iPhone 16 e 16 Plus: il display farà storcere il naso, di nuovo

apple iphone 16 plus
Crediti: MacRumors

È risaputo che Apple non sia particolarmente propensa a correre dietro alle specifiche, aspetto che potremmo ritrovare nel display dei futuri iPhone 16 e 16 Plus. Al contrario di aziende cinesi come Xiaomi, OPPO, vivo e Honor, che fanno a gara per stabilire nuovi record tecnici negli schermi dei rispettivi top di gamma, la compagnia di Cupertino adotta un approccio più moderato, specialmente quando si parla di refresh rate.

Il display di iPhone 16 e 16 Plus peccherà ancora una volta in termini di fluidità

apple iphone 16 pro max
Crediti: MacRumors

Per trovare il primo smartphone che abbia mai avuto uno schermo ad alto refresh rate, cioè a 120 Hz, dobbiamo tornare al primo Razer Phone, che nel 2017 anticipò quello che da lì a breve sarebbe divenuto un trend mondiale. Oggi, infatti, la maggior parte degli smartphone in commercio ha uno schermo ad almeno 90 Hz se non superiore. Nel caso di Apple, invece, il primo modello con schermo settato sopra i 60 Hz arrivò nel 2021 con il lancio di iPhone 13 Pro e Pro Max e il loro pannello ProMotion ereditato dalla gamma iPad.

Da allora, Apple ha mantenuto questa strategia, cioè diversificare i modelli base e Plus da quelli Pro e Pro Max anche e soprattutto per la tipologia di pannello adoperato. Ci ritroviamo così a fine 2023, dove molti modelli mid-range da poche centinaia di euro hanno uno schermo a 120 Hz mentre top di gamma quali iPhone 15 e 15 Plus sono ancora fermi a 60 Hz.

E se vi aspettate che il 2024 sia l’anno del cambiamento, beh, potreste dover cambiare idea: secondo gli ultimi rumor, iPhone 16 e 16 Plus rimarranno fermi ai 60 Hz, per lo scorno di chi vorrebbe spendere attorno ai 1.000€ e avere specifiche che si trovano su smartphone da 200€. Gli ultimi leak parlano di schermi con diagonali pressoché invariate da 6,12″ e 6,69″.

Apple avrebbe forse preferito dare priorità ad altri tipi di novità: le voci di corridoio anticipano cambiamenti per l’impianto di dissipazione, l’aggiunta di nuovi tasti, nuovi microchip avanzati ma anche un aumento dei prezzi.

⭐️ Amazon ha annunciato le date del Prime Day 2024 (16 e 17 luglio): scopri tutti i dettagli dell'evento più atteso dell'anno e come seguire con noi le offerte in tempo reale (per non perdere nemmeno un'occasione)!