Recensione RedMagic Cyberpods: auricolari gaming per tutte le tasche

redmagic cyberpods copertina recensione
OnePlus Nord N10

Ormai è usuale utilizzare le cuffie wireless Bluetooth per tanti usi e situazioni. Per ascoltare musica, effettuare chiamate o anche per isolarsi mentre si lavora (dicasi ANC). Ma negli ultimi tempi si sta sviluppando una nuova nicchia di auricolari TWS, cioè quelle da gaming mobile, come i protagonisti di questa recensione, i RedMagic Cyberpods, che come gli smartphone dello stesso brand aiutano gli utenti nelle sessioni di gioco.

Recensione RedMagic Cyberpods: la Game Mode di questi auricolari TWS fa miracoli!

Contenuto della confezione

redmagic cyberpods confezione nuova

 

Come ogni accessorio gaming che si rispetti, la confezione degli auricolari TWS RedMagic è bella tamarra, ma molto semplice nel suo contenuto. Infatti, oltre al case e le cuffie, troviamo la manualistica, il cavo di ricarica Type-C e i gommini di ricambio (solo due misure).

Design e materiali

redmagic cyberpods scena 5 copia

 

Se la scatola era tamarra, il design delle Cyberpods lo è sicuramente di più, ma non per questo non possiamo definirle belle da vedere. Squadrato il case, squadrate le cuffie, ma il grosso del design lo fanno i LED di entrambe le componenti.

Quanto ai materiali, è tutto realizzato in policarbonato: opaco per la custodia ed un misto tra opaco e lucido per gli auricolari RedMagic, in corrispondenza del LED di pairing. Per quello che costano e per quello che fanno, vanno più che bene, anche per una questione di comodità d'uso.

Funzioni smart

redmagic cyberpods scena 2 copia

 

Le funzioni smart sono il primo punto a favore della recensione per questi auricolari TWS RedMagic Cyberpods. Questo perché i controlli touch presenti (vero, non esiste un'applicazione per personalizzarli, ma vanno bene lo stesso) permettono di mettere play/pausa con un tocco su entrambe le cuffie, passare ad un'altra canzone con due o tornare a quella precedente con tre tocchi sull'auricolare sinistro, il tutto in maniera precisa. Manca purtroppo una funzione per assistenti vocali, ma forse semplicemente non ne è il target. Quanto ai tocchi prolungati, per 1 secondo rispondiamo alle chiamate, 2 secondi le possiamo rifiutare, mentre toccando 3 volte l'auricolare destro, si accede alla Game Mode, vera e totale feature di questo prodotto.

 

Grazie alla Game Mode (ottimizzata al meglio sugli smartphone del brand) infatti, le Cyberpods abbassano la latenza ad un notevole valore di 39 ms, che fa tutta la differenza del mondo nella visualizzazione video (che diventa senza alcun ritardo audio), sia proprio nel gaming mobile (testato su Need for Speed e League of Legends: Wild Rift su Android), che ne giova in maniera importante. Chiaro, se guardiamo a prodotti simili di fascia alta è ancora più accentuato, ma per la fascia di prezzo delle RedMagic è dura trovare di meglio.

Infine, il pairing è veloce e stabile, il chip Bluetooth PixArt svolge il suo lavoro come si deve.

Qualità audio – RedMagic Cyberpods

redmagic cyberpods scena 3 copia

 

Per la qualità audio, forse, ci aspettavamo un pochino di più. Non è male, sia chiaro, ma è tutto molto rivolto ai medi, con bassi e alti poco accentuati. Forse, anche in questo caso, non è il target di questi auricolari TWS RedMagic, che puntano tutto sulla bassa latenza in gaming da smartphone. Ed in gioco la Game Mode dà effettivamente un boost anche nell'audio, non eccessivamente, ma si sente.

Per le chiamate comunque, sentiamo e ci sentono bene ed in maniera pulita, meno in applicazioni come Zoom, Discord e Telegram (ecco, forse su Discord è una piccola pecca guardando alla destinazione), dove la Game Mode non riesce ad intervenire.

Ecco la scheda tecnica completa degli auricolari wireless gaming RedMagic Cyberpods:

  • Chip Bluetooth 5.0 PixArt;
  • driver dinamici da 8 mm;
  • bassa latenza 39 ms (con Game Mode);
  • distanza di trasmissione 10 metri;
  • codec SBC/AAC;
  • certificazione IPX5;
  • impedenza 16 Ω;
  • dimensioni case 83 x 30 x 40 mm;
  • batteria auricolari: 60 mAh;
  • batteria case: 500 mAh.

Autonomia della batteria

redmagic cyberpods scena 4 copia

 

Non male l'autonomia delle RedMagic Cyberpods, che garantiscono le circa 4 ore promesse, che la batteria da 60 mAh copre in concomitanza dei LED presenti. Il case dura davvero tanto, nonostante anche per esso i LED è in grado di rimanere in carica per giorni, dato che il modulo interno è comunque importante. Per il prezzo che costano si comportano bene.

Prezzo di vendita – RedMagic Cyberpods

Altro punto a favore di questi auricolari TWS RedMagic Cyberpods è sicuramente il prezzo. I 49.90€ richiesti sono un costo decisamente azzeccato per queste soluzioni audio che non puntano a diventare top player musicali, ma essere una buona alternativa alle cuffie gaming molto costose. In basso trovate il link all'acquisto sul sito ufficiale.

Conclusioni

Si poteva chiedere di più a queste cuffie da mobile gaming? Forse no, perché come abbiamo già scritto per il prezzo, valgono quello che costano. Rinunce magari le si sono fatte sulla compatibilità all'audio di alta qualità, ma per funzioni smart e gestione della bassa latenza le RedMagic Cyberpods se la giocano tranquillamente. La Game Mode merita un'attenzione maggiore del brand, che magari con un'app anche solo per Android potrebbe portare aggiornamenti in chiave di gioco, ma ci accontentiamo, dato che tutto sommato ci sono piaciute.

RedMagic Cyberpods – Auricolari TWS gaming

RedMagic Cyberpods - auricolari TWS gaming

More Less
49.90€
LinkedIn
⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .