La MIGLIORE IP camera di Xiaomi è economica, motorizzata e ha l’AI: recensione Mijia IMILAB H.265

Nel calderone di dispositivi venduti e garantiti da Xiaomi, composto da prodotti praticamente di tutti i tipi, c'è un particolare settore che negli anni è riuscito a ritagliarsi una cospicua fetta di mercato, grazie ad un rapporto qualità prezzo particolarmente marcato dovuto a dispositivi di buona qualità, con praticamente tutte le funzionalità dei modelli prodotti dalle aziende più blasonate, ma venduti a prezzi decisamente più economici e (quasi) sempre senza la necessità di dover pagare poi abbonamenti mensili per sfruttare le funzionalità cloud: è il mondo delle telecamere di sorveglianza WiFi, un settore in cui Xiaomi con le sua Mijia sta particolarmente riscontrando successo e non solo nel mercato asiatico, anzi.

E la telecamera di sorveglianza WiFi Xiaomi Mijia IMILAB H.265 è il perfetto esempio di quanto l'idea del colosso tecnologico di portare avanti questa sorta di “collaborazioni” con le piccole aziende e startup cinesi, dia i suoi frutti: è una videocamera di sorveglianza in grado di trasmettere e registrare video in FullHD a 1080p, anche di notte, e dotata di un sistema di puntamento motorizzato che ne permetterà l'orientamento anche da remoto. Il tutto, su un servizio cloud che non si dovrà pagare oppure su una microSD, e gestito dall'applicazione Xiaomi Home. Ma, chiaramente, non è un dispositivo perfetto.

Recensione Xiaomi Mijia IMILAB H.265: telecamera di sorveglianza economica

Contenuto della confezione

Decisamente minimale ma praticamente in grado di permettere all'utente un utilizzo praticamente immediato dopo averla spacchettata, nella confezione della Xiaomi Mijia IMILAB H.265 sono presenti, oltre che alla videocamera di sorveglianza, anche un alimentatore da 5V e 2A, un cavo microUSB, un set necessario per il fissaggio a muro ed un manuale di istruzioni.

Design e materiali

La forma e i materiali della Xiaomi Mijia IMILAB H.265 sono sostanzialmente in linea con tutti gli altri prodotti di questa categoria e venduti nella stessa fascia di prezzo. Tutta la struttura della telecamera di sorveglianza WiFi è realizzata in policarbonato di buona qualità e molto leggero, e le forme sono decisamente morbide e arrotondate, il che le permetterà di adattarsi facilmente a tutti gli ambienti.

Le dimensioni sono piuttosto compatte, parliamo di 108 x 76 x 76 mm e le antenne sono integrate nella struttura. Superiormente è presente una sfera che è in grado di ruotare sia orizzontalmente che verticalmente, anche se ho trovato la rotazione verticale forse troppo limitata nelle angolazioni: posizionando la telecamera su un mobile a circa 170 cm di altezza, non c'è la possibilità di abbassare sufficientemente l'inquadratura per inquadrare un pavimento dove, per esempio, potrebbero esserci dei cani o – perché no – anche un bambino che gattona.

Hardware

I due motorini che permettono la rotazione orizzontale e verticale della lente sono decisamente reattivi e molto silenziosi. Trasmettono una sensazione di solidità, anche se non ho avuto tutto il tempo necessario per riuscire a capire quale potrebbe essere la loro durata negli anni. Vero è però, che ormai Xiaomi è specializzata in questa tipologia di dispositivi e sono più che convinto che non ci dovrebbero essere problemi di sorta per quanto riguarda la longevità.

Recensione telecamera sorveglianza Xiaomi Mijia 1080p 360 wifi

L'immagine è affidata ad un sensore FullHD che utilizza un'ottica F3.2 con un filed of wiev di 110°, quindi decisamente ampio nonostante si tratti di una telecamera di sorveglianza motorizzata. È presente uno slot per una microSD che può essere fino a 64 GB, e che può essere utilizzata per registrare in locale, senza quindi dipendere dalla disponibilità della connessione ad internet o di un servizio cloud che, tra le altre cose, è gratuito e garantisce una registrazione continua di 5 giorni.

