Kaspersky risponde alle accuse e parla di danni alla sicurezza informatica

kaspersky lettera risposta accuse danni sicurezza informatica europa

Dopo l'approfondimento sulla questione tra le istituzioni italiane e l'antivirus russo Kaspersky, abbiamo finalmente una lettera aperta del suo fondatore che risponde alle accuse. In questa lettera egli ha parlato di danni collaterali alla sicurezza informatica globale e non solo quel che concerne la Russia e l'Europa.

Kaspersky, il fondatore dell'antivirus russo denuncia: la situazione informatica del mondo è drammatica

kaspersky lettera risposta accuse danni sicurezza informatica europa 2
Credits: Kaspersky

La lettera che Eugene Kaspersky ha scritto in queste ore nasce dopo le accuse, oltre che quelle di altri paesi europei, da parte dell'Ufficio Federale per la sicurezza delle informazioni della Germania, che come altri enti governativi ha accusato l'antivirus di essere un possibile canale, quindi una minaccia seria, di accesso per gli Hacker dalla Russia assoldati dal governo russo.

Questo non è andato minimamente giù al fondatore del software anti-malware, che ha denunciato il fatto che la guerra in Ucraina (e questo dettaglio fa pensare) sta cambiando profondamente la vita informatica non solo del popolo ucraino e della Russia, ma di tutto il mondo. Inoltre, aggiunge, anche la stessa azienda ha avuto danni da questa problematica. Il fatto che un'entità governativa abbia emesso delle direttive sui rischi dell'utilizzo di Kaspersky non fa altro che alimentare il panico attorno alla sicurezza informatica.

kaspersky lettera risposta accuse danni sicurezza informatica europa 3

Quindi, continua, il vietare Kaspersky nelle sedi governative ma più in generale sui dispositivi non migliorerà la sicurezza cibernetica dell'Europa ma anzi, si va a porre gli utenti a rischi maggiori considerando che, l'antivirus russo è certificato proprio contro i ransomware. Insomma, l'informatico fondatore dell'azienda ha preso quasi come un insulto queste accuse, visto che ad oggi non vi sono prove che i timori europei siano fondati.

Resterà da capire come si evolverà la situazione nelle prossime settimane, ma è certo che solo una fine del conflitto (come caldeggia apertamente anche lo stesso Kaspersky) può evitare i danni collaterali alla sicurezza informatica che l'antivirus russo prevede e denuncia.

⭐️ Scopri il nuovo Volantino Settimanale di GizChina con offerte e coupon esclusivi sempre diversi.