili.

Un esempio di foto scattata dalla webcam in ottime condizioni di luce.

Batteria

La batteria integrata e non removibile del Matebook D15 (2021) è un'unita da 42Wh, sufficiente nell'uso d'ufficio a completare una giornata di lavoro senza mai dover ricorrere ad una presa di corrente, tenendo però a freno le prestazioni e, magari, la luminosità del display.

Diverso è il discorso con lo streaming video online su Netflix, display ed altoparlanti al massimo delle loro capacità, dove la batteria scende di circa un 25% l'ora riducendo di gran lunga l'autonomia prevista.

Nella confezione, in compenso, Huawei inserisce un caricatore (con cavo USB-C removibile) da ben 65W il quale garantisce una ricarica completa 0-100% in poco più di un'ora. In caso non abbiate un'ora a disposizione, in circa 15 minuti di ricarica si potranno avere poco più di 90 minuti di autonomia.

Prezzo e Conclusioni

Il prezzo a cui propone, di listino Huawei, questo laptop è di 899€ forse un po' esagerati se pensiamo ad alcune delle mancanze di cui vi ho parlato, prima tra tutti l'assenza di retroilluminazione della tastiera ed i materiali apparentemente troppo “cheap” per la fascia di mercato. C'è tuttavia da dire che con il codice sconto in basso potete acquistarlo subito, sullo store Huawei, a 759€: un prezzo decisamente più consono ad un notebook con le caratteristiche di questo nuovo D15.

Detto ciò, il Matebook D15 vanta comunque prestazioni di alto livello, una buona batteria ed una buona portabilità. Non è un notebook da gaming e non dispone di un display adatto a lavori di precisione grafica, ma per uso d'ufficio e/o domestico, ribadisco, la scelta è più che azzeccata.

N.B. Se non doveste visualizzare il box con il codice, vi consigliamo di disabilitare AdBlock.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .
Huawei Matebook D15 (2021)

Acquistalo ora in sconto con il coupon di GizChina per avere SUBITO 40€ di risparmio! 

More Less
€ 759,00
LinkedIn