Huawei P40 Pro infrangerà nuovi record fotografici: conferme ufficiose

huawei p40 pro fotocamera
ECOVACS

Torniamo a parlare di Huawei P40 Pro, in particolar modo del suo comparto fotografico. E non a caso: l'hype è molto alto, dopo quanto dimostrato dall'azienda con il lancio prima della serie P20 e poi di quella P30. Il produttore ha dimostrato di poter primeggiare in un settore dove la competizione, specialmente lato foto e video, è sempre più agguerrita. Anche da parte delle dirette rivali Xiaomi e OPPO, i cui ultimi Mi 10 Pro e Find X2 Pro hanno dimostrato di poter primeggiare.

LEGGI ANCHE:
Huawei: donna salvata dall’autonomia di un Y6, un telefono da 90€

Il comparto fotografico di Huawei P40 Pro si prepara ad infrangere più record

GizmoChina ha avuto una conferenza privata con un rappresentante di Huawei, il quale ha parlato delle novità di Huawei P40 Pro, non in maniera esplicita ma dando qualche piccolo ma interessante indizio. A partire da un'affermazione piuttosto importante: è garantito che la serie Huawei P40 infrangerà nuovi record nella fotografica per smartphone.

Non è stato detto precisamente quali record verranno toccati, ma l'indizio è che Huawei P40 riprenderà le tecnologie introdotte con Huawei P30. Si è fatta conferma, poi, del cosiddetto teleobiettivo a periscopio di seconda generazione, quindi migliorato rispetto a P30. Durante la riunione privata, il rappresentante ha parlato delle aquile e della loro capacità di scorgere una preda a 3 km di distanza. I rumors ci parlano di un periscopio con doppio prisma, in grado di raddoppiare (o quasi) la lunghezza focale ed avere uno zoom ottico 10x.

Le novità in quanto a zoom non saranno soltanto hardware, con software ed AI che giocheranno un ruolo importante per queste migliorie. La linea P40 avrà capacità di intelligenza artificiale mai viste finora su un telefono, grazie al Kirin 990, una potenza che verrà espressa anche in ambito fotografico. Proseguendo, Huawei ha confermato che la tecnologia RYYB verrà portata avanti, visti gli investimenti attuati. Ciò significa che il sensore adottato avrà nuovamente questa struttura.

GizmoChina ha poi avuto modo di tastare con mano Huawei P40, per quanto alla cieca, con il telefono all'interno di questa sorta di teca. Per quanto si tratti di un'esperienza tattile limitata, è confermato il grosso bump della fotocamera posteriore, in stile Samsung Galaxy S20 Ultra. Anche perché ciò sarà necessario per ospitare la quantità di sensori e soprattutto la struttura periscopiale.

⭐️ Scopri il Calendario dell'Avvento di GizChina con 25 super offerte da svelare ogni giorno fino a Natale .