Redmi ce l’ha fatta: rivoluzione per i sensore ID nel display

redmi sensore id display lcd

Anche se la tecnologia OLED è sempre più presente su smartphone, top di gamma e non, sul mercato ci sono ancora dei modelli con schermo LCD. Questo per mantenere costi più modesti, dato che utilizzare un display OLED comporta un prezzo più elevato a livello produttivo. Oltre ad avere una qualità visiva minore, utilizzare un pannello LCD significa non poter avere un sensore ID nel display. Almeno fino ad ora: varie aziende stanno lavorando per colmare questo difetto, Redmi in primis.

LEGGI ANCHE:
Xiaomi Mi 10 S in vista, con un display ancora più grande

La tecnologia dei sensori ID nel display non più limitata agli OLED, a partire da Redmi

Era l'estate del 2019 quando il duo formato da Huawei e BOE annunciava la nascita di un primo display LCD con sensore d'impronte integrato al di sotto. Da allora, però, non se n'è più parlato in maniera concreta, se non con le dichiarazioni di Goodix, secondo cui sarà il 2020 l'anno del debutto di tale tecnologia. E così dovrebbe essere, come sottolineato da Lu Weibing, general manager di Redmi.

redmi sensore id display lcd

E non soltanto a parole, ma postando un video teaser su Weibo dove vediamo all'opera uno smartphone con LCD e sensore ID nel display. Ciò è possibile grazie all'utilizzo di un materiale innovativo, formato da una pellicola ad alta trasmissione degli infrarossi, con cui poter far passare la luce attraverso lo schermo. Trattandosi di un sensore di tipo ottico, è necessario che sia in grado di fotografare il polpastrello poggiato sulla superficie apposita ed effettuarne la scansione tramite un apposito sensore fotografico.

Su quale modello sarà implementato questo nuovo sensore è ancora presto per dirlo. Quello mostrato nella clip sarebbe un prototipo modificato del già esistente Redmi Note 8, ma dubitiamo che possa arrivare già su Redmi Note 9. Più probabile che bisogni attendere un top di gamma, magari il futuro Redmi K40.

⭐️ Segui e supporta GizChina su Google News: clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti .