Recensione BMAX Y11: il miglior 2-in-1 da 11 pollici sotto i 300 euro

ECOVACS

Entrata relativamente da poco nel mercato dei notebook cinesi, più va avanti nel tempo più BMAX tende a migliorarsi. E non lo fa con i soliti numeroni che, poi, nella pratica si dimostrano totalmente inutili, ma lo fa perfezionando alcune piccole cose nei suoi prodotti, introducendo novità decisamente apprezzabili, come l'Intel N4120, la CPU che è stata utilizzata nel BMAX Y11, un convertibile 2-in-1 economico ma con un ottimo rapporto qualità prezzo.

Scocca in lega d'alluminio, display multitouch ben calibrato, tastiera comoda, porta USB-C per ricarica e trasferimento dati e RAM DDR4 sono solo alcune delle caratteristiche che lo mettono in diretta competizione con i vari Chuwi, Teclast, Jumper etc. E poi c'è il prezzo: attualmente è possibile acquistare il BMAX Y11 a meno di 300 euro.

Recensione BMAX Y11

Unboxing

La confezione è essenziale. Date le dimensioni estremamente ridotte del BMAX Y11, anche la scatola con cui è venduto non è eccessivamente grande. Il contenuto, poi, è relativamente limitato ed oltre al convertibile 2-in-1, sono presenti l'alimentatore da parete USB-C con presa italiana, il manuale di istruzioni ed un adattatore micro-USB che dovrà essere utilizzato per connettere i dispositivi: dato lo spessore ridottissimo, questo notebook non dispone di una porta USB di tipo tradizionale, ma necessiterà sempre dell'utilizzo di un adattatore che andrà connesso alla micro-USB di cui è dotato.

Design e costruzione

Realizzato con una scocca composta perlopiù in lega di alluminio, con pochi inserti in plastica, il design del BMAX Y11 è sobrio e decisamente piacevole. Il display è connesso al top case con delle giunture che ne permettono la rotazione a 180 gradi molto solide e tutta la superficie esterna non rivela alcuna imperfezione di assemblaggio che, tutto sommato, è di buon livello. Il logo dell'azienda non è centrale come nel BMAX Y13 ma è stato posizionato in alto a sinistra dello schermo ed anche questa volta non integra alcuna retroilluminazione.

E grande 274,5 x 187 x 13 mm e pesa 1 Kg, il che lo rende un'ottima soluzione per chiunque abbia la necessità di acquistare un prodotto portatile da trasportare in borsa o nello zaino senza troppi fastidi e nella parte inferiore è presente un vano facilmente accessibile con il quale si potrà sostituire l'SSD.

Ottima anche la disponibilità di porte, nel lato destro sono presenti uno slot per le microSD, una porta microUSB (che andrà utilizzata con l'adattatore), una porta micro-HDMI e l'USB-C con la quale si potrà anche ricaricare il dispositivo, sul lato opposto invece è presente l'ingresso per un jack da 3.5 mm, il bilanciere del volume, il tasto d'accensione ed un microfono. Gli speaker sono stereofonici, e sono stati integrati alle due estremità laterali.

Recensione BMAX Y11 convertibile economico

Molto piacevole anche la tastiera, che non è retroilluminata ma che dispone di tasti delle giuste dimensioni con una corsa molto morbida e decisamente silenziosa. Chiaramente anche in questo caso il layout è quello statunitense, e nella confezione non è presente alcun adesivo da posizionare sulle lettere in modo da adattarle al nostro idioma: e per fortuna, dico io. Il punto a sfavore della tastiera però è lo stesso che abbiamo riscontrato nel BMAX Y14: il colore grigio chiaro dei tasti, unito al bianco delle lettere, tende a riflettere la luce e a rendere poco visibili proprio le lettere in fase di digitazione in ambienti luminosi.

Ottimo anche il touchpad, che supporta le gesture e che nonostante sia di dimensioni piuttosto ridotte, garantisce un puntamento preciso e molto comodo anche in fase di click con il tasto fisico. E, in dispositivi di questa fascia di prezzo, non è una cosa da sottovalutare: la maggior parte di questi device infatti, è caratterizzata da un touchpad poco preciso e decisamente spiacevole da utilizzare, ma fortunatamente non è il caso del BMAX Y11.

Display

Tutta la parte superiore del BMAX Y11 può essere ruotata ad un angolazione massima di 180 gradi, in modo da utilizzare il dispositivo anche come un tablet. La struttura delle cerniere poi è molto rigida, e permette anche di posizionare il BMAX Y11 in maniera verticale, utilizzando la zona della tastiera come stand: le giunture sono molto forti e permettono il posizionamento del dispositivo praticamente in qualsiasi angolazione.

Recensione BMAX Y11 convertibile economico

Lo schermo è un IPS con una diagonale di 11,6 pollici e una risoluzione FullHD in 16:9, che supporta il multitouch fino a 10 tocchi contemporaneamente, con una qualità sorprendentemente buona, soprattutto se paragonato alla fascia di mercato in cui si va ad inserire. La luminosità massima è molto alta, il bilanciamento dei colori e la saturazione sono migliori rispetto a quelle che si trovano in altri dispositivi dello stesso prezzo ed in effetti anche il contrasto non è male, anche se avrei preferito un'immagine leggermente più contrastata.

Si tratta tutto sommato di un ottimo schermo, perfetto sia per lavorare che per guardare serie TV e film in streaming, che possono essere riprodotti anche in 4K a 60 Hz, grazie alla scheda video di cui è dotato.

Hardware e prestazioni – BMAX Y11

In un mondo ormai stracolmo di dispositivi dotati di Intel Gemini Lake N4100, con il BMAX Y11 arriva finalmente una ventata d'aria nuova: il processore utilizzato in questo 2-in-1 è un Intel Gemini Lake N4120, cioè la nuova versione dell'utilizzatissima CPU che introduce dei miglioramenti dal punto di vista delle performance non indifferenti e che, nel test con Cinebench, si è posizionato al pari di un Intel i5-5300U.

La RAM è da 8 GB di tipo LPDDR4 Dual Channel e la memoria interna è da 256 GB che sono stati affidati ad un SSD ed è espandibile sia tramite lo slot SSD dedicato che tramite microSD.

Insomma, soprattutto considerando il prezzo, è una configurazione hardware di tutto rispetto. Certo, si tratta di un dispositivo che non è assolutamente rivolto al gaming o all'esecuzione di operazioni più complesse, ma a chiunque avesse la necessità di svolgere operazioni basilari, come l'editing di documenti, il web surfing, ed operazioni di questo tipo, il BMAX Y11 potrebbe regalare buone soddisfazioni: insomma, è una macchina perfetta per chiunque abbia la necessità di portarla con sé all'università, oppure per chiunque lavori in smart working, ma senza troppe pretese. D'altronde costa meno di 300 euro e di certo non ci si può pensare di giocare senza molti compromessi.

Recensione BMAX Y11 convertibile economico

Il passaggio da un software ad un altro avviene abbastanza rapidamente, a patto che in background non stiano lavorando degli applicativi energivori come quelli per il montaggio video, per il benchmarking o similari.

La scheda video è una Intel UHD Graphics 600, in grado di gestire video in 4K a 60 Hz e 10 bit e che consentirà di effettuare del gaming leggero con i titoli presenti sul Microsoft Store come Asphalt Urban, Modern Combat Sniper Fury. Non sarà possibile installare giochi come Fortnite o Apex Legends in quanto non vengono rispettati i requisiti minimi di sistema.

Recensione BMAX Y11 convertibile economico

Buono il comparto audio, con un ottimo volume di riproduzione ma con un bilanciamento molto tendente alle frequenze alte, decisamente sotto tono la fotocamera da 1 megapixel posizionata nell'angolo in basso a destra del monitor, che permette a malapena l'esecuzione di videochiamate con un rumore video sempre presente e con colori poco accesi.

Autonomia della batteria

Recensione BMAX Y11 convertibile economico

Ad alimentare questo compattissimo 2-in-1 c'è una batteria da 26,6 Wh (7000 mAh / 3,8 V) che è in grado di garantire un'ottima autonomia, soprattutto se rapportata alle dimensioni effettive del computer. Con un utilizzo decisamente nella media e con la luminosità impostata al 50% sono riuscito a raggiungere circa 6 ore di autonomia con un'unica carica, alternando Spotify, Chrome, YouTube, Netlix ed alcune sessioni di pochi minuti in office.

Sufficiente anche la velocità di ricarica tramite l'adattatore che esce in confezione, che permetterà di arrivare dallo 0 al 100% in poco più di due ore.

Prezzo e conclusioni – BMAX Y11

Recensione BMAX Y11 convertibile economico

Attualmente il prezzo in Italia del BMAX Y11 è di circa 280 euro, una cifra decisamente contenuta soprattutto se messa in relazione alla qualità del prodotto in questione. Perché è vero, ammetto di essere partito molto prevenuto prima di iniziare a testare il dispositivo, ma sono rimasto piacevolmente sorpreso dalla qualità del prodotto, che ha sinceramente superato ogni mia aspettativa. Certo, non è un prodotto perfetto e qualche piccola sbavatura qua e la c'è, non è un computer da gaming e non permette l'esecuzione delle operazioni più complesse, ma nella sua fascia di prezzo svolge egregiamente il suo lavoro, al punto dal rendere lecito dire che molto probabilmente si tratta del miglior convertibile 2-in-1 low cost che abbiamo testato ultimamente.

Insomma, se siete alla ricerca di una soluzione da portare in giro, magari all'università o al lavoro, e non avete troppe pretese per quanto riguarda le prestazioni, sono convinto che il BMAX Y11 potrebbe essere una delle scelte più sensate di questo periodo.