Recensione Realme 7i: 6000 mAh per un’ottima autonomia!

Nella fascia medio-bassa del mercato Realme ha lanciato ormai veramente tantissimi dispositivi pronti per soddisfare tutte le esigenze degli utenti. Abbiamo il Realme 7 e 7 Pro per chi vuole degli smartphone con buone performance al giusto prezzo, ma c'è anche il 7 5G per chi ha un budget limitato ma non vuole negarsi il lusso della nuova connettività. Se poi si è intenzionati a spendere ancor meno ecco che entra in scena anche il nuovissimo Realme 7i.

Come si sarà comportato durante i test? Sarà uno smartphone da prendere in considerazione sotto i 170 euro? Scopriamolo insieme all'interno della nostra recensione.

Recensione Realme 7i

Unboxing – Realme 7i

La confezione di vendita è realizzata nel classico cartonato giallo ed al suo interno è presente la seguente dotazione:

  • Realme 7i;
  • alimentatore con uscita a 18W;
  • cavo USB – USB Type-C;
  • spillino per lo slot SIM;
  • manualistica.

Nella nostra confezione dedicata alla stampa è assente la cover in silicone, tuttavia sul sito ufficiale ne viene riportata la presenza.

Design e costruzione

Essendo uno smartphone low-cost, il Realme 7i non spicca sicuramente per design, nonostante ciò possiede una particolare back cover in plastica con trama zigrinata e delle colorazioni pastello che lo rendono meno anonimo.

Lo smartphone è realizzato interamente in policarbonato ma la costruzione risulta essere molto solida, caratterizzata dall'assenza di scricchiolii vari. L'utilizzo ad una mano non è semplicissimo dal momento che le dimensioni sono di 164.5 x 75.9 x 9.8 millimetri per un peso di 208 grammi, ma questo è giustificato da un'ampia batteria da 6000 mAh.

Sul lato destro possiamo scorgere il bilanciere del volume e il tasto power, a differenza del sinistro su cui alloggia lo slot triplo, ovvero dual SIM + microSD. Inferiormente, oltre che il microfono principale e lo speaker di sistema si possono notare due feature interessanti, parliamo dell'ingresso USB Type-C che non è assolutamente scontato sulla fascia bassa e il jack da 3.5 mm.

Infine, posteriormente è presente il sensore d'impronte digitali, il quale è facilmente raggiungibile, abbastanza preciso e molto veloce nell'animazione di sblocco.

Display

Il Realme 7i possiede un display da 6.5 pollici di diagonale con risoluzione HD+ (1600 x 720 pixel), densità di 270 PPI, luminosità massima di 450 nits e form factor di 20:9.

Il pannello è in linea con le caratteristiche del prodotto e con la fascia low-cost del mercato e, nonostante la scheda tecnica, risulta essere uno dei punti di forza del Realme. Infatti, questo garantisce una buona lettura anche sotto la luce diretta del sole grazie alla buona luminosità massima e, inoltre, troviamo una buona rappresentazione della gamma cromatica, oltre che dei contrasti sufficienti.

Attraverso le impostazioni possiamo modificare qualche parametro relativo alla temperatura colore, attivare la Dark Mode o la modalità lettura e altri piccoli dettagli. Peccato per la bassa risoluzione, ma volendone osservare il lato positivo il pannello HD+ contribuirà a garantirci un'autonomia ancor migliore.

Hardware e prestazioni

Passando al comparto hardware, il Realme 7i è mosso da un chipset MediaTek Helio G85, il quale è comprensivo di un processore octa-core con frequenza di clock massima di 2.0 GHz, una GPU Mali G52, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna eMMC 5.1 espandibile tramite microSD.

Non parliamo di certo delle memorie più veloci sul mercato e, inoltre, a pochi euro di differenza ci sono smartphone che offrono già le UFS, ma per un utilizzo standard dello smartphone le prestazioni sono sufficienti. Più nel dettaglio facciamo riferimento alla navigazione web e l'utilizzo dei principali social network. Infatti, mettendolo sotto torchio si notano alcuni rallentamenti già nel passaggio tra diverse app.

Per quanto riguarda il gaming non avrete alcun tipo di problema con giochi casual come Subway Surfers, Candy Crush o Clash Royale, mentre i titoli più pesanti come PUBG vengono riprodotti in HD e circa 59.5 FPS abbastanza costanti. A parte qualche lag ogni tanto non è male per giocare.

Fotocamera

A bordo del Realme 7i troviamo una tripla fotocamera con sensore primario da 48 mega-pixel con apertura f/1.8, un ultra grandangolare da 8 mega-pixel, angolo di visione a 119° e apertura f/2.3 e un obiettivo macro da 2 mega-pixel e apertura f/2.4.

In diurna le foto sono in linea con quelle dei competitors attorno ai 150 euro, in quanto sono caratterizzate da colori sufficienti e una definizione e un contrasto discreti. La grandangolare tende a distorcere leggermente ai lati, il livello di dettaglio non è molto alto e lo si nota soprattutto in notturna, ma per le foto da condividere con gli amici può andare bene.

Di sera la qualità cala e si vede molto rumore digitale, tuttavia la modalità notte riesce a risolverci parzialmente la situazione con maggior luminosità e contrasto.

Frontalmente è presente una fotocamera da 8 mega-pixel con apertura f/2.0. Questa non mi è dispiaciuta affatto perché in diurna restituisce dei buoni scatti caratterizzati da un giusto livello di dettaglio e buoni colori. Purtroppo in notturna si ripete quando detto precedentemente, ma con un po' di illuminazione non sarà così male.

I video possono essere registrati fino al Full HD a 60 fps, i quali però non raggiungono la sufficienza a causa di una stabilizzazione poco presente e una qualità non molto alta.

Audio e connettività

L'audio in uscita dal singolo speaker del Realme 7i ha una potenza media, ma tende a privilegiare maggiormente le frequenze alte e medie piuttosto che quelle basse. In questa fascia di prezzo non si può pretendere di più, ma la situazione migliora in cuffia.

Come già anticipato in precedenza, lo smartphone può vantare della presenza dell'ingresso jack da 3.5mm. In chiamata invece non si riscontrato problemi, il nostro interlocutore ci sentirà forte e chiaro.

Passando alla connettività, il Realme 7i presenta il supporto al dual SIM con connettività LTE, oltre che al Wi-Fi Dual Band, il Bluetooth 5.0 e il GPS/A-GPS/GLONASS/Beidou.

Qui è necessario fare due appunti, infatti durante questi giorni di utilizzo non ho mai agganciato il 4G+, quindi ci si ferma al 4G. Inoltre, non è presente l'NFC quindi potrebbe non essere la soluzione adatta per tutti coloro che cercano un dispositivo economico che consenta loro di effettuare pagamenti con smartphone.

Per il resto nessun problema con Bluetooth, modem Wi-Fi o con la navigazione satellitare.

Software

Il Realme 7i è basato su Android 10 con interfaccia proprietaria Realme UI 1.0 e patch di sicurezza aggiornate a ottobre 2020.

Questa è una UI che conosciamo già molto bene e che abbiamo avuto modo di apprezzare per fluidità e personalizzazione. Con questo hardware lo smartphone non riesce a valorizzare a pieno le potenzialità del software, in quanto si notano alcuni piccoli rallentamenti. Tuttavia, per il resto potremo cambiare i temi, la forma delle icone e il font, o ancora impostare la barra laterale intelligente, la “sfera assistiva”, clonare app, dividere lo schermo, aprire lo “spazio gioco” e tanto altro ancora.

Batteria

Un altro punto di forza del Realme 7i è la sua ampia batteria da 6000 mAh, la quale ci consente di avere un'ottima autonomia. Infatti, con utilizzo intenso potremo coprire senza troppi problemi circa un giorno e mezzo.

Viene da sé che utilizzando lo smartphone in maniera più parsimoniosa potrete raggiungere circa 2 giorni senza la necessità di ricaricarlo. A proposito di quest'ultima facciamo presente che in dotazione è presente un alimentatore da 18W che consente di accorciare le tempistiche di ricarica.

Conclusioni – Realme 7i

Dopo questa bella disamina sullo smartphone è arrivato il momento di parlare del prezzo, infatti, il Realme 7i è attualmente disponibile sullo store ufficiale italiano di Realme a 169 euro.

In linea generale è una cifra che potrebbe essere in linea con quello che offre il dispositivo, ma in pratica in questa fascia la sfida si gioca anche a colpi di pochi euro e già Realme 7 lo si trova a soli 10 euro in più.

Dal momento che inizialmente il Realme 7i è stato lanciato in offerta a 149 euro ci aspettiamo che il suo prezzo possa stabilirsi attorno quella cifra, la quale lo renderebbe un dispositivo da prendere seriamente in considerazione per tutti coloro che cercano un'ottima autonomia senza spendere eccessivamente.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .