Huawei Mate X senza Google: lancio globale in dubbio

Huawei Mate X

I 200 milioni di smartphone già spediti da Huawei sono il segnale di come il ban USA non sia stato fin troppo deleterio. È anche vero che l'assenza di servizi Google non potrà che far calare le vendite dei prossimi telefoni dell'azienda. Uno fra tutti Huawei Mate X, da poco ufficializzato in Cina e le cui vendite partiranno fra non molto. Ma potremmo non poter dire lo stesso per l'Europa, dove ancora non è dato sapere quando e se verrà commercializzato il pieghevole Huawei.

Aggiornamento 24/10: la conferma sui dubbi che Mate X possa uscire dalla Cina ci arriva da parte di un portavoce dell'azienda. La compagnia sta ancora valutando se espandere globalmente le vendite del pieghevole, anche alla luce del ban USA. “La nostra strategia è basata sul roll-out del 5G da parte degli operatori delle differenti regioni. Fino ad ora Huawei ha reso disponibile Mate X in Cina dal 15 novembre. Un lancio globale è in fase di revisione.

LEGGI ANCHE:
Recensione Huawei Mate 30 Pro: è possibile stare senza Google?

I servizi Google non sono presenti su Huawei Mate X: verrà venduto in Europa?

Il prodotto mostrato ai media cinesi durante l'evento odierno è ovviamente privo di qualsiasi riferimento a Google, ma ciò non dovrebbe sorprenderci. Ormai da tempo Big G è assente in Cina, date le storiche diatribe legate al cosiddetto Great Firewall. Ma i blog che hanno preso parte all'evento evidenziano l'assenza dei servizi Google, dato, appunto, il ban statunitense.

Da qui in avanti tutti i nuovi smartphone Huawei ed Honor soffriranno di questa mancanza. Lo stesso vice presidente Joy Tan ha recentemente espresso insofferenza nei confronti di questa situazione. HarmonyOS è sì in fase di sviluppo, ma ci vorrà ancora molto tempo prima che, forse, diventi un'alternativa ad Android.


Non perdere alcuna notizia in tempo reale e le migliori offerte dedicate a Huawei nel canale Telegram dedicato!