OPPO diventa il primo membro platinum cinese del progetto OpenChain

oppo membro platinum openchain

OPPO sta diventando sempre più importante in Occidente e proprio per concentrarsi al meglio verso questi mercati, ha recentemente costruito un'importante partnership con Vodafone e definito la creazione di HUB in Germania, ma non solo. Infatti, il colosso cinese è ufficialmente entrato a far parte del progetto OpenChain, che mira a costruire un ecosistema open source sempre più facile da comprendere ed utilizzare. In più, OPPO è diventato il primo membro Platinum del progetto proveniente dalla Cina Continentale.

OPPO: supporto totale ai sistemi open source come membro platinum di OpenChain

oppo chipset proprietario 2

L'iniziativa voluta da The Linux Foundation mira a donare fiducia verso l'open source, rendendolo più fruibile e semplice. OPPO quindi entra a far parte di un gruppo di multinazionali di un certo spessore provenienti da tutto il globo come Google, Microsoft, Toyota e Bosch. Il colosso cinese, il primo membro Platinum della Cina Continentale, è stato scelto per il suo settore di ricerca e sviluppo avanzato nell'elettronica di sviluppo, che grazie anche al grande numero di supply chain, permette di promuovere al meglio la tecnologia e gli standard dell'open technology sia per i fornitori sia per gli utenti finali.

OPPO, del resto, rappresenta un punto di riferimento di OpenChain nella promozione di sistemi open source a livello globale, come anche nel settore smartphone e IoT. Il brand inoltre contribuirà allo sviluppo degli standard ISO di conformità propri del progetto, fornendo supporto e supervisione strategica all'interno del comitato direttivo.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .
Lydsto