Huawei: al via le vendite dei propri modem 4G ad altri produttori

huawei balong711

Se sotto certi punti di vista la guerra commerciale fra Trump e Huawei potrebbe creare pericolosi squilibri, dall'altra parte si profilano interessanti scenari. Da parte del bran cinese, infatti, ci sono tutte le intenzioni di rispondere colpo su colpo al governo americano. Avendo a disposizione un potere enorme, dunque, Huawei sta provando a concorrere con le aziende statunitensi in diversi modi. Nella prima fase di questo progetto, quindi, rientra anche la vendita di modem 4G a produttori terzi, proprio per creare un'alternativa valida a Qualcomm, MediaTek e Samsung.

Huawei comincia a vendere il proprio Balong711

huawei balong 711

Sono appena iniziate le vendite del modem 4G di Huawei, ovvero il Balong711. Sebbene si tratti di un modello di vecchia generazione integrabile sui dispositivi IoT, può tornare utile a diverse aziende del settore, che non vogliono più stare alle condizioni imposte dai soliti brand. Qualcomm, MediaTek e Samsung guidano, infatti, questo mercato e non hanno una grandissima concorrenza. Con l'entrata nel settore di un colosso come Huawei, aziende quali Xiaomi, Vivo e OPPO possono finalmente cambiare partner nella fornitura di modem 4G.

Questa strategia potrebbe far aumentare i ricavi dell'azienda cinese, che in futuro potrebbe pensare di vendere anche i propri SoC HiSilicon. Tale business sarebbe sicuramente molto redditizio per Huawei, che quindi potrebbe trovare il modo di guadagnare anche da questo tipo di settore.


Non perdere alcuna notizia in tempo reale e le migliori offerte dedicate a Huawei nel canale Telegram dedicato!