Recensione telecamera sorveglianza Xiaomi Mijia 1080p 360 wifi

È anche presente uno speaker, per permettere l'invio di audio in due direzioni e parlare con le persone che sono presenti nell'ambiente monitorato, e la qualità dei microfoni integrati è decisamente buona, al punto che permette alla Xiaomi Mijia IMILAB H.265 di riuscire a riconoscere anche il pianto di un bambino, il che la rende un'ottima alternativa per chiunque sia alla ricerca di un baby monitor smart e decisamente economico. Ci sono inoltre i LED infrarossi che permettono la visione notturna.

Qualità video – Xiaomi Mijia IMILAB H.265

La qualità dei video che la Xiaomi Mijia IMILAB H.265 riesce a catturare è decisamente buona. I dettagli sono marcati e le immagini sono molto nitide, forse anche troppo a dire il vero. Buona anche la modalità notturna, che con i potenti LED infrarossi permetterà di controllare anche gli ambienti totalmente bui, ed è tutto sommato buona anche la qualità della trasmissione in streaming, che dipenderà però molto dalla connessione di cui si dispone in casa e sul proprio smartphone o cellulare.

Software

La cosa più bella della Xiaomi Mijia IMILAB H.265 è che è totalmente integrata con l'app Xiaomi Home, della quale sfrutta tutte le funzionalità intelligenti e che le permette di integrarsi perfettamente con l'ecosistema dei prodotti dell'azienda cinese. Come se non bastasse, questa particolare telecamera di sorveglianza WiFi motorizzata integra una serie di funzionalità che sfruttano l'intelligenza artificiale, che possono essere tutte gestite e sfruttate tramite l'applicazione di Xiaomi.

Recensione telecamera sorveglianza Xiaomi Mijia 1080p 360 wifi

C'è per esempio il riconoscimento automatico degli esseri umani che, una volta attivata la modalità di controllo, permetterà alla Xiaomi Mijia IMILAB H.265 di “capire” la presenza di una persona e di inviare notifiche di allarme mirate. C'è una particolare modalità con la quale il dispositivo riconosce i movimenti e segue con l'inquadratura persone o animali del tutto automaticamente, per poi inviare una notifica con il video relativo all'evento. E c'è, come vi anticipavo, la funzione di riconoscimento del pianto di un bambino.

Insomma, in linea di massima sono presenti tutte le funzionalità necessarie per tenere sotto controllo la propria abitazione da qualsiasi parte del mondo, che in questo nuovo modello sono state migliorate sia dalla presenza dell'intelligenza artificiale, chiamiamola così, che dall'utilizzo del codec video H.265, che migliora nettamente le prestazioni di trasmissione e di qualità, generando video qualitativamente migliori ma che necessitano di meno spazio disponibile per il salvataggio e meno banda per la trasmissione.

Prezzo in Italia e conclusioni – Xiaomi Mijia IMILAB H.265

La Xiaomi Mijia IMILAB H.265 IP Camera è in vendita ad un prezzo di circa 40 dollari. Il che non è assolutamente male, considerando che si parla di poco più di 30 euro e che ormai si tratta di un prodotto perfettamente integrato nell'ecosistema di Xiaomi, che dispone di funzionalità avanzate soprattutto per la fascia di prezzo in cui si va ad inserire.

Recensione telecamera sorveglianza Xiaomi Mijia 1080p 360 wifi

La qualità del video e dell'audio sono buone, certo non ha l'HDR e tende a faticare ad inquadrare soggetti contro luce, ma per questo prezzo decisamente non si potrebbe chiedere di più. Il suo punto a sfavore che meno mi è piaciuto? La limitazione nell'inclinazione verticale dell'obbiettivo.

💰 Risparmia con GizDeals per le migliori offerte dalla Cina!⭐️ Se hai fame di notizie, segui GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .