Recensione Redmi TV Soundbar: a meno di 50 euro NON TROVERETE una soundbar wireless migliore

Il mondo delle soundbar, così come tutto tutto ciò che riguarda l'audio, è molto complicato. Mai come in questo caso, la maggior parte delle persone appassionate di dispositivi audio sono competenti, hanno orecchie ben allenate e riescono a capire quando uno speaker o, magari, una soundbar riesce a garantire una qualità degna di un audiofilo. E la Sonos Arc, l'ultima soundbar nata dall'azienda americana ne è un esempio: è una delle migliori esponenti del settore, ed ha ricevuto recensioni e commenti più che positivi. Ma costa parecchio, e in questo settore – si sà – la qualità pagata.

Vero è però, che il mondo non è solo composto da persone che pretendono la massima qualità e possono permettersi una soundbar da quasi 1000 euro. Ed è soprattutto per soddisfare le esigenze di chi non ha troppe pretese (e non vuole spendere uno sipendio intero), che aziende come Xiaomi hanno iniziato a produrre soundbar economiche in grado di garantire un buon rapporto qualità prezzo e la giusta resa audio. L'abbiamo visto nella Xiaomi Mi TV Soundbar, e – ve lo assicuro – lo ritroviamo nella Redmi TV Soundbar: un prodotto nato dalla costola dell'azienda cinese, che ha debuttato su YouPin lo scorso maggio, e che è uno dei prodotti che più ci ha stupiti nell'ultimo periodo. Non è una soundbar smart, non viene controllata tramite un'app, insomma è un semplicissimo altoparlante che ha però diversi punti forti: e non è solo il prezzo economico, ormai sceso sotto i 50 euro, ma anche la spazialità del suono e la potenza di ripropduzione.

Recensione Xiaomi Redmi TV Soundbar: a meno di 50 euro è impossibile pretendere di meglio

Contenuto della confezione

La confezione della Xiaomi Redmi TV Soundbar è essenziale ed è caratterizzata da dimensioni che sono di poco superiori rispetto alla soundbar stessa. Ed è essenziale anche il contenuto, perché se in effetti nella scatola si trovano tutti gli accessori necessari a poterla subito utilizzare (compreso un supporto per il fissaggio al muro), aperta la confezione ho subito sentito la mancanza di qualche cavo audio in più.

Ecco il contenuto della confezione:

  • Redmi TV Soundbar;
  • cavo SPDIF;
  • alimentatore con presa asiatica;
  • 2 viti con alloggi;
  • manualistica.

Design e materiali

Realizzata totalmente in plastica, con una griglia di protezione in alluminio, a differenza delle altre soundbar economiche la Redmi TV Soundbar ha decisamente del carattere. C'è un'unica colorazione disponibile, che è quella nera, ed il design è essenziale: frontalmente e superiormente non c'è praticamente niente, i tasti per il controllo sono posizionati sul lato destro, mentre sul retro sono presenti gli ingressi audio (analogico e digitale con connettore SPDIF) e il cavo di alimentazione che è fisso.

Certo, si tratta di un prodotto economico, e lo si sente già dal peso ridottissimo di 1.50 Kg, il che però renderà molto più semplice il fissaggio a muro, tramite dei fori posizionati sulla parte posteriore e delle viti che sono incluse nella confezione.

Qualora la si volesse tenere semplicemente appoggiata, sulla base sono presenti dei supporti di gomma in grado di gestirne le vibrazioni anche a volumi elevati, ma sarà necessario fare attenzione alle dimensioni: è grande 78.00 x 6.40 x 6.30 cm, il che vuol dire che qualora si avesse una TV piuttosto bassa, si potrebbero avere dei problemi nell'inserirla proprio sotto la televisione.

Connettività

La Xiaomi Redmi TV Soundbar è anche wireless. Oltre agli ingressi AUX e SPDIF, si potrà connettere la soundbar senza fili tramite il Bluetooth 5.0, il che la rende praticamente universale: oltre che allo smartphone, l'ho ad esempio connessa al mio Mac utilizzandola come speaker principale, ed il lag di trasmissione si è rivelato praticamente nullo.

