Kirin 980: nuove rivelazioni tecniche da parte del CEO di Huawei

kirin 980

Manca meno di un mese ad IFA 2018, la fiera principale in ambito mobile (e non solo) subito dopo al Mobile World Congress di Barcellona. E fra i protagonisti della kermesse berlinese ci sarà anche Huawei, con la presentazione ufficiale del Kirin 980. Sul chipset, che rivedremo a fine anno a bordo della gamma Mate 20, si è pronunciato lo stesso CEO Richard Yu, durante un evento a porte chiuse tenutosi nelle scorse ore.

Kirin 980 sarà il primo SoC mobile a 7 nm

kirin 980 7 nm

Se ci fossero dubbi, visti i numerosi rumors dei mesi passati, il Kirin 980 si caratterizzerà per un processo produttivo a 7 nm. Dopo i 10 nm visti con il Kirin 970 e le ultime soluzioni di Qualcomm, si tratta del prossimo step in quanto a miniaturizzazione del comparto hardware. Ciò sarà possibile grazie alla collaborazione con TSMC, azienda leader del settore.

Le informazioni ufficiali da parte del presidente di Huawei finiscono qua. Tuttavia, ecco un recap delle caratteristiche tecniche che probabilmente vedremo con il Kirin 980. Innanzitutto la CPU octa-core fino a 2.8 GHz e con due cluster: 4 x Cortex-A77 e 4 x Cortex-A55. Visto il recente lancio dell'Honor Note 10, diamo per scontato che anche il nuovo chip avrà la modalità CPU Turbo.

Stessa cosa per GPU Turbo, in accoppiata con quella che potrebbe essere la prima GPU proprietaria fabbricata dalla stessa Huawei. Tutto ciò sarà affiancato dalla nuova NPU 1M incaricata di tutte le funzionalità legate all'intelligenza artificiale. Senza dimenticarci, poi, del modem LTE Cat.19 con velocità fino ad 1.6 Gbps in download.


Non perdere alcuna notizia, offerta o recensione pubblicata sul nostro sito! Seguici sui social per rimanere sempre aggiornato in tempo reale grazie ai:

 Canale Offerte Canale NewsGruppo TelegramPagina Facebook, Canale YouTube e il Forum.