Samsung ha un nuovo rivale: anche Sony lavora ai sensori da 100 MP per smartphone

Sony sensore 100 MP IMX8 IMX9 leak

Presto, Samsung potrebbe non essere più il solo ed unico produttore ad offrire moduli da oltre 100 megapixel. Anche Sony, infatti, starebbe lavorando a più di un sensore da 100 MP per smartphone con i quali rivolgersi a diverse fasce di mercato. La battaglia per la fotografia mobile continua e diventa sempre più agguerrita.

Sensori Sony da 100 MP in arrivo sui prossimi flagship e smartphone di fascia medio-alta

Sony sensore 100 MP IMX8 IMX9 leak

Secondo alcune fonti, Sony potrebbe presto presentare i sensori da 100 MP che potremmo vedere sugli smartphone di fascia medio-alta e sui flagship del futuro. Un primo sensore da 100 MP molto probabilmente farà parte della serie IMX8 di Sony, che ha di recente debuttato con il sensore da 54 MP IMX800.

Per chi non lo ricordasse o se lo fosse perso, i primi smartphone a implementare questo modulo sono stati i dispositivi Honor della serie 70. Al momento non si hanno ancora informazioni sul prossimo sensore da 100 MP IMX8, ma si ipotizza che questo possa rivolgersi al mercato della fascia medio-alta.

Sony sensore 100 MP IMX8 IMX9 leak

Un ulteriore soluzione Sony da 100 MP, invece, dovrebbe fare parte della serie IMX9 e si rivolgerà al mercato della fascia premium, competendo direttamente con le tecnologie di Samsung che – al momento – è l'unica ad offrire sensori da 108 MP, ovvero l'ISOCELL HM3 e il più recente HM6, il quale presenta una serie di migliorie e che ha debuttato a bordo di Realme 9 4G.

Come anticipato, purtroppo non si hanno ulteriori dettagli sui prossimi sensori Sony da 100 MP, ma il loro lancio potrebbe avvenire molto presto. Restiamo in attesa di novità e non appena ci saranno ulteriori indiscrezioni (o magari una conferma da parte del produttore) provvederemo ad aggiornarvi con tutti i dettagli!

⭐️ Scopri il nuovo Volantino Settimanale di GizChina con offerte e coupon esclusivi sempre diversi.
Honor
VIAGSMArena
Articolo precedenteENGWE Engine Pro: Fat Bike potente e duratura
Articolo successivoHuawei immagina la condivisione schermo tra due smartphone
Giornalista, classe 1996. Ho una laurea in “Editoria e Comunicazione”, conseguita presso l'Università degli Studi di Salerno, e ancora tanti sogni nel cassetto. Sono una appassionata di tecnologia, videogiochi, serie TV, Arte e rimedi fai-da-te. Ho già collaborato come redattrice freelance e video-recensora con altre testate giornalistiche, dedicando una particolare attenzione al mondo tecnologico. Ho partecipato a importanti fiere ed eventi nazionali e internazionali, intervistando personalità di un certo calibro.