Black Shark 3S ufficiale: Snapdragon 865 e display a 120 Hz

black shark 3s
Black Shark 3S / Crediti: Black Shark

Dopo ROG Phone 3, Lenovo Legion e Red Magic 5S, oggi è il turno di Black Shark 3S a rinfrescare la proposta di smartphone da gaming del 2020. Nell'annuncio odierno vediamo accorpati tutti i teaser degli scorsi giorni, scoprendo tutte le nuove caratteristiche ideate da Xiaomi. Rispetto al suo predecessore non vediamo grossi stravolgimenti, a partire dal punto di vista estetico: scopriamo scheda tecnica, prezzo e data d'uscita.

LEGGI ANCHE:
Confronto Redmi Note 9 vs Note 9S vs Note 9 Pro: quale scegliere?

Black Shark 3S ufficiale: tutto quello che c'è da sapere

Dal punto di vista estetico, Black Shark 3S è pressoché identico rispetto a Black Shark 3, adottando le stesse soluzioni stilistiche. La back cover si contraddistingue per le sue linee aggressive e futuristiche, con le due sezioni in vetro che staccano dal metallo che ricopre la maggior parte dello spazio a disposizione. Nel mezzo di ciò spicca il logo RGB del brand, con un sistema di intelligenza artificiale che adatta colore ed intensità in base a ciò che viene mostrato a display. Lo smartphone viene proposto in due colorazioni: Sky Cloud Black e Crystal Blue.

Scendendo più nel tecnico, quali sono le novità di Black Shark 3S? Di sicuro non il chipset, dato che troviamo il solito Snapdragon 865, il penultimo chipset high-end sfornato da Qualcomm. Realizzato con processo produttivo a 7 nm, la configurazione con architettura Kryo 585, è così formata: 1 x 2.84 GHz + 3 x 2.42 GHz + 4 x 1.8 GHz. Per la componente grafica c'è sempre la GPU Adreno 650 con frequenza a 587 MHz. Per quanto riguarda le memorie, troviamo 12 GB di RAM LPDDR5 e 128/256 GB di storage non espandibile UFS 3.1.

Black Shark 3S

La novità degna di nota è relativa allo schermo, un'unità sempre da 6.67″ Full HD+ ma con rinnovato refresh rate a 120 Hz. Rimane invariato, invece, il campionamento del touch screen a 270 Hz, in maniera tale che il gaming non subisca lag troppo elevati. Il pannello utilizzato è un AMOLED TrueView con supporto HDR10+ e DC Dimming, oltre che con sensore ID ottico posto al di sotto. Rispetto alle generazioni precedenti, il display di Black Shark 3S integra anche un nuovo riconoscimento della pressione.

Il sistema adottato è in grado di rilevare la pressione attuata tramite 4 sensori appositi. Non cambia la batteria, un'unità da 4.720 mAh con ricarica rapida via USB Type-C a 65W: bastano soltanto 38 minuti per caricarsi completamente al 100%. Ritroviamo la ricarica magnetica a 18W tramite aggancio apposito, per far sì che in fase gaming le mani non siano troppo disturbate dai cavi. Infine, la tripla fotocamera sul retro include sensori da 64+13+5 MP con grandangolare.

Black Shark 3S

Scheda tecnica

  • Display AMOLED da 6,67″ Full HD+ (2400 x 1080 pixel) in 20:9 con densità di 394 PPI e refresh rate a 120 Hz;
  • dimensioni di 168,72 x 77,33 x 10,42 mm per 222 g;
  • processore octa-core Qualcomm Snapdragon 865;
  • GPU Qualcomm Adreno 650;
  • 12 GB di RAM LPDDR5-2750;
  • 128/256 GB di storage UFS 3.1;
  • lettore ID nel display;
  • tripla fotocamera posteriore da 64+13+5 MP f/1.8-2.2-2.2, grandangolo a 120°, sensore per la profondità, autofocus PDAF e flash LED;
  • fotocamera frontale da 20 MP f/2.0;
  • supporto dual SIM 4G/5G, Wi-Fi 6, Bluetooth 5.0, GPS/A-GPS/GLONASS/BeiDou/Galileo/QZSS;
  • batteria da 4.729 mAh con ricarica rapida 65W e magnetica a 18W;
  • sistema operativo Android 10 con JoyUI 12.

Prezzo e disponibilità

Black Shark 3S viene venduto in Cina al prezzo di partenza di 3.999 yuan, pari a circa 483€, per la variante da 12/128 GB. Per quella top da 12/256 GB sono necessari 4.299 yuan, circa 519€.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .