Come installare i servizi Google su Huawei | Maggio 2021

come installare servizi google huawei honor googlefier

In questa guida torniamo a spiegarvi come installare i servizi Google sugli smartphone Huawei e Honor che ne sono sprovvisti. Da quando il ban USA è stato inferto all'azienda cinese, tutti gli ultimi smartphone commercializzati devono necessariamente basarsi esclusivamente sugli Huawei Mobile Services. Questo significa niente Gapps, niente Play Store e l'incompatibilità con servizi bancari ed altri malfunzionamenti che ne possono derivare.

Nonostante la compagnia si stia prodigando per compensare queste assenze con la propria piattaforma AppGallery, molti ne accusano la mancanza. Proprio per questo, per quanto non in maniera ufficiale, vi vogliamo spiegare il nuovo metodo funzionante che permette di riportare l'ecosistema Google sugli smartphone bannati.

IMPORTANTEla procedura descritta presenta operazioni che, se eseguite in maniera scorretta, potrebbero danneggiare il vostro device. Lo staff di GizChina.it non si riterrà responsabile per eventuali danni al dispositivo.

Ultimo aggiornamento: 10 maggio 2021

Come installare i servizi Google sul tuo smartphone Huawei

A mesi di distanza dal precedente metodo per installare i servizi Google su Huawei ed Honor, quello di cui vi parliamo oggi si basa sull'applicazione Gspace. Si tratta di un'app che consente di aggiungere uno spazio virtuale sul tuo smartphone, il quale è abilitato all'installazione dei servizi Google. Questo significa la possibilità di poter fare l'accesso col proprio account Google ed installare qualsiasi Gapps, come YouTube, Gmail, Chrome, Maps, Drive e così via.

Il bello di questo metodo è che è veramente molto semplice da attuare e alla portata di tutti. Niente procedure strane e ripetitive, dato che il tutto si svolge in pochi click. C'è qualche limite (di cui vi parlo tra poco), alcuni limitanti, altri meno. Ma in questo modo potrete aggiungere al vostro smartphone Huawei funzionalità che normalmente vi sarebbero impedite.

Modelli compatibili

Per quanto riguarda gli smartphone compatibili con il nuovo metodo (ricordiamo, si tratta di una soluzione non ufficiale), questa procedura dovrebbe funzionare su quasi tutti i dispositivi rilasciati con i soli HMS. I terminali interessati sono:

  • Huawei P40, P40 Pro, P40 Lite, P40 Lite 5G
  • Huawei Mate 30 Pro, Mate XS
  • Huawei Y6, Y6p, Y5
  • Huawei MatePad 10.1, MatePad Pro

Per quanto riguarda i terminali Honor, al momento pare che la procedura non sia supportata ma nulla vieta di fare un tentativo. Specialmente per quei dispositivi che condividono lo stesso hardware dei modelli succitati.

Prerequisiti

Guida all'installazione

La prima cosa da fare è ovviamente scaricare ed installare l'app Gspace sul vostro smartphone Huawei.

Una volta scaricata, apritela e vi troverete davanti ad una schermata con varie app, fra cui alcune targate Google (come YouTube e Gmail). Apritene una e vi verrà richiesto l'accesso al vostro account Google. Effettuate l'accesso e vi ritroverete all'interno del Google Play Store, senza bisogno di installare alcunché per farlo funzionare (a parte Gspace, ovviamente).

Effettuatelo e a questo punto potrete utilizzarlo per il login nelle varie applicazioni di Google. A questo punto, per entrare nel Play Store vi basta selezionare dalla home di Gspace un'app che non avete già scaricato. In questo modo, entrerete nello store Google e da lì potete usare la barra di ricerca per cercare l'app che vi interessa.

Il prossimo passaggio da eseguire è far sì che l'utilizzo delle app scaricate non sia vincolato all'apertura di Gspace. Per evitare di doverlo aprire ogni volta, tenete premuto sull'icona dell'app che vi interessa e cliccate su “Aggiungi collegamento“. In questo modo, nella home dello smartphone Huawei verrà aggiunta un'icona che rimanda all'app in questione. Purtroppo non sembra si possa fare con il Play Store, perciò ogni volta che vorrete scaricare una nuova app dovrete necessariamente ripetere il passaggio qua sopra.

Limitazioni

La prima limitazione, per quanto poco impattante, è la presenza di pubblicità all'interno dell'app Gspace. Fortunatamente durano poco, pertanto ci si riesce a convivere. Se proprio non le sopportate, potete pagare per avere l'app senza pubblicità, ma personalmente non mi sento di consigliarvelo (anche perché il costo è piuttosto alto).

Le altre limitazioni sono pressoché le stesse viste con alcuni dei metodi precedenti. Questo significa che non potrete ricevere notifiche per Gmail, mentre sembrano funzionare correttamente per altre app come YouTube, WhatsApp, Instagram e Facebook. Inoltre, dato che non parliamo di una piattaforma Google, questo metodo non vi permette di scaricare app di streaming come Netflix e Disney+, mentre Prime Video invece sì. Anche Google Pay può essere scaricata ma non utilizzata, per problemi di incompatibilità con i Google Play Services.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .