Vivo e Samsung: ecco la data del primo modello 5G con Exynos 980

vivo samsung exynos 980
OnePlus Nord N10

Realtà come Apple e Huawei si producono i chipset in casa e se li tengono ben stretti per sé. Al contrario, Samsung ha più volte dimostrato di essere vicina anche ad altri produttori, risultando disposta a fornire i propri Exynos. Vi ricordate Meizu PRO 5 e Pro 6 Plus, rispettivamente con Exynos 7420 e 8890? Essendo Samsung un fornitore di molteplici componenti, come display, memorie e fotocamere, si trattava di una dinamica fisiologica. La situazione è poi cambiata negli anni successivi, con una netta chiusura della compagnia coreana. Ma adesso è in corso una progressiva riapertura, a partire dai nuovi Motorola One Vision e One Action, equipaggiati con un Exynos 9609. E a breve anche Vivo potrà fregiarsi di collaborare con Samsung.

Aggiornamento 23/09: il vice presidente esecutivo di Vivo, Hu Baishan, ha confermato che lo smartphone 5G con chip Exynos 980 arriverà entro la fine del 2019.

LEGGI ANCHE:
Xiaomi Mi MIX 4 potrebbe avere un display Waterfall come Huawei Mate 30 Pro e Vivo NEX 3

L'Exynos 980 non sarà esclusiva di Samsung, ma sarà usato anche da Vivo

Sicuramente non avverrà con Vivo NEX 3, destinato a debuttare con il comunque potente Snapdragon 855+. Al contrario, l'oggetto della partnership con Samsung dovrebbe riguardare la fascia medio/alta. Ad essere condiviso non sarà un SoC di fascia premium, bensì l'Exynos 980, presentato al pubblico proprio oggi. Realizzato ad 8 nm, integra una CPU octa-core Cortex-A77/A55 a 2.2 GHz ed una GPU ARM Mali-G76 MP5.

Ma la vera novità è che si tratta del primo chipset 5G, ovvero con modem integrato e non opzionale come i precedenti. Saremo così davanti al primo smartphone Vivo a non avere un SoC Qualcomm o MediaTek. Il lancio è previsto entro fine 2019.

[su_app]