Huawei e ZTE bannate in Italia dalla corsa al 5G? Il MiSE fa chiarezza sulla vicenda

huawei italia 5g

Ormai non si parla d'altro (o quasi) quando si parla di Huawei. Il colosso cinese sta avendo guai seri con vari paesi a causa della controversia con gli USA e sembra che anche in Europa la situazione non sia da meno. La Germania di Merkel ha confermato la sua apertura verso il brand, a patto che vi siano delle garanzie. Era solo questione di tempo prima che la questione fosse affrontata anche in Italia ed il Ministero dello Sviluppo Economico è sceso in campo per fare chiarezza e sottolineare la sua posizione verso il brand, ZTE e la corsa al 5G.

Huawei e ZTE: nessun ban in vista in Italia, la corsa al 5G continua

Ciò si è reso necessario a causa di uno o più articoli controversi circolati nelle scorse ore, in cui si è affermato che l'Italia avrebbe indetto il ban per Huawei e ZTE a causa di presunte pressioni da parte degli USA. Il blocco per il 5G sarebbe stato giustificato da presunte questioni di sicurezza nazionale (ovviamente, ormai sono all'ordine del giorno).

Tramite un comunicato sul sito ufficiale, il MiSE ha smentito qualsiasi notizia in tal senso ed ha rigettato le voci che vedono il governo adottare iniziative in tal senso rivolte alle due aziende asiatiche. Come sottolinea il Ministero, la sicurezza nazionale è una priorità e nel caso in cui si dovessero riscontrare criticità – al momento non emerse – il MiSE valuterà l’opportunità di adottare le iniziative di competenza.

Quindi nessuna messa al bando in vista per Huawei e ZTE in vista dell'arrivo del nuovo standard 5G. Per il momento non vengono forniti ulteriori dettagli ma vista la situazione attuale, una comunicazione ufficiale è stata una vera e propria manna dal cielo.


545,00€
565,50
disponibile
9 nuovo da 545,00€
Amazon.it
339,00€
disponibile
21 nuovo da 339,00€
6 usato da 269,99€
Amazon.it
Spedizione gratuita
441,28€
539,31
disponibile
3 nuovo da 435,29€
9 usato da 370,13€
Amazon.it
Ultimo aggiornamento il 18/08/2019 09:01

Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.