Vivo APEX sarà realtà: conferma ufficiale e nuovi dettagli sulle caratteristiche

Vivo APEX

Al MWC 2018 di Barcellona ha lasciato di stucco sia noi addetti ai lavori che voi utenti che seguivate il tutto da casa. Stiamo ovviamente parlando del Vivo APEX, forse l'unico smartphone che alla fiera catalana si è riuscito a distinguere dal resto della massa. E se fino ad ora pensavamo che si trattasse soltanto di un concept phone, a smentire questa ipotesi ci pensa la stessa Vivo.

Vivo APEX in arrivo dopo la metà del 2018

vivo apex

Si è da poco concluso l'evento di presentazione ufficiale del Vivo APEX in Cina. Trattandosi di un brand prettamente asiatico, quello che è stato mostrato a Barcellona era soltanto un assaggio, evidentemente. Infatti, durante il lancio tenutosi in Asia, sono stati svelati nuovi dettagli, fra cui alcuni elementi chiave della scheda tecnica ed il periodo di lancio del telefono.

Partendo dalle caratteristiche, è stato confermato che a pilotare il tutto c'è lo Snapdragon 845 di Qualcomm. Alcuni lo avevano ipotizzato, ma finora non c'era stata alcuna conferma ufficiale. Niente informazioni, invece, per quanto riguarda le memorie adottate. L'altro elemento importante è il display, ovvero un pannello OLED da 5.99 pollici di diagonale con una screen-to-body ratio di ben il 98%. Questo grazie a delle cornici a dir poco ridotte: per la precisione da 1.8 mm ai lati e sopra e da 4.8 mm sul frame inferiore. Il tutto in uno spessore della scocca in vetro di 7.8 mm.

Questo smartphone gode della tecnologia COF (Chip-on-film), con l'implementazione del sensore ID nel display. Il lettore biometrico è stato posizionato al centro, offre una superficie di utilizzo più ampia ed è addirittura possibile attivare lo sblocco con più dita contemporaneamente. Similarmente al primo Mi MIX, sotto al pannello troviamo anche i sensori di luminosità e prossimità.

vivo apex

Vivo APEX: quando arriverà?

A coronare il tutto è presente una selfie camera a scomparsa da 8 mega-pixel, integrata nella cornice superiore ed in grado di rivelarsi in 0.8 secondi quando si apre l'app Fotocamera. Inoltre, la tecnologia Screen SoundCasting prevede che sia l'audio dello speaker che della capsula auricolare si propaghi tramite vibrazione. Ciò non significa scarsa qualità sonora, visto che il Vivo APEX include al suo interno un DAC3 amplificatori, oltre all'ingresso mini-jack.

Per quanto riguarda la fotocamera posteriore (di cui non si conosce il sensore), questa supporta gli scatti in Super HDR, con un range dinamico fino a 14 EV. Dovrebbe trattarsi di una modalità equivalente all'HDR+ introdotta dai Google Pixel. Stando a quanto affermato da Vivo, questa feature si basa sulla composizione dell'immagine utilizzando frame multipli ed ottimizzazioni ad hoc. Il tutto favorito dall'integrazione di algoritmi avanzati di intelligenza artificiale.

Insomma, l'attesa è molta ed è più che comprensibile. E finalmente abbiamo una data… più o meno. Sì, perché l'azienda ha annunciato che Vivo APEX andrà in fase di produzione di massa a partire dalla metà del 2018. Ancora nessuna data di vendita , ma perlomeno sappiamo che arriverà ufficialmente. Anche se non escludiamo che possa trattarsi di una tiratura limitata.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.