I vecchi modelli OnePlus non riceveranno queste features della OxygenOS

OnePlus OxygenOS

Così come accade con altri produttori, anche OnePlus ha una sua interfaccia, una OxygenOS che è da sempre molto apprezzata. Anche perché spesso vengono aggiunte nuove features alla ROM proprietarie, arricchendola di particolari e funzionalità più o meno utili. Ciò non significa, però, che queste opzioni arrivino su tutti gli smartphone che sono presenti in circolazione. Per quanto OnePlus sia il brand Android che produce la meno varietà di modelli, in stile Apple, capita che i vecchi terminali vengano lasciati indietro. Il motivo può essere hardware, non avendo specifiche che riescano a supportare le novità al meglio, o anche di marketing, spingendo gli utenti ad acquistare i modelli più recenti.

LEGGI ANCHE:
Epic Games denuncia Google: ha bloccato gli accordi con OnePlus

OnePlus infrange alcune vecchie promesse, non portando alcune features della OxygenOS su vecchi modelli

oneplus 3t

OnePlus 6/6T

Partiamo dai più recenti OnePlus 6 e 6T, per i quali il DC Dimming è stato rilasciato all'interno della Open Beta 2315 della OxygenOS. Ciò avvenne nel luglio del 2019, ma da allora non ci sono state più novità: qual è lo stato delle cose? Oltre alla chiusura del programma Beta per i due smartphone, il DC Dimming non verrà rilasciato stabilmente a causa di problemi di incompatibilità hardware.

OnePlus 5/5T

Andando più indietro nel tempo, la coppia composta da OnePlus 5 e 5T avrebbe dovuto ricevere una delle novità incorporate nella OxygenOS con la serie OnePlus 7. Mi riferisco alla funzione di RAM Boost, con cui il software capisce quali sono le app che più utilizzate e dà loro una priorità nella gestione della memoria, in modo da mantenerle in background ed avviarle più rapidamente. Ad un anno dall'annuncio sul forum ufficiale, la compagnia ha confermato che anche in questo caso ci sono problemi di incompatibilità hardware.

OnePlus 3/3T

Concludiamo con i top di gamma del 2016, ovvero OnePlus 3 e 3T. L'identificazione dei numeri chiamanti è stata introdotta con OnePlus 6 e 6T e sarebbe dovuta arrivare anche su 3 e 3T con l'aggiornamento ad Android 9 Pie. Così non è stato e l'azienda ha confermato che la funzione non verrà rilasciata sui due smartphone, essendo questi fuori dagli anni in cui viene garantito il supporto software della OxygenOS.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .