Recensione Vidlok Webcam W77: una videocamera Plug&Play per PC, MacOS, Linux e Android

vidlok

Con YouTube, e soprattutto Twitch, è completamente esploso il fenomeno delle dirette streaming. Ad oggi, infatti, i classici video rilasciati sulla nota piattaforma di Google sono quasi passati in secondo piano. Questo ha modificato leggermente il mercato, anche dal punto di vista degli strumenti necessari per poter portare questi tipi di contenuti. Sono tornate in voga, quindi, anche le webcam, soprattutto quelle di fascia più alta. Molti, però, potrebbero essere interessati anche a modelli più economici, adatti ad un tipo di utilizzo più blando e meno professionale. Questa Vidlok Webcam W77, quindi, potrebbe fare proprio al caso vostro, offrendovi lo stretto necessario per una comune videochiamata di lavoro o, forse, anche qualcosa in più. Non vi resta che seguire, quindi, la nostra recensione completa.

Recensione Vidlok Webcam W77

Unboxing

Dalla confezione di vendita possiamo già avere un'idea delle dimensioni della webcam, visionabile già sulla scatola. Alcune essenziali caratteristiche sono riportate sul box, mentre all'interno troviamo:

  • Vidlok Webcam W77;
  • breve manuale delle istruzioni.

Design & Materiali

Così come la scatola di vendita risulta essere piuttosto essenziale, anche la webcam in sé non presenta dettagli rilevanti. Questa, infatti, è stata realizzata interamente in plastica, ma devo muovere una piccola critica a riguardo. Non tutta la superficie è omogenea e ben assemblata, dato che sulla parte superiore si nota un leggero avallamento che non depone assolutamente a suo favore. Diciamo, quindi, che in generale non dà la sensazione di poter durare in “eterno”. A livello di dimensioni, comunque, questa W77 misura 120 x 35 x 71,5 mm, con un peso di appena 138 grammi. Trattandosi di un prodotto Plug&Play, quindi, può facilmente essere portata in giro senza alcun problema, occupando in fin dei conti davvero poco spazio.

vidlok

Analizzando ogni dettaglio di tale accessorio vediamo come sulla parte frontale spicchi il sensore principale, accompagnato da due simboli ai lati. Questi indicano semplicemente l'accensione del prodotto e l'aggancio con la rete internet. Poco più a sinistra, invece, notiamo la presenza del microfono di sistema. Come molti altri prodotti simili, poi, anche in questo caso la webcam è sostenuta da una struttura pieghevole che gli dona grande dinamicità. Al suo interno, infatti, le parti in gomma riescono ad aggrapparsi molto bene su qualsiasi superficie, quindi non dovreste avere alcun problema a posizionarla su un laptop così come su un qualsiasi treppiede.

Si tratta di una webcam Plug&Play, dunque si dota di un cavo USB-A che esce direttamente dalla parte superiore e che è lungo circa 2 metri.

Video & Funzionamento

Dal punto di vista del funzionamento c'è poco da specificare: su qualsiasi sistema operativo voi utilizziate basta collegare la webcam al PC e tutto funziona alla perfezione. Ad essere più specifici, però, questa Vidlok W77 è compatibile con Linux 2.6.24 e versioni successive, Windows 7/8/10, Mac OS 10.6 e successive, Chrome OS 29.0.154.70 e successive, Android 5.0 e successive, Ubuntu 10.04 e versioni successive. Non ha quasi eguali, quindi, a livello di dinamicità.

Vidlok Webcam W77 è in grado di registrare in 1080p a 30fps. Nonostante le premsse siano buone, però, bisogna fare qualche precisazione. Dando un'occhiata alla qualità generale, quindi, devo dire che le prestazioni sono più o meno in linea con le specifiche del prodotto. A bordo, infatti, tale webcam può contare su un sensore da 2 MP caratterizzato da un FOV (Field of View) di appena 85°. Molti si sarebbero potuto aspettare un'angolo di visuale maggiore, anche perché tale aspetto è fondamentale su un prodotto di questo tipo. Malgrado tutto, peroò, per quello che costa non registra affatto male, risultando perfetta per coloro che magari vogliono cominciare a fare streaming su Twitch. Anche dopo un'ora e 30 minuti di utilizzo continuo, infatti, non ho notato alcun malfunzionamento. Dovrete solo prestare attenzione all'illuminazione della stanza, perché in condizioni di bassa luminosità il sensore soffre mostrando un rumore fotografico eccessivo. Purtroppo, però, l'audio deficita un po'. Non mi sento, infatti, di promuovere a pieno tale aspetto, nonostante il prezzo sia comunque piuttosto contenuto. In ogni caso potrebbe risultare l'accessorio perfetto per le comuni videochiamate in famiglia o con gli amici.

Prezzo & Conclusioni

Molto probabilmente il pezzo forte di tale prodotto è proprio il costo. Questa Vidlok Webcam W77, infatti, viene venduta attualmente su Forestals al prezzo di 34,90 euro. Si tratta, quindi, di una cifra davvero molto bassa per un dispositivo così dinamico, che si adatta a qualsiasi tipo di sistema.

N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock.

Vidlok Webcam W77 – Forestals

Vidlok Webcam W77 è una videocamera Plug&Play compatibile con Windows, MacOS, Linux e Android. Acquistala subito!

More Less
34,90 €
LinkedIn

Mi sarei aspettato più cura nei dettagli ed un assemblaggio leggermente migliore. Credo, però, che tali aspettative non avrebbero dovuto albergare nella mia mente fin dall'inizio. Alla fin fine siamo in presenza di un accessorio che nella maggior parte dei casi verrà utilizzato per lavoro o, ancora meglio, per la didattica a distanza. Se foste degli utenti che rientrano, quindi, in questi ultimi due casi, allora questo potrebbe essere il prodotto che fa per voi.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .
RASSEGNA PANORAMICA
Confezione
Design & Costruzione
Hardware
Connettività
Qualità Video
Prezzo
Articolo precedenteRecensione KUU A8S: il notebook da 15,6″ che non teme rivali
Articolo successivoRedmi AirDots 3 ufficiali: ora disponibili all’acquisto
Fin dalla tenera età coltivo la passione per tutto il mondo dell'elettronica, in particolar modo per quella che circonda i microprocessori. Da circa 3 anni la mia passione per gli smartphone ha preso forma e si è evoluta, sentendo sempre più il bisogno di condividerla con il maggior numero di persone possibili. Se mi si presenta davanti agli occhi un terminale con uno schermo? Devo provarlo!