OnePlus vuole puntare su IoT e indossabili, parola di Pete Lau

oneplus

Da tempo si vocifera dell'interesse della compagnia cinese per il settore dell'IoT e non a caso l'ultimo centro di Ricerca e Sviluppo aperto in India si è mosso proprio in questa direzione. Focus dell'azienda sono anche il 5G e l'AI, ma sembra che tra gli obiettivi ci sia anche l'ingresso nel campo degli indossabili, come confermato da Pete Lau – CEO di OnePlus – nel corso di un'intervista.

OnePlus: IoT e indossabili per creare un ecosistema connesso a tutto tondo

oneplus pete lau

Diciamoci la verità: visto il trend dei brand cinesi più quotati, sembra solo questione di tempo prima che OnePlus dica la sua per quanto riguarda i wearable. Alcuni mesi fa sono comparse le prime indiscrezioni su una smartband che potrebbe rappresentare l'alternativa del brand alla Mi Band di Xiaomi, mentre sono secoli che si parla di un possibile smartwatch.

Dopo il debutto della prima smart TV targata OnePlus, niente sembra impossibile e Pete Lau ci conferma qualcosina al riguardo. Durante un'intervista per Economic Times, il CEO della compagnia asiatica ha sottolineato l'interesse dell'azienda per l'IoT e per la connettività, rilevando anche che “Stiamo prestando molta attenzione ai dispositivi IoT e quelli indossabili”. L'azienda punta a creare un'esperienza a tutto tondo per gli utenti, con un ecosistema perfettamente connesso. E in quest'ottica, la propensione verso il settore dei wearable appare quanto mai scontato.

Ora resta solo da vedere se il 2020 sarà l'anno degli indossabili OnePlus oppure se ci sarà da attendere ancora. Nel frattempo vi segnaliamo le considerazioni del brand nei confronti di dispositivi pieghevoli, ancora una volta tramite Pete Lau.


📱Segui GizChina su Google News,  clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti ⭐️.