Kirin 820 5G sempre più potente: nuove specifiche del SoC Huawei

huawei kirin

Huawei sta preparando il lancio della serie P40, per quanto pesino le ombre dell'assenza di Google, un trittico di smartphone che, però, non porterà nulla di nuovo lato SoC. La fascia alta di inizio 2020 sarà nuovamente basata sul Kirin 990 5G introdotto con Mate 30, a cui seguirà il Kirin 1020 di Mate 40. Non significa che le novità non riguarderanno anche le serie più modeste, visto che stiamo attendendo l'arrivo del Kirin 820 5G.

LEGGI ANCHE:
Huawei P40 Pro Ceramic sarà il “PE” ed avrà uno zoom migliore

Kirin 820 5G: ecco le specifiche previste per il nuovo SoC di fascia medio/alta

Del prossimo Kirin 820 sappiamo già qualcosa, grazie alle primissime indiscrezioni sul profilo tecnico del SoC in questione. A queste si aggiunge adesso l'ultimo post su Weibo di Digital Chat Station. Secondo le informazioni da lui fornite, sarà un chipset con processo produttivo a 7 nm, anziché a 6 nm come precedentemente trapelato. Conterrà una CPU octa-core (2 x A76 a 2.27 GHz + 6 x A55 a 1.88 GHz) ed una GPU Mali-G77. Non mancherà un miglioramento della NPU, la componente necessaria per sfruttare a pieno il comparto dell'intelligenza artificiale, forse la NPU Ascend D100 Lite con architettura Da Vinci. Come dice il nome stesso, ci sarà anche il supporto dual SIM 4G e 5G, oltre che supporto RAM LPDDR4X-2133 e Kirin ISP 4.0.

Quali saranno i primi smartphone con Kirin 820 è ancora presto per dirlo. Ma sappiamo già che potrebbe debuttare a bordo di Honor 10X, a cui potrebbe seguire Honor 30S.


📱Segui GizChina su Google News,  clicca sulla stellina per inserirci nei preferiti ⭐️.