Il futuro di Xiaomi premiato dalla classifica Fortune 50

xiaomi fortune 50

È stata da poco pubblicata la Fortune 50, una classifica stilata dal portale Fortune, all'interno della quale debutta anche Xiaomi. Il produttore di smartphone si posiziona alla settima posizione, poco sotto brand celebri come Spotify. Ma di cosa si tratta questa classifica? Realizzata in collaborazione con l'azienda di consultazione BCG, vuole mostrare quali siano le aziende con il potenziale di crescita futura più alto al mondo.

LEGGI ANCHE:
Il Cubo di Rubik Xiaomi nasconde una ciabatta smart

La classifica Fortune 50 dà il benvenuto alla nuova arrivata Xiaomi

xiaomi fortune 50

Ecco come si compone la top 10 della classifica Fortune 50:

  1. Workday
  2. Square
  3. ServiceNow
  4. Contemporary Amperex Technology
  5. Spotify Technology
  6. Atlassian
  7. Xiaomi
  8. Ctrip.com International
  9. Salesfroce
  10. Vertex Pharmaceuticals

Secondo i dati riportati da Fortune, Xiaomi può contare su ben 17.000 dipendenti e, nel corso degli ultimi 12 mesi, ha maturato incassi per 27.9 miliardi di dollari ed un profitto di 1.6 miliardi. Da notare, poi, come nella classifica non ci sia spazio per molti altri produttori di smartphone. Bisogna scendere fino alle 18esima posizione per trovare Alphabet di Google, anche se c'è da dire che i Pixel non dovrebbero incidere più di tanto.

Rimanendo in ambito cinese, è possibile trovare BOE, il produttore di display, alla posizione 34°, mentre Alibaba e Tencent occupano rispettivamente 11° e 12° posizione. Ma fate attenzione a non confondere Fortune 50 con Fortune 500, classifica contenente le aziende con i maggiori incassi annuali, e Fortune 1000, uguale all 500 ma soltanto con aziende americane.


Discuti con noi dell'articolo e di Xiaomi nei gruppi TelegramFacebook  dedicati!