MIUI+ ufficiale: Xiaomi allarga la lista di modelli compatibili

miui+ beta

Xiaomi ha deciso di lanciare oggi il nuovo Xiaomi Mi 11. Questo sarà il dispositivo che nel prossimo anno guiderà il brand verso nuovi traguardi. Sempre tenendo conto che anche la concorrenza risponderà a breve con altri dispositivi di fascia alta. Al di là di questo, però, il brand non ha lanciato solo il suo nuovo flagship ma ha presentato anche la MIUI 12.5 e la MIUI+ Beta. Andiamo ad analizzare, allora, quest'ultima voce che, sotto certi aspetti, non rappresenta nulla di estremamente inedito in casa Xiaomi.

Xiaomi lancia MIUI+ Beta, una modalità desktop al contrario

MIUI+ Beta sostituisce Screen Combo

Qualche mese vi abbiamo parlato di una funzione, attivabile solo su alcuni modelli Xiaomi, che permetteva di trasmettere l'immagine del nostro smartphone su PC. Si trattava, quindi, di uno strumento in grado di aumentare notevolmente la dinamicità di tali dispositivi, aumentandone la produttività. C'era solo un unico problema: questo sistema era disponibile solo su alcuni modelli, un numero davvero esiguo. Considerando la vastità dei prodotti lanciati ogni anno dal brand cinese, era necessario porre rimedio a questa situazione. Al di là di tale aspetto, però, la MIUI+ Beta non differisce molto da quel sistema.

Con Scree Combo era possibile trasmettere lo schermo del proprio smartphone su un PC Windows, ma non solo. Una volta eseguito l'accesso alle app del telefono, era possibile anche utilizzare la tastiera del PC per interagire con esse, rendendo tutto molto più fluido ed immediato. A differenza della classica modalità desktop, quindi, era possibile mantenere separate le due entità, potendo trasferire file da smartphone a PC in maniera molto più semplice ed immediata.

xiaomi miui 12 modalità desktop

Novità di MIUI+ Beta

Dando uno sguardo a questo nuovo sistema, per quanto ci è stato mostrato, mi sembra di capire che Xiaomi creda davvero in tale progetto. Con la MIUI+ Beta, quindi, viene accantonata la Screen Combo e viene dato ampio respiro a questa modalità, che promette di arrivare su tantissimi smartphone differenti. Grazie ad essa, dunque, avremo modo di trasmettere lo schermo del nostro telefono su un PC Windows. Specifico questo aspetto perché pare che, almeno per il momento, i sistemi basati su Linux siano stati tagliati fuori.

Per mezzo di questa condivisione sullo schermo del computer sarà possibile gestire entrambe le interfacce da un unico dispositivo. Avremo modo, quindi, di trasferire molto più facilmente i file da un prodotto all'altro, senza alcun cavo. Questa connessione via Wi-Fi eviterà qualsiasi tipo di allacciamento, funzionando in maniera molto simile a quanto visto con WhatsApp Web. Basta scannerizzare un codice QR con lo smartphone sul nostro PC, ed il gioco è fatto. Entrambi i sistemi saranno, infatti, indipendenti. Questo vuol dire che potremo continuare ad utilizzare tranquillamente il nostro telefono senza alcun problema, navigando nel frattempo tra le cartelle del computer. Potremo, poi, mostrare anche solo una sola applicazione del telefono sul PC, tramite pop-up, per poi nasconderla nuovamente.

miui+ beta

Lista di modelli Xiaomi e Redmi compatibili

Dopo aver visto novità e differenze, è venuto il momento di dare un'occhiata alla compatibilità della MIUI+ Beta. La feature non sarà disponibile per chiunque: ad oggi, sarà compatibile unicamente con i seguenti modelli:

  • Xiaomi Mi 11, Mi 11 Pro, Mi 11 Ultra, Mi 11i, Mi 11 Lite 5G
  • Xiaomi Mi 10, Mi 10 Pro, Mi 10 Ultra, Mi 10 Lite Zoom, Mi 10T, Mi 10T Pro, Mi 10T Lite, Mi 10S
  • Xiaomi Mi 9, Mi 9 Pro, Mi 9T Pro
  • Redmi K40, K40 Pro, K40 Pro+, K40 Gaming, K30, K30 5G, K30i, K30 Pro, K30 Ultra, K30S Ultra, K20 Pro
  • Redmi 10X, 10X Pro
  • Redmi Note 10, Note 9, Note 9 Pro
  • POCO F3, F2 Pro

Inoltre, Xiaomi sottolinea come l'esperienza migliore sia relegata ad una ristretta cerchia di notebook. I PC consigliati sono i seguenti: Mi Notebook Pro 15.6″ 2020, Mi Notebook Pro 15 Enhanced Edition, RedmiBook Air 13, RedmiBook 14 II, RedmiBook 16 e Redmi G Gaming Notebook. Con altri modelli potrebbe non funzionare correttamente, a causa di limitazioni driver e/o hardware, per quanto è altamente probabile che funzioni senza problemi con i PC di ultime generazioni. Lo potete vedere nella mia recensione della MIUI+.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .