Xiaomi Mi 11 ufficiale: display 2K, Snap 888 e 108 MP

xiaomi mi 11
OnePlus Nord N10

Dopo tanta attesa, ci siamo: oggi è la giornata che dà ufficialmente il benvenuto a Xiaomi Mi 11. Per la prima volta nella sua storia recente, la compagnia di Lei Jun ha deciso di anticipare i tempi, presentando il suo nuovo top di gamma entro la stessa annata della precedente generazione. Ma a quanto pare questo sarà un trend comune a un po' tutti i produttori di smartphone, ovvero l'anticipare di qualche mese il lancio dei flagship next-gen.

Xiaomi Mi 11 ufficiale: vediamo quali sono tutte le novità per la fascia alta

Design e display

Con Xiaomi Mi 11 è stata rinnovata l'estetica della fascia alta, anche se quasi esclusivamente nel profilo posteriore. Il riquadro contenente la fotocamera è tutto nuovo, con una doppia finitura che ricorda per certi versi quella di Xiaomi Mi 10 Ultra. In termini di ergonomia, Xiaomi Mi 11 ha uno spessore di 8,06 mm ed un peso di 196 g. Oltre alle colorazioni Nero, Bianco e Blu per la scocca in vetro, ci sono anche due varianti in pelle vegana.

xiaomi mi 11xiaomi mi 11

Spostandoci sul davanti, Xiaomi Mi 11 sfoggia un nuovo schermo forato AMOLED fornito da Samsung, un'unità E4 Pentile. È un pannello HDR10+ con profondità cromatica a 10-bit e luminosità massima a 1.500 nits, valori di fedeltà JNCD minore a 0,38 e Delta E minore a 0,41. Un ulteriore passo in avanti rispetto all'apprezzato display di Mi 10 Pro, con valori di JNCD < 0,55 e Delta E < 1,11. Per l'occasione, Xiaomi ha implementato un chip dedicato esclusivamente al miglioramento dell'esperienza visiva. Una novità che apre le porte al supporto della tecnologia MEMC, AI HDR per migliorare in tempo reale i contenuti SDR e Super Risoluzione per i video. Questo avanzamento tecnologico ha permesso a Mi 11 di raggiungere il grado di A+ su DisplayMate, con l'ente che l'ha valutato prossimo alla perfezione, attribuendogli 13 record fra i parametri misurati.

Abbiamo un pannello forato Quad Curved da 6,81″ Quad HD+ (3200 x 1440 pixel) in 20:9 con densità di 515 PPI. Onde evitare i fastidi che potrebbero derivare da uno schermo curvo, Xiaomi ha integrato un apposito sensore ed algoritmi incaricati di eliminare possibili tocchi accidentali. Per migliorare la fluidità, Xiaomi ha adottato un refresh rate a 120 Hz, con un campionamento del tocco molto elevato a 480 Hz. La tecnologia Adaptive Sync fa sì che la frequenza dello schermo venga adattata in automatico a seconda del contesto, in modo da risparmiare batteria. Fra le novità troviamo anche il vetro Gorilla Glass 7 (Victus). È il Corning più resistente mai creato, con un'elevata protezione: 1.5 volte maggiore rispetto alle cadute e 2 volte per i graffi.

xiaomi mi 11

Degna di nota è una novità relativa al sensore ID nel display. Sempre con tecnologia ottica, adesso sarà in grado di effettuare una misurazione dei battiti cardiaci. Stando a Xiaomi, la precisione restituita è paragonabile a quello degli smartwatch.

Hardware e software

Xiaomi Mi 11 è il primo smartphone al mondo ad essere mosso dallo Snapdragon 888 di Qualcomm. Realizzato con processo produttivo a 5 nm, integra una rinnovata CPU Kryo 680 dotata di una struttura più potente che mai: 1 x 2,84 GHz Cortex-X1 + 3 x 2,42 GHz Cortex-A78 + 4 x 1,8 GHz Cortex-A55. La gestione grafica è affidata alla GPU Adreno 660 (prestazioni migliorate del 35%) e a features per i giochi quali Snapdragon Elite Gaming e variable rate shading.

Lato memorie abbiamo 128/256 GB di storage UFS 3.1 non espandibile e 8/12 GB di RAM LPDDR5. Questi ultimi saranno i moduli RAM più veloci mai visti su smartphone, in grado di raggiungere frequenze massime di 6.400 Mbps. Il tutto permette a Mi 11 di raggiungere un punteggio Antutu pari a 745.942 punti, sopra ai 670.000 di Mi 10 Ultra, e di 1.100/3.800 su GeekBench.

snapdragon 888

Oltre alla connettività 5G con modem Snapdragon X60 e Wi-Fi 6 fino a 3.5 Gbps, l'alimentazione è fornita dalla batteria da 4.600 mAh con ricarica rapida 55W cablata e 50W wireless. C'è anche la ricarica wireless inversa a 10W. Ma se vi aspettate un caricatore in confezione, abbiamo brutte notizie: così come Apple, anche Xiaomi ha deciso di non inserirlo nel box di vendita, ma c'è anche un bundle che lo comprende. Al contempo, Xiaomi ha collaborato con Harman/Kardon per l'ingegnerizzazione di un nuovo speaker stereo simmetrico: ci sono due casse dedicate sopra e sotto, una soluzione migliore dell'affidarsi alla più minuta capsula auricolare.

xiaomi mi 11

Fotocamera

Dopo gli ottimi risultati raggiunti con la serie Mi 10, c'era tanta aspettativa per la fotocamera di Xiaomi Mi 11. La nuova tripla fotocamera da 108+13+5 MP introduce il sensore principale Samsung ISOCELL HM3. È un sensore molto ampio da 1/1,33″, con Pixel Binning 4-in-1 con pixel da 1,6 µm, apertura f/1.85, lenti 7P ed OIS. Vista l'assenza di un teleobiettivo dedicato, ad HM3 è affidato il compito di gestire lo zoom digitale grazie ai tanti pixel a disposizione. Il primario è affiancato da un grandangolare da 13 MP f/2.4 con FoV da 123° ed un macro da 5 MP f/2.4.

Oltre alle migliorie fisiche, Xiaomi ha rinnovato anche il software, a partire dall'introduzione della modalità Notte per i video e ad un miglioramento del 30% nella velocità di scatto.

xiaomi mi 11

Scheda tecnica

  • Display AMOLED da 6,81″ Quad HD+ (3200 x 1440 pixel) in 20:9 con densità di 515 PPI, refresh rate a 120 Hz e protezione Gorilla Glass Victus
  • dimensioni di 164,3 x 74,6 x 8,06 mm per 196 g (vetro)/164,3 x 74,6 x 8,56 mm per 194 g (pelle vegana)
  • SoC Qualcomm Snapdragon 888
  • CPU octa-core (1 x 2,84 GHz Cortex-X1 + 3 x 2,42 GHz Cortex-A78 + 4 x 1,8 GHz Cortex-A55)
  • GPU Adreno 660
  • 8/12 GB di RAM LPDDR5
  • 128/256 GB di storage UFS 3.1 non espandibile
  • lettore d'impronte nel display
  • tripla fotocamera da 108+13+5 MP f/1.85-2.4-2.4 con grandangolo, macro, lenti 7P, OIS , autofocus PDAF, video 8K e Slow-motion 1080p a 480 fps
  • selfie camera da 20 MP
  • supporto dual SIM 5G SA+NSA, Wi-Fi 6E, Bluetooth 5.2, Dual-frequency GPS/A-GPS/GLONASS/QZSS/Galileo, speaker stereo, sensore IR
  • batteria da 4.600 mAh con ricarica rapida 55W, wireless 50W ed inversa 10W
  • software MIUI 12 con Android 11

Xiaomi Mi 11 – Prezzo e data d'uscita

Xiaomi Mi 11 sarà disponibile alla vendita in Cina ad un prezzo di 500€, pari a 3.999 yuan di listino, per la variante base da 8/128 GB. Si sale a 538€ (4.299 yuan) per quella da 8/256 GB ed infine 588€ (4.699 yuan) per quella da 12/256 GB. I preordini partono da oggi in madrepatria, con disponibilità sugli scaffali dall'1 gennaio. Per ora nessuna notizia in merito alla sua commercializzazione in occidente.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .