Si sa, quello della batteria è un argomento da sempre delicato quando si parla di smartphone. I telefoni diventano sempre più potenti, hanno schermi più ampi e risoluti e, di conseguenza, ad aumentare sono anche i consumi energetici. Per quanto l'autonomia dei dispositivi attuali non sia mai entusiasmanti, lo stesso non si può dire per la ricarica rapida. Sempre più brand, infatti, stanno adottando metodologie di carica decisamente rapide. In questo video confronto vediamo OPPO Find X vs OnePlus 6 vs Xiaomi Mi 8 vs Huawei P20 Pro vs Samsung Galaxy S8: quale smartphone ci mette di meno a caricarsi completamente?

OPPO Find X vs OnePlus 6 vs Xiaomi Mi 8 vs Huawei P20 Pro vs Samsung Galaxy S8: standard di ricarica a confronto

Innanzitutto analizziamo le specifiche. Del quintetto in questione il più sorprendente è senza dubbio OPPO Find X, commercializzato in Italia esclusivamente nella variante con Super VOOC. Questo standard, mostrato inizialmente al MWC 2016, permette di caricare la batteria con un output di picco a ben 50W (10V 5A). A contribuire alla velocità di carica ci pensa la struttura della batteria, composta da due unità da 1700 mAh che formano un complessivo di 3400 mAh.

RECENSIONE OPPO Find X

Rimanendo in casa BBK, anche OnePlus 6 si presenta come uno dei telefoni più veloci a ricaricarsi. Questo grazie all'implementazione della celebre Dash Charge, che altri non è che la VOOC di OPPO ribrandizzata, data la sinergia fra le due aziende. Ecco, quindi, che l'unità da 3300 mAh può essere caricata con un output di picco a 20W (5A 4V).

RECENSIONE OnePlus 6 Avengers Edition

Anche Huawei P20 Pro è uno di quei top di gamma che beneficia di un proprio standard di ricarica, denominato SuperCharge. In questo caso abbiamo una batteria più capiente, ovvero da 4000 mAh, accompagnata dall'apposito caricatore che fornisce un output massimo a 22.5W (5V 4.5A).

RECENSIONE Huawei P20 Pro

Abbiamo, poi, lo Xiaomi Mi 8, l'ultimo flagship del brand asiatico che, però, non ha una ricarica rapida proprietaria. Al contrario, l'azienda preferisce affidarsi a Qualcomm e al suo comunque affidabile standard Quick Charge 3.0. Inoltre, è una soluzione più flessibile, in quanto andrà bene un qualsiasi caricatore QC 3.0 con output a 15W (12V 1.25A) per caricare l'unità da 3400 mAh.

RECENSIONE Xiaomi Mi 8 Global

Concludiamo con il Samsung Galaxy S8, ovvero l'ex-modello di punta del colosso coreano con batteria da 3000 mAh, che abbiamo deciso di includere, pur non essendo un dispositivo cinese, per semplice completezza. Inoltre, condivide lo stesso comparto di batteria e ricarica di Galaxy S9. Nel caso di S8, lo standard è proprietario e si chiama Adaptive Fast Charging, con un output massimo a 15W (9V 1.67A).

RECENSIONE Samsung Galaxy S9+

Volete scoprire quali sono le tempistiche di questi 5 modelli messi a confronto e qual è il più veloce? Non vi resta che scoprirlo nel nostro video.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.