Snapdragon 888 ufficiale: tutte le novità svelate da Qualcomm

qualcomm snapdragon 888 specifiche
Photon Ultra

In occasione del Qualcomm Tech Summit 2020, questa volta tenutosi virtualmente causa pandemia, è stato annunciato il tanto atteso Snapdragon 888. No, non avete letto male: inizialmente si vociferava di esso come lo Snapdragon 875, ma il chipmaker ha deciso di cambiare la nomenclatura della serie. Durante la prima giornata della conferenza sono state date alcune anticipazioni, così come la lista dei 14 OEM che lo utilizzeranno nel 2021. Ma oltre al nome, cosa cambia effettivamente per questo nuovo top gamma?

Snapdragon 888: tutte le specifiche del nuovo chipset top gamma di Qualcomm e quali produttori lo useranno

qualcomm snapdragon 888 specifiche 2

Ancora più potenza con ARM Cortex-X1, Adreno 660 e AI

Si vociferava già in precedenza, ma adesso ne abbiamo la conferma: lo Snapdragon 888 potrà affidarsi alla nuova CPU octa-core Kryo 680. Il salto generazionale permette una riduzione dei consumi energetici del 25% a fronte di un aumento delle prestazioni sempre del 25%. Un boost reso possibile dal nuovo core ARM Cortex-X1 a 2,84 GHz, affiancato da tre core Cortex-A78 a 2,4 GHz e quattro Cortex-A55 ad 1,8 GHz, con complessivamente 3 MB di cache generali e 4 MB di cache L3.

Potere anche all'intelligenza artificiale, con il nuovo Qualcomm AI Engine permesso dal processore Hexagon 780. Il nuovo motore AI permette di effettuare 26 TOPS (operazioni tera al secondo), con significativi miglioramenti nell'efficienza energetica e nelle prestazioni. A sostegno c'è il Qualcomm Sensing Hub, utilizzato dai dispositivi per gestire l'80% delle mansioni, in modo da delegare all'Hexagon quelle più impegnative.

Oltre all'aspetto computazionale, lo Snap 888 introduce la nuova scheda grafica Adreno 660. La GPU aumenta la velocità di rendering del 35%, pur diminuendo l'impatto sulla batteria del 20%. Inoltre, una feature di punta per il gaming è rappresentata dalla terza generazione dello Snapdragon Elite Gaming, che migliorerà in modo significativo le prestazioni durante le sessioni di giochi. È la prima piattaforma al mondo a supportare il gaming a 144 Hz, in HDR a 10 bit e con la funzione Quick Touch per ridurre la latenza del tocco del 10/20%. A dare man forte c'è anche il variable rate shading (VRS), una tecnica con cui dare priorità della GPU a determinate porzioni della schermata. Ciò fa sì che il gioco possa girare a risoluzione massima e con un frame rate più stabile.

variable rate shading

Connettività, fra 5G e Wi-Fi 6E, e sicurezza

Prima introduzione, forse quella più regolare nella nomenclatura, è quella del nuovo modem Snapdragon X60 5G, che offre la compatibilità sia al mmWave che al sub-6 GHz in tutto il mondo. Il terzo modem 5G di Qualcomm supporta l'aggregazione portante del 5G, multi-SIM globale, oltre ovviamente all'SA/NSA e condivisione dinamica dello spettro. Questo comparto permetterà il raggiungimento di velocità record, fino a 7,5 Gbps in download e 3 Gbps in upload. Un'altra novità dello Snapdragon 888 è rappresentata dal modulo FastConnect A6900 con supporto Wi-Fi 6E, l'estensione del Wi-Fi che gira sui 6 GHz e con supporto a canali da 80 a 160 Hz.

Qualcomm ha pensato anche alla privacy, introducendo una funzionalità denominata Hypervisor. Il sistema potrà sfruttare i dati biometrici per gestire l'accesso a diversi profili all'interno di app e sistema operativo. Mancano ancora dettagli precisi, ma sembra che due diverse impronte digitali potranno fornire l'accesso a due profili social diversi, per esempio.

Novità anche per il comparto fotografico

Lo Snapdragon 888 sarà protagonista anche per le migliori prestazioni di calcolo per la fotocamera, grazie alla velocità dello Spectra 580. Questo nuovo sistema comprende ben tre ISP: i processori lavoreranno per gestire un flusso di dati fino a 2,7 Gigapixel al secondo, pari a 120 foto al secondo con risoluzione da 12 MP (il 35% più veloce della generazione precedente). Il sistema permetterà di migliorare la resa luminosa, spingendosi al buio fino a soli 0,1 lux o in piena luce con il supporto HEIF in HDR a 10 bit. Fra l'altro, viene aggiunto anche per le prima volta il supporto HDR nei video 4K.

È anche il primo SoC a garantire lo standard Concent Authenticity Initiative, un'iniziativa per tutelare i creatori di contenuti multimediali. In poche parole, foto e video saranno riconducibili al loro creatore iniziale, cercando di porre un freno al furto di prodotti creativi.

Quali smartphone avranno lo Snapdragon 888

Chiudiamo la presentazione indicando quali smartphone monteranno lo Snapdragon 888. Fra gli annunci di Qualcomm e quelli dei rispettivi produttori, sappiamo già che il primo al mondo sarà Xiaomi Mi 11. A seguire avremo anche  Redmi K40OnePlus 9OPPO Find X3Realme RaceBlack Shark 4, Lenovo Legion, ZTE Axon 30, Nubia Z 2021, Red Magic 6 e i top di gamma ASUS, LG, Meizu e Motorola.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .