ROG Phone 3 ufficiale: è lo smartphone da gaming da battere!

asus rog phone 3
OnePlus Nord N10

Dopo il debutto anticipato di Lenovo Legion Duel, oggi è il grande giorno per ASUS ROG Phone 3. Il nuovo smartphone da gaming prosegue il percorso intrapreso della casa taiwanese da qualche anno a questa parte. La famiglia videoludica ROG si compone anche di un dispositivo mobile di tutto livello, adesso giunto alla sua terza edizione. Nel mentre attendiamo di scoprire come sarà la famiglia ZenFone 7, scopriamo insieme caratteristiche e prezzo del nuovo mostro di potenza targato ROG.

LEGGI ANCHE:
ASUS Vivobook S14 e S15 ufficiali in Italia: tutto sui nuovi notebook ultrasottili

ASUS ROG Phone 3 ufficiale: tutto quello che devi sapere

Dal punto di vista estetico, ROG Phone 3 eredita la verve stravagante del suo predecessore, seppur abbassando i toni e con un look più sobrio. Rimane ben visibile al centro della back cover il logo Aura RGB del marchio ROG, in grado di illuminarsi e dare al tutto un gusto più sci-fi. Vengono ridotte le linee cromatiche che corrono lungo la scocca, così come lo spazio laterale a ridosso del sistema di raffreddamento. Anche frontalmente appare meno “tamarro”, avendo eliminato le linee arancioni lungo gli speaker stereo. Le due casse integrano il supporto Dirac Audio HD, nonché una serie di ottimizzazioni con in mente l'esperienza gaming. In accoppiata c'è anche un sistema di quattro microfoni per captare la voce al meglio.

asus rog phone 3

Dimensionalmente parlando, ROG Phone 3 è quasi invariato, rimanendo quindi un prodotto poco tascabile: misura 171 x 78 x 9,85 mm e pesa ben 240 grammi. Questo in virtù di una corposa batteria da 6.000 mAh, in grado di caricarsi abbastanza rapidamente grazie allo standard HyperCharge a 30W. In modo da preservarne l'arco vitale, è possibile regolare i profili di ricarica, senza necessariamente dover utilizzare sempre la potenza massima. L'unità alimenta un comparto hardware da seconda metà del 2020, quindi basato sul nuovissimo Snapdragon 865+ di casa Qualcomm.

Realizzato a 7 nm, al suo interno si nasconde una CPU Kryo 585 (1 x 3.1 GHz + 3 x 2.42 GHz + 4 x 1.8 GHz) ed una GPU Adreno 650 a 645 MHz, entrambi più potenti del 10%. Il chipset garantisce anche il funzionamento delle reti 5G tramite modem X55 integrato, nonché Wi-Fi 6 Dual Band, Bluetooth 5.2 e Dual-frequency GPS. La tecnologia HyperFusion, poi, fa sì che il segnale di rete si mantenga stabile, in modo da non avere cali nei momenti salienti. Ci aspettiamo performance di altissimo livello, grazie anche a tagli di memoria fino a 16 GB di RAM e 512 GB di storage (non espandibile). Gli standard LPDDR5 e UFS 3.1 si dimostrano più veloci rispettivamente del 51% e del 15% rispetto a quelli precedenti.

A dare una marcia in più c'è anche il software, in particolar modo la Modalità X, una suite con tutta una serie di configurazioni per il gaming. Per ogni gioco installato è possibile regolare display, performance e connettività, agendo su parametri quali temperature, CPU e quant'altro. ASUS presenta anche ROG Connect, social che vuole unire tutti i videogiocatori sulla propria piattaforma. A tenere a bada le temperature c'è un rinnovato impianto di raffreddamento. Sulla back cover c'è una sezione trasparente con uno sfogo in corrispondenza della heatpipe in rame, ingrandita di 6 volte. Un impianto che permette a ROG Phone 3 di evitare i fenomeni di thermal throttling, pur mantenendo i 3.1 GHz di picco.

