Amazfit Band 6 praticamente ufficiale: è la Xiaomi Mi Band 5 Pro che tutti volevamo

amazfit band 6

Sapevamo che era in lavorazione, ma non ci aspettavamo di veder comparire Amazfit Band 6 così all'improvviso. Manca ancora un comunicato ufficiale, ma le immagini pubblicate in rete non sembrerebbero lasciar spazio ai dubbi. La nuova smartband di Huami si presenta con un look familiare, ma le vere novità stanno al suo interno. Niente da fare, quindi, per la Amazfit Band 5, ma ciò che importa è che il nuovo indossabile si prepara a far diretta concorrenza alla Xiaomi Mi Band 5 Pro.

Aggiornamento 03/08: la Amazfit Band 6 è comparsa per pochi minuti sullo store di Aliexpress, quanto è bastato per immortalare tutte le slide promozionali con caratteristiche annesse. Le trovate a fine articolo.

LEGGI ANCHE:
Recensione Xiaomi FIVE UVC-LED: uno sterilizzatore per smartphone, ma non solo

Amazfit Band 6 fa la sua comparsa a sorpresa: ecco tutte le novità

L'annuncio della Amazfit Band 6 potrebbe far gola a tutti coloro che sono rimasti scottati dal lancio di una Xiaomi Mi Band 5 fin troppo conservativa. Esteticamente si fa veramente fatica a distinguerle, anche perché, diciamocelo: le smartband non offrono molto spazio di manovra ad uno stravolgimento del design. Quello che conta con questo tipo di wearable è ciò che permettono di fare e il nuovo modello targato Huami sembra voler fare tanto.

amazfit band 6

Contrariamente a quanto accaduto con la versione europea della smartband Xiaomi, qua troviamo features quali pulsossimetro e comandi vocali con Alexa. A confermare queste modalità ci pensa anche l'app Amazfit, che nella versione 4.7.1 nasconde delle stringhe di codice che fanno riferimento proprio al monitoraggio dell'ossigenazione del sangue e all'assistente di Amazon.

Nel poster promozionale c'è la menzione anche a Huami PAI, acronimo che sta per Personal Activity Intelligence. Questa sigla indica la possibilità per l'utente di aver un prospetto più completo sul suo stato di salute ed allenamento. Secondo gli studi condotti, avere un valore PAI superiore a 100 significa una probabilità minore di incappare in malattie cardiache. Ciò è possibile combinando i dati acquisiti da contapassi, cardiofrequenzimetro e misuratore SpO2. Inoltre, vediamo menzionato anche SomnusCare, il motore AI con nuovi algoritmi più elaborati che permettono un monitoraggio del sonno più accurato.

Aggiornamento 03/08

Inizialmente conosciuta con nome in codice “york“, quello che sarebbe dovuta essere Xiaomi Mi Band 5 Pro si è rivelata essere la Amazfit Band 6. La nuova smartband di Huami non ha più segreti, dopo essere comparsa per poco in vendita su AliExpress con tanto di caratteristiche tecniche (ma niente da fare per il prezzo).

Con dimensioni di 47.2 x 18.5 x 12.4 mm ed un peso di 12 g, Amazfit Band 6 sarà disponibile in 3 colorazioni: Olive, Midnight Black e Orange. La scocca è assemblata in policarbonato, con cinturino in materiale plastico TPU. Il display a colori da 1.1″ HD (294 x 126 pixel) integra anche un tasto, sensibile alla pressione, per muoversi all'interno dell'interfaccia, oltre ad un rivestimento anti-impronta con curvatura 2.5D. A renderlo più vivace ci saranno più di 45 watch faces, con 2 di queste che saranno personalizzabili: sarà anche possibile caricare ed usare le proprie immagini.

Il cardiofrequenzimetro permetterà di tenere sotto controllo l'attività cardiaca in maniera costante, 24 ore su 24. Il sensore sarà in grado di avvertirci in caso rilevasse anomalie, grazie al sistema proprietario (e migliorato) BioTracker 2 PPG. Inoltre, ci sarà anche un monitoraggio dello stress, con esercizio di respirazione per alleviare i momenti più tesi. Parlando di sport, Amazfit Band 6 integrerà ben 11 modalità sportive, grazie anche alla certificazione 5 ATM per l'utilizzo sott'acqua.

Confermato il supporto ai comandi vocali tramite Alexa. L'assistente di Amazon ci permetterà di chiedergli domande, fare traduzioni, impostare sveglie e timer, creare liste della spessa, controllare il meteo, gestire l'aspetto domotico della casa e altro ancora. La smartband Amazfit pensa anche al mondo femminile, potendo tenere sotto controllo il ciclo mestruale. Il tutto sarà guidato dal sistema operativo Amazfit OS, con supporto multi-linguaggio con la variante Global che sarà disponibile all'acquisto e compatibilità Android 5.0 e iOS 10.0 o superiori. La batteria da 125 mAh offre un'autonomia complessiva di circa 15 giorni di utilizzo standard, mentre per la ricarica occorrono circa 2 ore tramite POGO Pin.

💰 Risparmia con GizDeals per le migliori offerte dalla Cina!⭐️ Se hai fame di notizie, segui GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .