Recensione KUU A8S: il notebook da 15,6″ che non teme rivali

kuu a8s

Mai ci saremmo aspettati di vivere una situazione come quella sperimentata durante la pandemia di Coronavirus. Nel corso di questo periodo, però, abbiamo imparato a vivere in maniera nettamente diversa e a valorizzare alcuni aspetti della vita quotidiana che prima non prendevamo in considerazione. Non solo a livello personale, ma anche lavorativo. Motivo per cui alcuni prodotti hanno cominciato ad essere richiesti con maggiore insistenza, tra cui principalmente tablet e notebook. Con lo smart working, infatti, sono venute alla luce alcune esigenze prima totalmente nascoste. Anche il mercato dei dispositivi cinesi, dunque, ne ha giovato in maniera importante, proponendo sul mercato tanti diversi prodotti dotati di ottime performance al giusto prezzo. Tra questi, quindi, troviamo sicuramente anche KUU A8S, un laptop pensato per l'intrattenimento ed il lavoro. Vogliamo parlarvene meglio, dunque, all'interno della nostra recensione completa.

Recensione KUU A8S

Unboxing

Davvero una delle confezioni di vendita più minimali in assoluto per questo notebook, che mostra solo il nome del prodotto sulla parte frontale, su sfondo bianco. All'interno del box, quindi, trovano spazio:

  • KUU A8S;
  • alimentatore da parete, con presa europea;
  • pellicola in plastica, già applicata sullo schermo;
  • breve manuale delle istruzioni, anche in lingua italiana;
  • sticker per la tastiera, con lettere accentate;
  • certificato di garanzia.

Design & Materiali

Dando un'occhiata al prodotto molti potrebbero rimanere delusi da un aspetto: questo notebook è realizzato interamente in plastica. Non c'è una componente, tranne le viti di fissaggio, che non sia stata rivestita di materiale plastico. Questo cosa comporta? Prendendo in mano il dispositivo, fin dal primo utilizzo, si notano scricchiolii della scocca abbastanza evidenti che, in chiave futura, non fanno ben sperare. Diciamo, quindi, che in quanto a durabilità tale laptop non spicca sulla concorrenza. Anche perché si tratta di un prodotto molto grande, che misura 375 x 245 x 22 mm, con un peso di ben 1,76Kg. Diventa difficile, quindi, portarselo dietro magari per lavoro, o anche solo per svago, ma bisogna considerare che a bordo monta un ampio display da 15,6″. Non è, dunque, un dispositivo che passa inosservato.

kuu a8s

Se da un lato mi ha deluso per la costruzione ed i materiali utilizzati, dall'altra parte garantisce una buona dinamicità in termini di connettività. Vediamo, infatti, come sulla parte destra mostri un ingresso RJ45, per la rete internet, una USB-A 3.0, il jack audio da 3,5mm e lo slot per microSD. Sul frame opposto, invece, troviamo un altro ingresso USB-A 3.0, il foro per inserire il cavo di alimentazione e ed un ingresso mini-HDMI, nonché una porta di sicurezza Kensington.

Tutta la parte posteriore, oltre i 4 gommini e le viti, non presenta componenti degne di nota. E questo vale anche per la parte frontale, quella che sostiene e protegge il display, che mostra solo il nome dell'azienda. Come detto, si tratta di una componente in plastica che, quindi, con qualche sollecitazione tende a flettere in maniera anche importante. Credo che alla fin fine questo sia il suo più grande punto debole.

Tastiera & Trackpad

kuu a8s

Analizziamo inizialmente la tastiera, una delle parti che più mi ha condizionato in questo periodo. Venendo da un MacBook Pro da 15″ del 2019, per intenderci quello con la tastiera un po' più delicata degli altri, ci ho messo qualche giorno per abituarmi a tale metodo di scrittura. Qui, infatti, troviamo anche il tastierino numerico a destra, un plus che rende tale componente piuttosto grande. Oltre a non essere presente un layout italiano, un problema risolvibile applicando gli sticker presenti in confezione, questa tastiera non mostra un sistema di retroilluminazione dei tasti. Sono così abituato ad utilizzarlo praticamente su qualsiasi notebook che provo, che tale notizia inizialmente mi ha sconvolto. Nonostante questo, però, il feedback è piuttosto buono, così come la distanza dei tasti, che risultano essere tra l'altro piuttosto grandi e caratterizzati da una corsa morbida. Diciamo che l'azienda, in questo caso, non si è assolutamente fatta problemi in termini di spazio.

Notiamo come sulla parte alta della tastiera sia presente una griglia, che fondamentalmente ospita lo speaker principale. Questo, però, non trova spazio precisamente al centro di tale componente, ma è spostato leggermente a destra. Al di là di questo, poi, in basso vediamo come KUU A8S sia stato dotato di un trackpad davvero grande. Quasi identico a quello montato sui MacBook. Come in quel caso, quindi, tale componente si è dimostrata ottima a livello di superficie, ma un po' meno buona per quanto riguarda la reattività del sistema. Non manca, comunque, la compatibilità con tutte le gesture di Windows che rendono la navigazione molto più fluida e veloce.

Display

Difficile lamentarsi di un display di questo tipo, soprattutto per la diagonale da 15,6″. A livello tecnico, dunque, siamo in presenza di un pannello LCD IPS con risoluzione Full HD (1.920 x 1.080 pixel). Non sono riuscito a reperire altre informazioni circa la luminosità massima o la densità di pixel, ma posso dirvi che sotto la luce diretta del sole non è sempre facile visualizzare tutti i contenuti a schermo. Quello che aiuta molto, in questo caso, è la superficie anti-riflesso del vetro frontale che in ambito lavorativo è assolutamente indispensabile.

Inclinando di qualche grado il display si nota una distorsione piuttosto marcata dei colori e del contrasto delle immagini, che per il resto in condizioni normali non sono affatto male. Ovviamente la cura nei dettagli lascia un po' a desiderare, ma non mi sarei aspettato nulla di meglio su un prodotto di questo tipo. Trattandosi di un notebook, poi, la parte superiore può essere inclinata al massimo di 100° circa, dunque si evince proprio da questo aspetto come il prodotto sia stato pensato solo per un certo tipo di utenti e di attività.

Hardware & Prestazioni

Questo KUU A8S è mosso da un chipset Intel Celeron J3455, dunque una soluzione quad-core con frequenza di clock base di 1,50GHz e boost fino a 2,30GHz. Questa componente, quindi, è stata realizzata con un processo produttivo a 14nm e lanciata per la prima volta circa 6 anni fa (2016). Ad accompagnare tale comparto, poi, troviamo 6 GB di RAM DDR3 ed un SSD da 256 GB. Quest'ultimo, però, è stato ripartito in tre differenti parti, due da circa 60 GB ciascuno ed il terzo da 119 GB.

Non si tratta di un hardware nuovo, quindi parte delle sue prestazioni sono già note. Devo dire, però, che con questo prodotto sono rimasto piuttosto soddisfatto delle performance restituite nel quotidiano. Durante la navigazione web, infatti, non ho avvertito alcun grosso problema su Chrome. Anche con diverse tab aperte, tra cui YouTube in riproduzione con un video in 4K, la situazione non è precipitata. Sfruttando, quindi, varie applicazioni tra cui Word, Excel e tutto ciò che concerne la suite Office, avrete modo di lavorare senza alcun problema, nonché di dilettarvi anche in qualche ora di gaming con titoli un po' meno prestanti. Scordatevi assolutamente Fortnite, perché le prestazioni sono già appena sufficienti con Asphalt 9. Questo non vi preclude, in ogni caso, la possibilità di modificare qualche foto su Photoshop o di montare un breve video con Premiére Pro, potendo dilettarsi anche nella visione di qualche film o serie TV su Netflix grazie all'ampio display da 15,6″. Con alcuni video di test in 4K, con differenti bitrate, devo dire che il notebook si è comportato piuttosto bene. Utilizzando VLC come riproduttore, infatti, il prodotto non ha accusato alcun problema, gestendo in maniera ottimale tutti questi file.

Vi ho parlato poco fa di gaming senza menzionare la scheda grafica integrata in questo prodotto, ovvero una Intel HD Graphics 500 da 750 MHz. Come detto in precedenza, però, tale componente non è sufficiente a far girare velocemente programmi di editing video o videogiochi moderni. Insomma, dovrete accontentarvi da questo punto di vista.

Benchmark

Software

Windows 10 Pro non avrebbe potuto mancare su questa macchina, anche se alla fine di “Pro” c'è ben poco. Non sono molte le differenze, infatti, con le altre versioni di tale software, che presenta già tutto quello di cui un comune utente ha bisogno. Non sto qui ad annoiarvi con tale spiegazioni, in quanto la maggior parte di voi avrà sicuramente tra le mani un sistema di questo tipo. Avrete modo, quindi, di esplorare tutte le varie app contenute nel Microsoft Store e di navigare con il nuovo Microsoft Edge, il browser del brand che da quando è stato rinnovato è tornato all'antico splendore.

Anche su questo laptop sono presenti tutti i diritti di Windows, potendo gestire il sistema come su altri prodotti simili.

Connettività & Audio

Qui trova sede un modulo Wi-Fi 802.11a/b/g/n/ac Dual Band, che mi ha sempre permesso di navigare in maniera piuttosto agevole anche nei punti meno coperti della casa. Al di là di questo aspetto, poi, non mancano il Bluetooth 4.0, il jack audio per le cuffie e i due ingressi USB-A 3.0. Avrei preferito uno standard Bluetooth più aggiornato, ma non ho avuto alcun problema in tal senso, collegando tranquillamente questo notebook  con uno speaker bluetooth esterno.

Dando uno sguardo alle performance restituite dallo speaker frontale, non ci possiamo ritenere pienamente soddisfatti. Molto positivo il fatto che tale componente sia stata posizionata in questo punto, ma la qualità è davvero scarsa: bassi assenti e poca profondità dei suoni, con predilezione per le tonalità medie e alte. Questo, però, non vuol dire che sia impossibile godersi un film o la propria serie TV preferita, ma certamente con un paio di cuffie di buona qualità potreste risolvere ogni vostro problema. A bordo, inoltre, risiede una webcam da 2 MP che non è affatto sufficiente, restituendo immagini prive di dettagli e davvero molto scarse in termini qualitativi.

Autonomia

Sotto la scocca trova spazio una batteria da 38Wh, quindi in grado di garantire un'autonomia di circa 4 ore e 30 minuti con display sempre acceso. Ho sfruttato tale prodotto, infatti, per la navigazione web, la visione di qualche video su YouTube e la scrittura stessa di questa recensione, riuscendo ad accumulare proprio tale minutaggio. Ovviamente questa misura, però, potrebbe sensibilmente cambiare a seconda del vostro utilizzo e delle vostre abitudini.

Prezzo & Conclusioni

KUU A8S viene venduto attualmente su Gearbest, nella versione da 6/256 GB, al prezzo di circa 264 euro.

N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock.

KUU A8S (6/256 GB) – Gearbest

Arriva sul mercato il nuovo KUU A8S, un notebook essenziale con un grande display. Acquistalo subito con il nostro esclusivo coupon!

More Less
LinkedIn
KUU A8S (6/512 GB) – Gearbest

KUU A8S è un notebook ideale per l'utilizzo casalingo, e non solo. Acquistalo subito, sfruttando il nostro coupon!

More Less
LinkedIn

Ovviamente non parliamo di una cifra contenuta, ma comunque di un prezzo basso per un prodotto del genere. Malgrado sia presente al suo interno un chipset piuttosto datato, il dispositivo si comporta bene in ogni situazione, mostrando chiaramente il fianco solo in fase di gaming. Se siete alla ricerca di un notebook in grado di gestire tranquillamente carichi di lavoro mediamente leggeri come fogli di Excel, qualche fotoritocco, vari documenti su Word, navigazione web, pacchetto Office in generale e altro, questo potrebbe essere effettivamente il prodotto giusto per voi. C'è anche il tastierino numerico che, in alcuni ambiti, può tornare spesso utile e che, soprattutto, non tutti i notebook di questa fascia hanno. Solo una cosa potrebbe farvi desistere dall'acquistarlo: la scocca in plastica.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .