Già subito dopo l'evento di lancio, l'Honor 9 Lite ha attirato moltissima attenzione su di sé grazie al suo buon rapporto qualità/prezzo. Questa è una caratteristica ormai costante nei prodotti di Honor, che ci ha abituati fin da subito a degli smartphone con dei prezzi di lancio molto aggressivi, associati ad una scheda tecnica di tutto rispetto. Sarà riuscita l'azienda cinese a sorprenderci e a produrre il nuovo best buy tra gli entry-level oppure possiamo trovare di meglio? Non ci resta che scoprirlo insieme all'interno della nostra recensione completa!

Recensione Honor 9 Lite

Unboxing

La confezione di vendita è la solita in pieno stile Honor, ovvero molto minimal e realizzata in cartonato azzurro ed al suo interno è presente la seguente dotazione:

  • Honor 9 Lite;
  • alimentatore da parete con presa europea ed uscita a 5V = 2A;
  • cavo dati USB – Micro USB;
  • spillino per lo slot SIM;
  • manuale delle istruzioni.

Segnaliamo che nella confezione di venduta ufficiale dovrebbe essere presente anche una cover, mentre non è presente in quella riservata alla stampa.

Design e costruzione

Nonostante le specifiche tecniche siano pressoché identiche a quelle del Huawei P Smart, qui troviamo un design totalmente differente e molto più simile a quello dell'Honor 9. Troviamo, infatti, un'aspetto molto curato da parte del produttore cinese e questo lo eleva sicuramente rispetto a molti altri prodotti della fascia medio-bassa.

Lo smartphone possiede un frame laterale realizzato in alluminio ed una back cover in vetro curvo 2.5D quasi specchiato che dona maggior pregio al dispositivo. Non è molto difficile sporcare quest'ultima, ma è veramente molto facile pulirla (a differenza di alcune back cover in alluminio satinato), mentre la costruzione risulta essere solida e compatta.

Questo Honor 9 Lite rimane ben saldo in mano e non risulta essere particolarmente scivoloso, se non su superfici leggermente inclinate. Le dimensioni, dunque, sono di 151 x 71.9 x 7.6 millimetri per un peso di 149 grammi.

Sul lato destro troviamo il bilanciere del volume ed il tasto power, mente a sinistra è presente solamente lo slot SIM/microSD. Superiormente il profilo è completamente vuoto, a differenza di quello inferiore in cui notiamo lo speaker di sistema, l'ingresso mini jack, il microfono principale e l'ingresso micro USB. Sulla back cover risiede la dual camera accompagnata dal singolo flash LED, dal microfono utile alla riduzione dei rumori ambientali e dal sensore fingerprint.

Quest'ultimo risulta essere abbastanza preciso e mediamente veloce. Non è un fulmine nello sblocco, ma 9 volte su 10 questo avverrà con successo e senza problemi. Inoltre, il lettore integra anche moltissime gestures più o meno utili nell'utilizzo giornaliero che ci consentiranno, ad esempio, di abbassare la tendina delle notifiche, scattare fotografie e tanto altro ancora.

Concludiamo con la parte frontale dove troviamo anche qui una doppia fotocamera, la capsula auricolare, il LED di notifica ed il sensore di luminosità e prossimità.

Display

Il display è un'unità IPS da 5.65 pollici di diagonale con risoluzione Full HD+ (2160 x 1080 pixels), densità di 428 PPI e rapporto 18:9.

Honor 9 Lite

Sia i colori che gli angoli di visuale sono piuttosto buoni per la sua fascia di prezzo, seppur i neri tendono leggermente al grigio ad angolazioni estreme, e non abbiamo riscontato alcun tipo di problema con il touchscreen. Tuttavia, qualora non foste soddisfatti dei colori, potrete modificarne la taratura attraverso l'apposito menù presente all'interno delle impostazioni.

Infine, la luminosità minima è buona, mentre per quanto riguarda quella massima si poteva fare sicuramente qualcosa in più.

Hardware e prestazioni

Cosa accomuna l'Honor 9 Lite con il Huawei P Smart, l'Honor 7X ed il Huawei Mate 10 Lite? La risposta è: il chipset. Infatti, tutti questi device appartenenti alla fascia medio-bassa delle due aziende cinesi montano l'HiSilicon Kirin 659, il quale comprende un processore octa-core da 2.36 GHz, una GPU Mali-T830 MP2 ed in questo caso specifico, 3 GB di RAM LPDDR3-933 dual channel e 32 GB di memoria interna, espandibile tramite microSD fino a 256 GB.

Lo smartphone si è comportato bene durante i nostri test, con una velocità nell'apertura delle app in linea con la sua fascia di prezzo e senza particolari lag. Complessivamente gira abbastanza bene e non abbiamo riscontrato problemi nemmeno con l'esecuzione di giochi più pesanti come Asphalt 8, il quale è fluido e senza cali di frame.

Fotocamera

L'Honor 9 Lite è dotato di una doppia fotocamera posteriore da 13 + 2 mega-pixel con apertura f/2.2 e singolo flash LED.

In condizioni di buona luminosità gli scatti sono soddisfacenti, caratterizzati da una rappresentazione abbastanza fedele dei colori e da una discreta definizione. La gestione delle luci non è sempre ottimale e a volte succederà che la foto risulterà bruciata nei punti in cui ci sono forti fonti luminose. Troviamo anche l'HDR che non influisce troppo sul risultato finale. Sotto questo punto di vista si poteva fare di più.

Di sera la qualità cala, le foto sono più rumorose e dovremo cercare di mantenere la mano un po' più ferma per non far venir mosse le foto. Tutto sommato i risultati si adeguano perfettamente alla sua fascia di prezzo.

Frontalmente troviamo di nuovo una doppia fotocamera e sempre da 13 + 2 mega-pixel. Le foto sono caratterizzate da un buon dettaglio e da dei buoni colori. Tuttavia, in fase diurna è possibile notare spesso uno sfondo sovraesposto dovuto ad un errata gestione delle luci, seppur sia un classico all'interno della fascia bassa. Di sera si ripete lo stesso discorso fatto per la fotocamera posteriore.

I video possono essere registrati fino ad una risoluzione massima di Full HD e per quanto riguarda le performance, si ripete quanto detto precedentemente con il comparto fotografico.

Audio

L'audio in uscita dallo speaker inferiore non è molto potente e privilegia soprattutto le frequenze medie e alte piuttosto che quelle basse. In cuffia la situazione migliora sia per quanto riguarda l'equalizzazione che per quanto riguarda il volume, anche se non è di certo un dispositivo che fa dell'audio il suo punto forte.

Nessun problema con l'audio in capsula auricolare e con il microfono, i quali ci consentiranno di conversare al telefono in tutta tranquillità.

Connettività

L'Honor 9 Lite supporta la connettività LTE Cat.6 con supporto al dual SIM (possiamo scegliere se inserirne due oppure una SIM ed una microSD). Come da tradizione, la ricezione è buona, così come è buono lo switch tra rete dati e Wi-Fi.

Troviamo, inoltre, il Wi-Fi 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.2 e GPS/A-GPS/GLONASS, radio FM ed NFC. Nonostante il parco connettività sia molto completo, purtroppo il Wi-Fi è a singola banda. Ovviamente questo non ci sorprende visto che anche gli altri “cugini” non sono Dual Band, però è sempre bene farlo notare.

Software

L'Honor 9 Lite possiede l'ultimo major update del robottino verde, ovvero la versione 8.0 Oreo con la classica interfaccia proprietaria EMUI 8.0 e patch di sicurezza aggiornate al 1 Gennaio 2018.

La UI di Honor/Huawei la conosciamo già molto bene e non c'è bisogno sicuramente di ribadire sempre gli stessi concetti. Quello che salta subito all'occhio è che abbiamo a disposizione diverse possibilità per personalizzare la grafica attraverso i temi e alla vasta gamma di sfondi disponibili.

A parte questo, troviamo la modalità lettura, la possibilità di clonare WhatsApp o Facebook per separare la sfera lavorativa da quella privata e così via.

Grazie all'aggiornamento ad Oreo troviamo tante piccole novità che su Honor 7X e Huawei Mate 10 Lite non erano presenti, come ad esempio i badge sulle icone delle applicazioni con i collegamenti rapidi.

Autonomia

Sotto la scocca in vetro troviamo una batteria da 3000 mAh che restituisce un'autonomia nella media. Infatti, è possibile raggiungere le 4 ore di schermo attivo con utilizzo medio. Se utilizzato intensamente, invece, sarà necessaria una ricarica all'ora di cena.

Proprio per quanto riguarda quest'aspetto, ci vogliono circa 2 ore per ricaricare completamente il device.

Conclusioni

L'Honor 9 Lite è disponibile sullo store ufficiale HiHonor al prezzo speciale di 229 euro con un selfie stick incluso. Nonostante già questo sia un buon prezzo, considerando anche la garanzia ufficiale italiana, è possibile trovarlo addirittura su Amazon a circa 198 euro (nei giorni scorsi ha toccato anche quota 175 euro).

Questa cifra lo rende sicuramente uno smartphone molto appetibile considerando anche le buone performance. L'Honor 9 Lite è un device molto simile ai suoi “cugini” sia per quanto riguarda le specifiche tecniche che per quanto riguarda la funzionalità nell'uso quotidiano, ma dalla sua ha sicuramente il design ed il prezzo molto più abbordabile.

Insomma, senza girarci troppo intorno, questo smartphone non è esente da difetti, ma è sicuramente un'ottima alternativa all'interno dell'agguerrita fascia degli entry-level.