La nota dolente però è nella totale assenza di un telecomando o di un ricevitore infrarossi. Il che inizia a diventare difficoltoso qualora si dovesse connettere la soundbar alla TV utilizzando un cavo ottico digitale (SPDIF). E il motivo è semplice: mentre con le connessioni analogiche (cioè tramite il cavo AUX da collegare alla TV nell'uscita per le cuffie) si potrà controllare il volume di riproduzione tramite il telecomando della televisione, praticamente tutte le TV non permettono il controllo del volume dell'uscita ottica digitale. In soldoni, qualora si utilizzasse questa connessione, l'unica possibilità di controllare il volume sarà data dai tasti di controllo che integra la soundbar. Ed è questa una delle cose più scomode di questo prodotto, soprattutto se montata a muro.

Qualità audio ed esperienza d'uso – Xiaomi Redmi TV Soundbar

Sotto il cofano sono presenti 2 altoparlanti con una potenza totale di 30W e due radiatori passivi, un comparto piuttosto essenziale ma in grado di garantire un range di frequenze di 80Hz – 20000Hz ed un'impedenza di 4Ω. Ma, scheda tecnica a parte, il suono riprodotto dalla Redmi TV Soundbar è decisamente buono, soprattutto se gestito dall'ingresso digitale, e garantisce una gestione dello spettro sonoro ottimale, anche a volumi piuttosto elevati. Buoni i bassi e gli alti, ma forse troppo marcate le frequenze medie: è una caratteristica tipica di questi prodotti economici, che si può (e si deve) gestire con un piccolo lavoro di equalizzazione.

Ad ogni modo, nella Xiaomi Redmi TV Soundbar è stato risolto uno dei problemi più fastidiosi della sorella maggiore prodotta da Xiaomi: in questa soundbar economica l'audio è molto più spaziale, e l'effetto stereofonico è garantito al 100%. Si tratta di una delle cose che più stupiscono appena attivata la soundbar, perché da un prodotto di questa fascia di prezzo ci si aspetterebbe molto meno. Invece, le aspettative vengono decisamente superate.

Ad alti volumi la fedeltà sonora inizia a tentennare e, soprattutto con brani che puntano sulle frequenze basse, si potrebbe iniziare a sentire qualche distorsione, ma dovrete proprio andarvela a cercare. D'altra parte si tratta sempre di una soundbar pensata per e TV, ed in rapporto al prezzo le performance che si ottengono con film o videogiochi sono più che sufficienti.

Insomma, considerando che anche le TV da oltre 2000 euro integrano degli speaker tutto sommato sotto tono, per poco meno di 50 euro è praticamente impossibile trovare una soundbar migliore, nonostante i compromessi che porta con sé la Redmi TV Soundbar.

Compromessi che ci sono anche nelle connessioni Bluetooth: non sono supportati i collegamenti a più dispositivi, né il codec aptX. Insomma, la qualità dell'audio tramite Bluetotoh è nella norma, senza carenze ma anche senza caratteristiche di rilievo.

Prezzo e conclusioni – Redmi TV Soundbar

Il prezzo della Xiaomi Redmi TV Soundbar è di 75,99 dollari, ma con il nostro coupon (che trovate in basso) la potrete acquistare a 49,80 euro con spedizione dall'Europa, quindi senza oneri doganali e con consegna veloce.

E va da sé che, a questo prezzo, è praticamente impossibile trovare una sounbar economica con questa qualità sonora, perché parliamo di un prodotto potente, piuttosto elegante ed in grado di esaltare in maniera eccezionale e molto spaziale l'audio della TV ma anche dei videogiochi.

Certo, porta con sé diversi compromessi, coma la mancanza di un telecomando, ingressi audio limitati e controlli per l'equalizzazione assenti, ma a questo prezzo e con questa qualità è difficile non apprezzarne le caratteristiche.

Xiaomi Redmi TV Soundbar – Banggod

Acquista la Redmi TV Soundbar in sconto con il nostro coupon: la spedizione è da Europa, quindi senza oneri doganali e con consegna veloce!

More Less
49.80 €
LinkedIn
⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .