Huawei Mate 60: vendite record, ma i numeri pre-ban sono ancora lontani

huawei mate 60 pro

Aggiornamento 13/09: aumentano le previsioni di vendita, trovate i dettagli nell’articolo.

Complici anche le complicazioni attorno al ritorno ai SoC proprietari, si presumeva che Huawei Mate 60 e Mate 60 Pro non avrebbero macinato numeri così importanti. Per quanto apprezzabile sia il traguardo di Huawei, che nonostante il ban USA è tornata a prodursi i microchip da sola, si pensava che la loro produzione sarebbe stata rallentata rispetto al passato. Ciò non sarebbe però vero, almeno secondo le ultime voci di corridoio, secondo cui i nuovi top di gamma Huawei starebbe registrando vendite record.

La serie Huawei Mate 60 potrebbe segnare un importante record di vendite

huawei mate 60 pro+ mate 60 rs porsche design

La serie Huawei Mate iniziò a far parlare di sé nel 2015, quando l’allora serie Huawei Mate 9 si conquistò un posto fra i modelli più venduti con 15,8 milioni di unità vendute. Fu poi il turno prima della serie Huawei Mate 10 e poi di quella Mate 20, che riuscirono nell’impresa di vendere ognuna 17 milioni di unità, arrivando persino a superare nei numeri i diretti rivali Samsung Galaxy Note 8 e Note 9. Nel 2019, complice anche e soprattutto l’inserimento di Huawei nella famigerata Entity List, la serie Mate 30 si fermò a 12 milioni, per poi scendere sotto i 10 milioni con Mate 40 e sotto i 7 milioni con Mate 50.

Arriviamo così alla serie Huawei Mate 60, che differentemente dalle serie 40 e 50 può vantare un chip proprietario, che al netto dei misteri che nasconde è uno dei cosiddetti “selling point” dei due smartphone. Il pubblico sta evidentemente apprezzando, come dimostrano le foto delle lunghe code nei negozi per acquistarli e i sold-out in pochi secondi sullo store online, ma come si traduce numericamente ciò? A dircelo sono le stime dei media cinesi, secondo cui le vendite potrebbero attestarsi attorno ai 15/17 milioni, tornando ai fasti del periodo pre-ban. Per questo, l’azienda avrebbe aumentato del 20% le previsioni di vendita per la seconda metà dell’anno, per un totale di almeno 40 milioni di smartphone nel 2023, un aumento del +42% rispetto ai 28 milioni spediti nel 2022. Rimangono ancora lontani i numeri pre-ban, quando nel 2019 dei record vendette qualcosa come 239 milioni di smartphone.

È interessante notare che, prima dell’annuncio ufficiale, le previsioni stimavano circa 6 milioni di unità vendute, a dimostrazione di come il buzz mediatico generatosi abbia spostato notevolmente gli equilibri commerciali. Per il momento, i numeri ufficiosi parlano di 800.000 unità vendute solamente durane la giornata dell’1 settembre. Ci vorranno mesi prima di capire se le previsioni verranno rispettate: se andasse veramente così, sarebbe un risultato impressionante per due motivi, specialmente perché la serie Mate 60 sarà esclusiva della Cina. Senza contare che all’orizzonte ci sarebbero anche Mate 60 Pro+ ed RS Porsche Design, le cui specifiche più pregiate potrebbero contribuire alle vendite.

⭐️ Amazon ha annunciato le date del Prime Day 2024 (16 e 17 luglio): scopri tutti i dettagli dell'evento più atteso dell'anno e come seguire con noi le offerte in tempo reale (per non perdere nemmeno un'occasione)!