Xiaomi spiega come funziona la fotocamera sotto il display

xiaomi fotocamera sotto al display
OnePlus Nord N10

L'attenzione di tutti è stata calamitata dal video, postato da Xiaomi nelle scorse ore, che vede protagonista la fotocamera sotto il display. Dopo mesi e mesi passati all'insegna di notch, slide e pop-up, finalmente siamo vicini al vero concetto di full screen. Con questa nuova tecnologia sarà così possibile inserire la fotocamera al di sotto dello schermo e, quando necessario, renderlo trasparente e far sì che il sensore veda attraverso. Ma come funziona una tecnologia del genere? A spiegarcelo è lo stesso Xiang Wang, vice presidente senior di Xiaomi, sul proprio profilo Facebook.

Ecco come funziona la fotocamera sotto il display di Xiaomi

La prima cosa che salta all'occhio è che nella prima slide c'è un discreto utilizzo del condizionale. “Xiaomi sta esplorando la possibilità di nascondere la selfie camera nel display“, oppure “Questa potrebbe essere la soluzione definitiva per i display full screen“. Ciò significa che potrebbe essere necessario ancora un po' di tempo prima di vederlo all'azione, anche se mai dire mai.

LEGGI ANCHE:
Uno sguardo al futuro da OPPO: ecco la selfie camera sotto il display in azione

Detto questo, nella slide segue ci viene illustrato il funzionamento del display che rende possibile questa tecnologia. Nella porzione superiore c'è un vero e proprio display trasparente, ottenibile grazie ad uno speciale vetro a bassa riflettanza ed alta trasmittanza, permettendo senza grossi problemi il passaggio di luce. Nello specifico, la soluzione adottata da Xiaomi include un sensore da 20 mega-pixel, il quale sfrutta il display stesso come lente.

Questa configurazione fa sì che le immagini ottenute risultino migliori, per esempio, delle fotocamera nel display viste con Honor View 20. Inoltre, una volta spento il display la fotocamera scompare, non risultando visibile. Una novità decisamente intrigante e che ci auguriamo possa finalmente spostare la concentrazione dei produttori su altri comparti, come quello software, fotografico e via dicendo.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!