WeChat diventerà la carta d’identità digitale in Cina

wechat

VPN Cina

L'applicazione di messaggistica più utilizzata in Cina, al pari di WhatsApp per quanto riguarda il mercato globale, è WeChat. In un Paese particolare come questo, certe cose non passano di certo inosservate e proprio per tale motivo non sorprende sapere che il governo cinese sta considerando l'idea di utilizzare gli account di WeChat come una sorta di ID di Stato e, quindi, come una carta d'identità digitale.

WeChat potrebbe diventare la carta d'identità digitale ufficiale in Cina

WeChat

Secondo quanto riportato dal Finalcial Times e da Engadget (si tratta quindi di fonti abbastanza autorevoli), a partire da gennaio 2018 partirà un programma di test per utilizzare gli account di WeChat come ID di Stato in Cina. Il servizio dovrebbe essere attivato per la prima volta nella città di Canton (situata nella provincia di Guangdong).

Ti potrebbe interessare:

WhatsApp bloccata dalla censura del Great Firewall in Cina

Sembra che già a partire da questa settimana, gli utenti potranno cominciare a collegare le loro “identità reali” all'app di messaggistica; ciò avverrà tramite l'utilizzo della feature di riconoscimento facciale. Ma cosa comporta questa novità tutta cinese? In pratica l'account di WeChat fungerà da vera e propria carta d'identità digitale!

WeChat è l'applicazione di messaggistica più utilizzata in Cina

Inoltre pare che saranno presenti delle limitazioni nell'utilizzo di questo servizio. In caso di alcune esigenze, i cittadini cinesi avranno comunque recarsi presso gli uffici competenti e di utilizzare i documenti “tradizionali”. Ma, per attività come registrarsi ad un internet cafè oppure – addirittura – registrare una nuova attività commerciale, la carta d'identità digitale basterà.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.