La garanzia Xiaomi vale anche per la batteria dello smartphone?

garanzia xiaomi batteria smartphone

Man mano che le specifiche degli dispositivi migliorano, ci troviamo alle prese con dispositivi sempre più potenti e dotati di display ampi, con un trend verso l'alto. Mentre i vari produttori di smartphone puntano ad offrire terminali con pannelli sempre più generosi cercando di non andare ad impattare sulle dimensioni generali, cresce anche la capienza delle batterie. Queste, nonostante i miglioramenti, tendono a degradarsi nel tempo: le performance in termini di autonomia diminuiscono col passare dei mesi e degli anni. Ma la garanzia di Xiaomi copre anche la batteria dello smartphone e il suo degrado nel corso del tempo?

Smartphone Xiaomi e garanzia: degrado e difetti della batteria

garanzia xiaomi batteria smartphone

Come specificato anche in apertura, le batterie degli smartphone tendono a diminuire le proprie capacità nel corso del tempo. In genere questa forma di degrado comincia a manifestarci dopo circa 300 cicli di ricarica, ossia dopo circa un anno di utilizzo. A volte può capitare che si manifesti prima oppure un dispositivo può reggere un di più di questo pronostico. Comunque una cosa è certa: le attuali batterie agli ioni di litio non sono eterne e prima o poi tutti i dispositivi sono costretti ad affrontare problemi di autonomia legati al degrado delle stesse.

Visto questo processo irreversibile ed automatico e viste le tempistiche è lecito porsi una domanda in relazione al proprio smartphone Xiaomi: la garanzia copre anche il degrado della batteria dello smartphone? Purtroppo la risposta è no, anche se è necessario approfondire la questione dando un'occhiata alla pagina dedicata presente sul portale di Xiaomi (che trovate qui).

Come funziona la garanzia di Xiaomi per la batteria

xiaomi

Nella sezione Politica di garanzia presente sul sito del brand cinese troviamo un punto dedicato proprio alla batteria:

La Garanzia è fornita per un periodo di: ventiquattro (24) mesi per il dispositivo; sei (6) mesi per il caricabatterie e la batteria rimovibile; tre (3) mesi per gli auricolari, a partire dalla data di acquisto originale del Prodotto (“Periodo di garanzia”).

Quindi la garanzia di Xiaomi copre lo smartphone per due anni (come da legge) e la batteria per sei mesi. Durante questo periodo, in caso di problemi legati all'autonomia e all'unità a bordo si rientra perfettamente nella politica del brand e Xiaomi dovrà provvedere alla sostituzione della batteria. Ovviamente ciò non si applica in caso di danni accidentali o causati da componenti di terze parti: questi casi sono esclusi dalla garanzia.

Per amor di precisione segnaliamo – come riportato anche dai colleghi in fonte – che se il degrado della batteria si verifica nei primi sei mesi dall'acquisto, allora la situazione rientra nella garanzia. Comunque, vista la particolare natura del fenomeno, è improbabile che si verifichi in questo tempo, a meno che non si tratti di un difetto di fabbricazione o simili.


Se siete interessati a sapere tutto sulla garanzia cross-border, qui trovate tutti i dettagli. Invece, se volete saperne di più sul rapporto tra garanzia e sblocco del bootloader date un'occhiata all'articolo dedicato.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .