Oltre alle vicissitudini legate alla questione degli USA e della corsa al 5G in Europa (con un occhio fisso anche sull'Italia), è piacevole parlare di argomenti meno cupi che riguardano il colosso cinese. Ed il nuovo marchio registrato presso l'EUIPO è decisamente il modo migliore per sdrammatizzare, visto che Huawei MatePad ha tanto da dire sul futuro del brand.

Huawei MatePad potrebbe essere il nome della nuova gamma di tablet top in arrivo per il 2019

huawei matepad

Dopo aver registrato i brand Mate Mini e Mate Smart, presumibilmente legati ai Mate di prossima generazione, magari con display più piccoli e nuove funzionalità, stavolta ce n'è anche per il settore dei tablet. Il nome Huawei MatePad lascia presagire che l'azienda abbia in mente di puntare ulteriormente su questa fetta di mercato, magari lanciando dei prodotti premium.

La nuova gamma potrebbe affiancare l'attuale famiglia MediaPad, quest'ultima dedicata alla fascia media, e presentarsi come una serie di dispositivi top, con specifiche simili a quella degli smartphone della serie Mate (quindi con Kirin 980/990).

Probabile che dietro questa scelta ci sia la voglia di andare a competere con Apple ed il recente iPad Pro, un vero e proprio mostro di potenza.


Non perdere alcuna notizia in tempo reale e le migliori offerte dedicate a Huawei nel canale Telegram dedicato!
189,00€
229,90
disponibile
61 nuovo da 189,00€
3 usato da 163,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
299,99€
399,90
disponibile
39 nuovo da 299,99€
1 usato da 278,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
440,97€
549,90
disponibile
48 nuovo da 435,00€
1 usato da 376,50€
Amazon.it
Spedizione gratuita
549,00€
799,90
disponibile
1 nuovo da 549,00€
Amazon.it
Spedizione gratuita
770,00€
disponibile
39 nuovo da 750,00€
3 usato da 687,90€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 21/02/2019 22:17

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.