Il tutto a supporto dei contenuti multimediali e gaming, fruibili attraverso il pannello AMOLED da 6,59″ Full HD+. Uno schermo ancora più reattivo, passando dai 120 Hz di ROG Phone 3 agli attuali 144 Hz con campionamento del tocco a 270 Hz. Il tutto garantisce una latenza del touch screen di 25 ms e dello scorrimento del dito di 18 ms. ASUS ha calibrato lo schermo in modo da ottenere una precisione cromatica con Delta E < 1 e non manca la certificazione TUV Rheinland contro le luci blu.

asus rog phone 3

A supporto dei 144 Hz c'è una libreria di più di 100 giochi supportati, disponibili sul Google Play Store. Ad aiutare il gaming ci sono anche i rinnovati tasti touch laterali AirTrigger 3, in abbinamento alle gestures Motion Sensor tramite accelerometro. Adesso i tasti integrano fino a 6 diversi approcci, permettendo un numero maggiorato di controlli in-game. Troviamo nuovamente la porta USB Type-C laterale, con cui poter tenere lo smartphone in carica senza troppi cavi fra le dita.

Scheda tecnica

  • Display AMOLED da 6,59″ Full HD+ (2340 x 1080 pixel) in 19:9 con densità di 391 PPI e refresh rate a 144 Hz;
  • dimensioni di 171 x 78 x 9,85 mm per 240 g;
  • colorazione Bright Black;
  • processore octa-core Qualcomm Snapdragon 865+;
  • GPU Qualcomm Adreno 650;
  • sensore ID sotto al display;
  • 8/12/16 GB di RAM LPDDR5;
  • 256/512 GB di storage UFS 3.1 non espandibile;
  • tripla fotocamera da 64+13 MP con Sony IMX686 f/1.8, grandangolo e macro;
  • selfie camera da 24 MP;
  • connettività dual SIM 5G SA+NSA, Wi-Fi 6 Dual Band, Bluetooth 5.1, Dual-frequency GPS/A-GPS/GLONASS/BDS/QZSS/Galileo, USB Type-C, no mini-jack;
  • batteria da 6.000 mAh con ricarica rapida 30W;
  • sistema operativo Android 10 con ROG UI.

Prezzo e accessori

ROG Phone 3 sarà disponibile in tre varianti, a partire dalla Strix Edition da 8/256 GB, dotata di Snapdragon 865, a 799€. Si passa a quella da 12/512 GB (con Snap 865+) a 999€, concludendo con quella da 16/512 GB a 1099€. In tutti e 3 i casi l'acquisto include anche 3 mesi di abbonamento a Stadia Pro.

Assieme a ROG Phone 3 sono stati presentati i nuovi accessori dedicati. A partire dal nuovo Kunai GamePad, in grado di convertire lo smartphone ad una console portatile in stile Nintendo Switch. Il controller cambia la disposizione dei joystick, con quello destro che viene spostato destro per favorire l'ergonomia. Aumenta anche il numero di tasti a disposizione, con cui non solo giocare ma anche muoversi fra le funzioni a disposizione.

Fra i nuovi accessori troviamo anche la TwinView Dock 3, con cui viene aggiunto un display secondario di altrettanta qualità a 144 Hz, e l'AeroActive Cooler 3 (compreso in confezione) per mantenere ancor più basse le temperature. C'è anche un nuovo accessorio: ROG Clip per agganciare ROG Phone 3 ad un controller dedicato come quello Xbox. Parlando di audio, le cuffie in-ear ROG Cetra RGB si collegano via USB Type-C, hanno cancellazione attiva del rumore e luci RGB personalizzabili. Per l'occasione, ASUS ha presentato anche ROG Strix XG16, monitor portatile pensato per giocare con una diagonale maggiorata da 15.6″.

Infine, il case Lightning Armor non solo protegge lo smartphone ma lo rende più tech, aggiungendo una griglia di LED a tema ROG. C'è anche il più semplice Neon Case, anch'esso incluso in confezione.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .