Recensione Govee Lyra Basic: questa lampada smart a pavimento rende noiose tutte le altre luci intelligenti

Con oltre 6 milioni di utenti in tutto il mondo, è indubbio che Govee sia uno dei brand che più si sta facendo strada nel mondo dell'illuminazione intelligente. Certo, l'azienda non produce solo innumerevoli ti tipologie di luci smart (ma anche dispositivi IoT come termometri, campanelli, etc.), ma è proprio grazie a questa tipologia di prodotti che il brand sta crescendo esponenzialmente ed è diventato uno dei più venduti su Amazon.

Ed il motivo è presto detto, anzi, i motivi: idee e qualità. Perché se da un lato, pensare ad un bel prodotto per poi realizzarlo male è decisamente controproducente, dall'altro anche il prodotto meglio realizzato è destinato a fallire qualora non sia nato con un'idea interessante.

In molti, ad esempio, avrete avuto modo di conoscere la striscia di LED per TV con telecamera di Govee in grado di simulare l'effetto Ambilight, ed anche se non sarà questo l'argomento di questa recensione, la Govee Lyra lite (una lampada RGBICW da angolo a pavimento) ne porta con sé tutta la qualità e l'idea.

Recensione Govee Lyra: chi dice che le luci smart sono noiose?

Design, materiali e assemblaggio

Quando ho ricevuto in prova la Govee Lyra, ero impaziente di capire cosa avrei potuto creare utilizzandola. Prima però, ho dovuto procedere all'assemblaggio della lampada a pavimento: è un'operazione piuttosto semplice e lineare, che però richiede un pizzico di pazienza.

Tutto l'assemblaggio della Govee Lyra sta nell'avvitare, con delle viti piccolissime, la struttura in alluminio partendo dalla base. Le sezioni verticali sono diverse e tutte si ancorano tra loro proprio grazie a delle piccole viti che, devo ammetterlo, non sono semplicissimi da centrare.

Presa la mano però, tutto il resto scorre come l'olio. La striscia di LED è inserita in una sorta di custodia in silicone satinato, ed andrà collegata prima di tutto al connettore presente in prossimità della base, per poi essere incastrata all'interno della struttura in alluminio.

Terminato il montaggio il gioco è fatto: non bisognerà far altro che collegare la Govee Lyra alla presa elettrica e procedere con l'associazione della lampada smart con l'applicazione di Govee: è un'app disponibile sia per iOS che per Android, il cui processo di configurazione non si allontana dalla tipica procedura che caratterizza questa particolare categoria di dispositivi.

Alta 140 cm con una base da 20 cm, il design minimalista della Govee Lyra ne rende piuttosto semplice il posizionamento e le permette quasi di “nascondersi” nell'arredamento quando non la si usa. L'unico vero neo del design di questa lampada sta nella lunghezza del cavo di alimentazione: si tratta di una lampada che da il meglio di sé se posizionata in un angolo, ma data la lunghezza troppo limitata del cavo di alimentazione, alcune persone potrebbero aver difficoltà a posizionarla correttamente a meno che non utilizzino una prolunga.

Caratteristiche tecniche, luminosità e colori

La struttura della Govee Lyra è tecnicamente tanto semplice quanto geniale: la striscia di LED è suddivisa in 7 sezioni del tutto indipendenti, che è possibile gestire tramite l'applicazione sia manualmente che automaticamente (in base a degli effetti reimpostati). La sua natura RGBICW le permette di riprodurre 16 milioni di colori oppure un ampia gamma di bianchi che variano tra i 3300K ai 4300K.

La luminosità massima è di 1000 lumen, ma prima di decidere di acquistare questa lampada deve essere ben chiara una cosa: nonostante la luminosità più che sufficiente, la sua struttura non lo rende un prodotto pensato per illuminare una stanza.

Si tratta di una lampada per luce diffusa, la cui superficie luminosa va puntata verso il muro (o quantomeno una superficie riflettente). Ho letto in giro diverse recensioni su questo prodotto, in molte delle quali è stato scritto che il cavo di alimentazione è stato posizionato nel modo sbagliato: in realtà, chi ha scritto queste recensioni non ha capito che il cavo è posizionato correttamente, cioè nel lato in cui si vede ad occhio nudo la striscia di Led, e che il posizionamento della Govee Lyra è stato pensato proprio con la superficie luminosa rivolta verso il muro.

Data poi la presenza di 7 sezioni totalmente indipendenti, il vero punto forte della Govee Lyra è nel fatto che è una lampada in grado di miscelare perfettamente i colori: è una possibilità che apre le porte ad un numero infinito di varianti, tutte gestite tramite l'applicazione del brand.

Applicazione e gestione

L'app in questione si chiama Govee Home, ed è un'applicazione disponibile sia per iPhone che per Android, che è possibile anche associare a Google Assistant o Alexa di Amazon. Si tratta di un'app tutto sommato ben fatta ma che, a mio parere, sarebbe dovuta essere organizzata meglio nell'interfaccia, proprio perché le funzionalità disponibili sono numerosissime.

Tramite l'app è infatti possibile gestire manualmente la colorazione di ognuna delle 7 sezioni che compongono la lampada, che possono essere personalizzate in colorazione e luminosità, ma è con le decine di effetti preimpostati che si inizierà a capire quali sono le potenzialità del sistema.

Grazie a questi preset, è possibile sfruttare innumerevoli animazioni studiate per generare degli effetti di luce ben precisi e suddivisi in categorie, o meglio, in “occasioni”. La Govee Lyra può ad esempio simulare l'esplosione dei fuochi d'artificio, può simulare l'effetto di un camino acceso e così via.

C'è poi anche una modalità “musica” con la quale la lampada inizierà ad accendersi e spegnersi a tempo di musica, e lo potrà fare in due modalità: sfruttando il microfono dello smartphone a cui è collegata, oppure sfruttando un microfono interno del quale è dotata, in modo da poter essere totalmente indipendente dal dispositivo mobile. Ed anche in questo caso, gli stili di sincronizzazione con la musica sono numerosi.

Prezzo e considerazioni

Il prezzo della Govee Lyra è di 99,99 euro sullo store ufficiale, un prezzo forse non adatto a tutti ma che, in fin dei conti, è più che giustificato dalle miriadi di possibilità che garantiscono la sua struttura a sezione e l'applicazione. Si tratta di una lampada che se da accesa è in grado di distinguersi nell'ambiente in cui è stata posizionata, da spenta può diventare quasi “invisibile”, ed è poi ricca di effetti luminosi in grado di ricreare delle atmosfere molto piacevoli.

Certo, non è una di quelle lampade in grado di illuminare un ambiente e sì, l'azienda avrebbe potuto pensare ad un cavo di alimentazione più lungo in modo da semplificarne il posizionamento, ma io in casa ho solo lampadine e lampade intelligenti (sul serio, non ho più una semplice lampadina tradizionale) ed ho sempre avuto la voglia di trovare una luce da atmosfera in grado di diffondere colori ed effetti: la Govee Lyra è in grado di fare questo, ma anche molto altro.



N.B. Se non doveste visualizzare il box con codice o il link all'acquisto, vi consigliamo di disabilitare l'AdBlock.

http://Govee%20Lyra%20|%20Store%20ufficiale

Acquista la Govee Lyra sullo store ufficiale dell'azienda!

More Less
99,99 €
Non scade
LinkedIn
Volantino